Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Voltura gas metano: quanto costa e come si fa?

trasloco utenze domestiche

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

Servizio gratuito e attivo  .

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato o visita il nostro comparatore.

Ti stai trasferendo e il contatore gas è ancora intestato al precedente inquilino. Vuoi sapere quanto costa cambiare intestatario del contratto, quali sono i documenti da presentare e quali sono le tempistiche. Sei nel posto giusto: leggi il nostro articolo dove troverai la risposta alle tue domande. 

costo voltura gas

Qual è il costo di una voltura gas? 

Voltura gas metano: quando va fatta e chi contattare?

Info voltura gas

010 848 01 61

Se ti stai tasferendo in una nuova casa la prima operazione da fare è controllare lo stato dei contatori di luce e gas. Questo ti permetterà di identificare l'operazione necessaria per avere luce e gas in casa intestati a tuo nome prima del giorno ufficiale del trasloco. Se stai leggendo questo articolo vuol dire che i contatori in casa sono già attivi e che cerchi informazioni su come cambiare il nome dell'intestatario del contratto attualmente in essere. Innanzitutto dovrai contattare il fornitore con cui l'utenza del gas è attiva ai fini dell'inoltro della pratica.

Tutt'altra questione invece, se il contatore del gas è chiuso in questo caso l'operazione da richiedere è il subentro,  cioè la riattivazione del contatore. Se hai bisogno di un'aiuto per ben identificare la situazione in cui ti trovi, contatta il nostro servizio gratuito allo 010 848 01 61 o fatti ricontattare.

Per cambiare il nome sulla bolletta del gas di cosa ho bisogno?

Che il fornitore sia Enel, Eni, Sorgenia, ecc l'operazione da richiedere è sempre la stessa e si chiama voltura gas. Cosa si intende per voltura? La risposta è semplice: il cambio intestatario della bolletta gas. Per avviare la procedura dovrai conoscere il fornitore con cui sono attive le utenze (controlla che l'ex inquilino abbia lasciato una bolletta in casa e se così non fosse contattalo per recuperarne una).

Ti serviranno infatti sia i dati del vecchio intestatario che i dati della fornitura, che nel caso della voltura gas si riferiscono a PDR o matricola del contatore.

  • Dati del nuovo intestatario: codice fiscale, carta d'identità (anche una fotocopia), recapito telefonico, indirizzo email (consigliato)
  • Dati del precedente intestatario: nome, cognome e codice fiscale
  • Indirizzi nuovo intestatario: residenza, fornitura e recapito delle fatture
  • Indirizzi precedente intestatario: indirizzo dove inviare la bolletta di chiusura
  • Il codice PDR che trovi sulla bolletta del precedente inquilino o il numero di matricola sul contatore del gas
  • La lettura del contatore 
  • Se preferisci pagare con addebito diretto su conto corrente, il tuo codice IBAN

Che cosa sono PDR e matricola del contatore? 

Ogni contatore è provvisto di un codice per l'identificazione, un po' come avviene per il codice fiscale di una persona. I codici identificativi del contatore gas sono il codice PDR e la matricola del contatore. Nonostante questi due codici vengano confusi, non sono la stessa cosa. Vediamoli nel dettaglio: 

  1. Il codice PDR è il Punto di Riconsegna ed è un codice che serve ad individuare con precisione il punto geografico sul territorio italiano in cui il gas viene prelevato dall'utente finale. E' composto da 14 caratteri corrispondenti alla nazionalità del punto di riconsegna, l'identità del distributore e l'identità dell'utenza. Puoi trovarlo nella prima pagine della bolletta tra i dati di fornitura, ecco perché è importante avere una vecchia bolletta prima di poter procedere alla voltura. In assenza di essa, infatti, sarà necessario contattare il distributore del gas della tua zona per rintracciare il codice PDR;
  2. La matricola gas è il dato di fabbrica del contatore ed è obligatoriamente scritta su tutti i contatori del gas e puoi anche rintracciarla anche in bolletta gas. Spesso viene preceduta dall'abbreviazione N. oppure No.

Quanto costa la voltura gas metano? Differenza mercato libero e tutelato

Il costo della voltura gas varia a seconda del mercato in cui è attiva l'utenza, cioè nel mercato tutelato oppure nel mercato libero.

  • Se l'utenza del vecchio inquilino è attiva in Maggior Tutela dovrai pagare i costi amministrativi che variano a seconda del distributore locale e sono indicati nel contratto di fornitura; 
  • Se l'utenza è attiva nel mercato libero invece, oltre ai costi amministrativi destinati al distributore, il fornitore come Eni, Enel Energia, Sorgenia, ecc possono aggiungere dei costi per la gestione della pratica.

Per conoscere nel dettaglio i costi e le tempistiche ed avere il supporto gratuito di un nostro consulente, contattaci allo 010 848 01 61 o fatti ricontattare.

I costi di gestione della voltura nel mercato libero possono cambiare in continuazione. Infatti i fornitori sono liberi di decidere il costo di gestione della voltura che ritengono più opportuno per remunerare la loro attività ed essere competitivi rispetto agli altri gestori.

Quanto costa la voltura nel mercato libero (Eni, Enel Energia, Sorgenia, Acea energia, ecc.)

Nella tabella trovi una panoramica dei costi voltura gas per ciascun fornitore del libero mercato dell'energia.

Costo voltura gas mercato libero
Nome fornitore Contributi amministrativi e di gestione della pratica
voltura enel
Costo voltura Enel Energia
  • un contributo fisso di 23 €
  • il deposito cauzionale se scegli il pagamento con il bollettino postale 
voltura eni
Costo voltura gas Eni
  • un contributo fisso di  per oneri amministrativi destinati al distributore locale
  • un contributo fisso di 23 €
  • l'eventuale deposito cauzionale, se il pagamento è tramite bollettino postale
    • 11,5 € a kW di potenza per la luce
    • per il gas, 30 € per consumi fino a 500 standard metri cubi/anno o
    • 90 € per consumi da 500 a 1.500 standard metri cubi/anno
  • La voltura gas con Eni non ha nessun costo 
voltura acea
Costo voltura gas Acea
  • un contributo fisso di   € per oneri amministrativi destinati al distributore locale
  • un contributo fisso di 23 €
  • l'eventuale deposito cauzionale, se il pagamento è con bollettino postale
    • 11,5 € a kW di potenza per la luce
    • per il gas, 30 € per consumi fino a 500 standard metri cubi/anno o
    • 90 € per consumi da 500 a 1.500 standard metri cubi/anno
voltura edison
Costo voltura gas Edison
  • un contributo fisso di   + IVA per oneri amministrativi destinati al distributore locale
  • un contributo fisso di 23 € + IVA per gli oneri di gestione
a2a voltura
Costo voltura gas A2A
  • un contributo fisso di   + IVA per oneri amministrativi destinati al distributore locale
  • un contributo fisso di 23 € + IVA per gli oneri di gestione
  • l'eventuale deposito cauzionale per il pagamento con bollettino
voltura iren
Costo voltura gas Iren
  • un contributo fisso di  € per oneri amministrativi
  • A questo contributo fisso, destinato al distributore locale, viene applicata l'IVA al 22%.
voltura era
Costo voltura Hera
  • un contributo fisso di   € per oneri amministrativi destinati al distributore locale
  • un contributo fisso di 23 €
  • l'eventuale deposito cauzionale se scegli il pagamento con il bollettino postale
  • solo per gas, un contributo fisso pari a 25 € per oneri amministrativi

 

voltura agsm

Costo voltura Agsm

 

  • un contributo fisso di   € per oneri amministrativi destinati al distributore locale
  • un contributo fisso di 23 €
  • solo per gas, un contributo fisso di 30 €

Quanto tempo ci vuole per una voltura della gas metano?

Calcolare bene i tempi per inoltrare la richiesta di cambio intestatario del contratto gas significa non restare senza gas il primo giorno nella tua nuova casa. Affinché la voltura sia effittiva sarà necessario un mese dalla data di inoltro della pratica. Al precedente inquilino invece, verrà recapitata la bolletta di chiusura

Ricorda che con la voltura gas ciò che cambi è il nome dell'intestatario, mentre le condizioni contratturali restano le stesse. 

Per non pagare il prezzo gas ad un costo non scelto da te, ti consigliamo di confrontare le offerte una volta in cui le bollette saranno recapitate a tuo nome. Confrontando i prezzi, le offerte ed i servizi aggiuntivi potrai infatti scegliere di sottoscrivere l'offerta ed il fornitore che fanno al caso tuo, senza alcuno costo aggiuntivo, garantendoti un risparmio durante tutto l'anno. Per la consulenza gratuita di un nostro esperto, contattaci allo 010 848 01 61 o fatti ricontattare.

Il consiglio dell'esperto Non aspettare l'ultimo minuto per chiedere il cambio d'intestatario, anticipa la richiesta di un mese rispetto al tuo effettivo trasloco. Se ci riesci recupera una bolletta del gas del precedente inquilino, ti aiuterà nel richiedere in maniera facile e "indolore" la tua voltura del gas.