Info contatori luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Voltura Acea Energia: quanto costa e come si fa

Vuoi cambiare il nome alle bollette di Acea? Scopri qual è il costo della voltura con Acea e cosa fare se sei il nuovo affittuario o proprietario della casa


voltura acea

Tempistiche per la voltura
  Tempistiche Contatti
Voltura con Acea una o due settimane Servizio clienti Acea

Che cos'è la voltura con Acea?

Con la voltura il cliente cambia l'intestatario della bolletta Acea della luce e/o del gas. Il contatore deve essere attivo, ossia deve esserci la luce e/o l'erogazione del gas. Se così non è, significa che non c'è un contratto in essere e dovrai effettuare un subentro per riattivare le utenze a tuo nome. Per maggiori informazioni visita gli articoli dedicati: 

Quando viene effettuata la voltura?

  1. C'è un nuovo affittuario
  2. C'è un nuovo proprietario della casa
  3. In caso di morte dell'intestatario attuale (mortis causa)
  4. In caso di separazione o divorzio e l'intestatario cambia casa

Nella maggior parte dei casi la voltura si effettua quando nella casa c'è un nuovo inquilino affittuario, oppure quando il proprietario riprende possesso dell'immobile. Anche in caso di compravendita, se il precedente proprietario non ha mandato la disdetta del contratto, è possibile eseguire la voltura in modo tale da non interrompere la fornitura.
Un'altra situazione nella quale la voltura è obbligatoria, è quando un coniuge, un parente o un convivente non è più in vita. In questo caso si tratta di "voltura mortis causa" e spesso non vengono addebitati al cliente i costi amministrativi della pratica.

Il costo della voltura verrà addebitato nella prima bolletta del nuovo intestatario dell'utenza.

Cosa serve per fare la voltura con Acea e quanto tempo ci vuole?

  • I dati e documenti per fare la voltura con Acea sono:
  • Dati anagrafici e documento d'identità del nuovo intestatario
  • Dati anagrafici del precedente intestatario
  • Indirizzo di residenza e fatturazione del nuovo intestatario
  • Indirizzo e codice POD (luce) o PDR (gas) delle utenze
  • Lettura del contatore e potenza impegnata (per i domestici 3 kW di solito)
 

Ti sarai sicuramente accorto, al momento di comunicare la lettura, che il contatore Acea è diverso da quello Enel: per questo motivo, abbiamo preparato per te questo video per aiutarti nel fare l'autolettura della tua utenza energetica.

Chi è che deve fare la voltura delle utenze luce e gas?

L'intestatario è il responsabile dell'utenza ed è il nuovo inquilino che in genere si fa carico dell'operazione e dei relativi costi. Le bollette relative al periodo anteriore alla voltura spettano all'inquilino precedente ed il nuovo inquilino non è in alcun modo tenuto a pagare i debiti pregressi.

La voltura dev'essere richiesta dalla persona che sta entrando in casa e che sarà il responsabile dei consumi e delle bollette da quel giorno.

Il cambio del nome non prevede modifiche al contratto stipulato dal vecchio inquilino, per questo consigliamo sempre di analizzare le condizioni economiche per verificare se ci siano tariffe a prezzi più vantaggiosi.

Il nuovo titolare del contratto sarà il responsabile della fornitura e la voltura può essere effettuata da lui o da una persona da lui autorizzata, tramite apposita delega.

Se per comodità la bolletta rimane intestata al proprietario anche se in casa c'è un altra persona affittuaria, è bene sapere che l'intestatario è colui che ha sempre la responsabilità dei pagamenti. Se per qualche motivo salta il pagamento di una fattura, il fornitore potrà rifarsi solo sul proprietario, il quale successivamente potrà rivalersi sull'inquilino.

Quanto costa la voltura con Acea?

Il costo della voltura con Acea di una fornitura della luce e del gas prevede i costi amministrativi e di gestione qui sotto elencati.

  • I costi della voltura di un'utenza di energia elettrica o di gas con Acea sono:
  • un contributo fisso di 25,81 €
    per oneri amministrativi che vengono destinati al distributore locale
  • un contributo fisso di 23 €
  • l'eventuale deposito cauzionale, se il pagamento è con bollettino postale
    • 11,5 € a kW di potenza per la luce
    • per il gas, 30 € per consumi fino a 500 standard metri cubi/anno o
    • 90 € per consumi da 500 a 1.500 standard metri cubi/anno

Ai primi due contributi fissi per gli oneri amministrativi e di gestione viene applicata l'IVA al 22%, per un importo totale di circa 11 €.

Se hai un contratto di luce con Acea nel mercato tutelato dovrai pagare anche l'imposta di bollo, pari a 16 € prevista dalla legge per il contratto.

Quanto costa la voltura per successione (decesso) con Acea?

In alcuni casi la voltura quando viene a mancare un parente non ha alcun costo. Contattando il servizio clienti di Acea potrai fare la richiesta al telefono.

Qual è il numero di telefono di Acea per la voltura?

Per richiedere la voltura con Acea puoi contattare il servizio clienti Acea al numero verde o recarti presso gli sportelli Acea:

  • Acea Energia - Utenze Elettriche ed Utenze Gas nel mercato libero all'indirizzo 
    • Piazzale Ostiense, 2 - Piramide nei seguenti orari da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 17:00;
  • Acea Energia - Servizio di maggior tutela in:
    • via Via Rutilio Namaziano, 24 - Ostia con orario dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 17;
    • Piazzale Ostiense, 2 - Piramide nei seguenti orari da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 17:00.
aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche