Per info su attivazione luce e gas

010.848.01.61 Richiamata gratuita

Tu sei qui

Risparmiare in Bolletta Luce e Gas: tutti i consigli

confronto luce e gas

Confronta le offerte e risparmia fino a 250€ all'anno!

Servizio gratuito attivo  .

Confronta le offerte e risparmia fino a 250€ all'anno!

Siamo momentaneamente chiusi. Confronta le offerte sul comparatore o prendi un appuntamento per essere ricontattato.

Abbassare la bolletta delle luce e del gas è possibile attraverso l'adozione di comportamenti volti a ridurre lo spreco dei consumi; ma anche e soprattutto scegliendo una tariffa conveniente. Molti consumatori, infatti, pagano un prezzo luce e gas spropositato senza neppure saperlo. 

risparmio in bolletta

Come abbassare la bolletta

Ridurre la spesa di energia elettrica e gas è possibile. Dovremmo tutti fare qualcosa per limitare i consumi di energia, in primo luogo per noi ma anche con l'obiettivo di un futuro sostenibile. Per poter risparmiare in bolletta luce e in bolletta gas, sono tre i punti chiave da prendere in considerazione: cambiare le abitudini di consumo, attivare un'offerta conveniente, investire sull'efficienza energetica di edifici ed impianti.

Come ridurre i Consumi in casa

In Italia il costo delle bollette è progressivo, questo significa che all'aumentare del consumo corrisponde un maggior costo al kWh. In questo modo si penalizzano i consumi elevati e quindi, una loro riduzione consentirebbe di evitare gli scaglioni con un prezzo al kWh più elevato, diminuendo la nostra spesa in bolletta ed allo stesso tempo il nostro impatto sull'ambiente.

La prima regola è quindi consumare meno energia. In ogni famiglia c'è un potenziale di risparmio basato sulle buone abitudini di consumo. E' fondamentale osservare piccoli accorgimenti che non solo riducono la spesa di luce e gas ma diminuiscono anche il consumo a livello globale, contribuendo a diffondere un modello più sostenibile. Queste elencate sono regole semplici ma importanti che ogni famiglia dovrebbe osservare:

  • Spegnere le luci nelle stanze vuote;
  • Usare la modalità deumidificazione" del condizionatore abbassa il calore percepito;
  • Regolare lo scaldabagno a 40° C in estate e 60°C in inverno, ed accenderlo quando serve;
  • Impostare la temperatura della lavatrice a 30°, ed usare la funzione eco;
  • Effettuare i lavaggi di panni e di stoviglie a pieno carico;
  • Pulire regolarmente i filtri del condizionatore;
  • Chiudere bene il frigo e non mettervi cibi caldi;
  • Non lasciare gli apparecchi in stand-by, impiegando per esempio una multipresa con interruttore;
  • Chiudere le persiane in estate nelle giornate molto calde ed in inverno al tramonto;
  • D'inverno mantenere il riscaldamento ad una temperatura di 20°;
  • Non coprire i termosifoni con pannelli o tende;
  • Di notte chiudere bene tapparelle o serrande;
  • Assicurarsi che non passi aria attraverso porte e finestre.

Fai attenzione alle fasce orarie di consumo

Il contatore elettronico, diffuso nel 97% delle case italiane, consente di misurare l'elettricità in maniera diversa nelle fasce orarie di consumo (fascia monoraria, bioraria o trioraria). Sia nelle tariffe tutelate che nelle offerte del mercato libero, durante le ore serali in fascia F3 si ha un prezzo dell'energia più basso. E' possibile quindi ottenere un piccolo risparmio in bolletta orientando, per quanto possibile, i nostri consumi nelle fasce meno care. Possiamo ad esempio accendere la lavatrice e la lavastoviglie di sera tardi o la mattina presto prima delle 7.

I consumi non si concentrano di sera o nei weekendSe pensi di non riuscire a sfruttare le fasce a basso costo, scopri la migliore offerta monoraria del mercato libero.

Scegli un'offerta Luce e Gas Vantaggiosa

Sempre più famiglie si stanno dirigendo verso il mercato libero, favorendo così prezzi di luce e gas sempre più convenienti. Inoltre grazie alla fine del mercato tutelato, prevista per il 2020, i clienti dovranno sempre di più interessarsi alla scelta dell'offerta di luce e gas come accade per gli altri prodotti di largo consumo.

bolletta luce

Come abbassare la bolletta della luce?

Scopri qual è la compagnia elettrica meno cara. Abbiamo selezionato per te le offerte luce più convenienti del mese.

bolletta gas

Come abbassare la bolletta del Gas?

Scopri qual è la compagnia gas meno cara. Abbiamo selezionato per te le offerte luce più convenienti del mese.

Investire nell'efficienza energetica

Un ottimo modo per risparmiare sull'energia è quello di migliorare l'efficienza energetica, sia degli impianti e degli elettrodomestici che dell'edificio stesso. Alcuni tra gli interventi più comuni che è possibile effettuare nelle nostre case sono:

  • Utilizzare lampade LED a risparmio energetico in ogni stanza della casa
  • Sostituire gli elettrodomestici più vecchi di 10 anni
  • Acquistare elettrodomestici almeno di classe energetica A
  • Acquistare caldaie ad alta efficienza o pompe di calore
  • Installare le valvole termostatiche, che consentono di regolare la temperatura in ogni stanza e/o un cronotermostato programmabile
  • Sostituire i vecchi infissi con dei moderni infissi a taglio termico più isolanti
  • Migliorare l'isolamento termico delle mura esterne e del tetto dell'edificio

Curiosità! Secondo alcune stime il risparmio di elettricità con un apparecchio moderno rispetto ad uno di 20 anni fa è elevato, ad esempio arriva al 35 % per una lavatrice ed al 40 % per un frigorifero!

L'etichetta energetica

Lo scopo dell'etichetta energetica è di informare i clienti sui consumi di energia per consentire un impiego più razionale e promuovere il risparmio di energia. L'etichetta energetica ci indica appunto l'energia che consuma un elettrodomestico, in Italia è obbligatoria dal 1998 per i frigoriferi e congelatori, nel tempo si è poi applicata anche a lavatrici, lavastoviglie, asciugatrici, lampade domestiche, forni elettrici ed infine ai condizionatori nel 2003. Nel tempo sono state introdotte tre nuove classi di efficienza energetica (A+, A++ e A+++) per la crescente domanda di prodotti sempre più eco-efficienti.

Un elettrodomestico di classe A++ ha consumi più bassi rispetto ad un altro a parità di altre caratteristiche tecniche, ed ovviamente sarà più caro. Da sotolineare che una maggior spesa iniziale per l'acquisto di un elettrodomestico più efficiente viene sicuramente compensata nel tempo se pensiamo all'elettricità necessaria per tutti gli anni della sua vita utile!

Aggiornato il