Info luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Subentro, Allaccio e Voltura

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 18.

Eon Voltura: Costi, Tempi e in caso di decesso

Voltura con Eon
Scopri come volturare la tua fornitura di luce e gas con Eon!

Se stai traslocando e vuoi intestarti le utenze di luce e gas della nuova abitazione già attive con Eon a nome del precedente inquilino, dovrai richiedere la voltura. Volturare le forniture con Eon può richiedere fino a 7 giorni lavorativi e un costo a partire da 48,51 € + IVA a fornitura.


Come effettuare la voltura con Eon?

Se hai quindi necessità di modificare il nome dell'intestatario delle bollette della tua abitazione o del tuo ufficio attualmente in contratto con Eon e intestate ad un altro cliente, oppure stai traslocando in una casa in affitto e desideri intestare le utenze di luce e gas a tuo nome, è il momento di richiedere la voltura. Puoi effettuare una voltura Eon in diversi modi:

  1. Chiamando l'assistenza clienti al numero verde Eon 800.999.777 se sei un cliente domestico;
  2. Chiamando il numero verde 800.999.222, dedicato ai clienti business;
  3. Richiedendo online la voltura sul sito di Eon;
  4. Recandoti in uno dei negozi Eon sul territorio.

Chi deve effettuare la voltura?In un contratto di luce, gas e acqua, l'operazione della voltura delle utenze spetta al nuovo intestatario. Al precedente intestatario arriverà comunicazione dell'avvenuta voltura in un'ultima fattura riepilogativa di Eon con i restanti giorni di consumo a suo nome.

Quando effettuare la voltura?

Prima di tutto, è bene capire in quali casi occorre effettuare la voltura invece di altre operazioni legate alla propria fornitura per evitare confusione o rallentamenti nella pratica. Ricorda che, in ogni caso, per evitare disservizi sulle tue nuove forniture, sarà opportuno effettuare questa operazione nel minor tempo possibile.

Per voltura si intende il cambio di intestatario di un contratto di fornitura luce e/o gas attualmente attivo e in funzione. Quando invece il contatore risulta staccato o in altro stato, non sarà la voltura l'operazione giusta da eseguire. Non parliamo di effettuare la voltura nei seguenti casi:

  • Quando il contatore è spento ma è stato attivo in passato. In questo caso, parliamo di subentro Eon, o riattivazione;
  • Quando il contatore è spento e non è mai stato attivo, sarà invece necessaria effettuare una prima attivazione;
  • Quando il contatore non è stato ancora installato, parliamo di allacciamento luce o gas;
  • Quando sei già l'intestatario della fornitura, ma vuoi passare ad un altro fornitore, parliamo di cambio fornitore.

Cosa mi serve per effettuare una voltura Eon?

Al fine di effettuare correttamente la voltura delle forniture luce e gas con Eon è necessario reperire diversi dati, generalmente presenti in bolletta. Al momento della voltura, dovrai avere a disposizione:

  • Codice POD per la fornitura luce o codice PDR per la fornitura gas;
  • Indirizzo dell’immobile per cui si vuole effettuare la voltura delle utenze;
  • Dati anagrafici del precedente intestatario (nome, cognome, codice fiscale).

In aggiunta a questi dati, reperibili in una recente bolletta della fornitura, dovrai comunicare anche:

  • I dati anagrafici del nuovo intestatario (nome, cognome, codice fiscale);
  • Un indirizzo email;
  • Un codice IBAN del nuovo intestatario.

Ricorda inoltre che Eon ti chiederà prova di essere il proprietario o l'affittuario/inquilino dell’immobile e di avere quindi diritto a richiedere una voltura per l’intestazione delle utenze luce e gas.

Quanto costa la voltura?

Il costo di una voltura con Eon prevede una quota di contributi fissi di 25,51 € e altri variabili in base alla tipologia di contratto.

In caso di un contratto di maggior tutela, oltre ai costi fissi per oneri amministrativi, vi sarà il pagamento per l’imposta di bollo di 16 € e il contributo di 23 €, per un totale di 64,81 €. A queste spese dovrai aggiunge un eventuale deposito cauzionale qualora non intendessi pagare le bollette con addebito diretto sul tuo conto corrente o carta di credito. Questo deposito ammonta a 11,5€/kW (quindi 34,5 € per il classico contatore domestico da 3 kW) per il contatore luce e tra i 30 € e i 300 € in base ai consumi pregressi per quello del gas.

Se invece il precedente intestatario fosse già passato al mercato libero, il costo dipende in buona parte dalle condizioni del singolo contratto, che potrà o meno prevedere l'imposta di bollo, il deposito cauzionale o eventuali addebiti per il servizio, confermando in ogni caso il contributo amministrativo di 25,51 €.

Tempistiche

Affinché la voltura Eon sia effettiva possono essere necessari fino a 7 giorni lavorativi. Dal momento della richiesta del cambio di nominativo il fornitore si riserva almeno due giorni lavorativi per verificare la validità dei documenti procedere con l’operazione. Dopo la comunicazione da parte di Eon al nuovo intestatario, sono necessari almeno altri 2 giorni lavorativi prima che la voltura, o volturazione, sia registrata regolarmente.

Voltura per decesso

Talvolta in alcuni casi occorre intestare ad un nuovo utente la voltura di un deceduto. La voltura per decesso dell'intestatario, definita voltura mortis causa,  è un caso straordinario che va definito separatamente.

Nel caso in cui subentri un parente del defunto intestatario che sia residente nell'abitazione in questione, l'operazione in sé non avrà alcun costo. Diversamente, si applicheranno le medesime modalità della voltura classica.

Eon si riserva la possibilità di addebitare al nuovo intestatario eventuali fatture non saldate legate al precedente contratto del defunto.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche