Bollettino Freccia: Cos’è, Come funziona, Come si Paga e Quanto Costa

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

Bollettino Freccia.
Come funziona il Bollettino Freccia e come si paga.

Tutte le informazioni necessarie sul Bollettino Freccia: cos’è e qual è il suo funzionamento, come si paga e quali sono le tariffe applicate. Scopriamo i vantaggi di questa soluzione e a chi si rivolge.


Il Bollettino Freccia è un bollettino precompilato dal creditore che viene inviato al debitore per ottenere l'incasso di un pagamento. Dopo questa breve definizione, scopriamo tutti i maggiori elementi di interesse:

Bollettino Freccia: funzionamento e caratteristiche
Cos'è Come funziona Come si paga
Una specifica tipologia di bollettino precompilato. Il creditore stampa e invia il bollettino al debitore, che procede al pagamento. Tramite istituti bancari, online o tabaccherie.

Andiamo ora ad approfondire tutti gli aspetti più importanti di questo utile metodo di pagamento.

Cosa sono i Bollettini Freccia?

Capire cosa sono i Bollettini Freccia è piuttosto semplice. In termini pratici, si tratta di un bollettino precompilato, del tutto simile a un bollettino postale. Viene usato da creditori di diverso tipo (dalle imprese ai Comuni, dalle Università ai fornitori luce e gas) per ottenere la riscossione di cifre da debitori. A livello grafico, un bollettino di questo tipo può apparire così:

Un esempio di Bollettino Freccia.
Il Bollettino Freccia riporta tutte le informazioni relative al pagamento da effettuare.

Pertanto, in ogni Bollettino Freccia vengono indicati riferimenti essenziali come:

  • Codice identificativo dell’operazione di pagamento;
  • Coordinate bancarie del creditore;
  • Data di scadenza;
  • Identità del beneficiario;
  • Identità del creditore;
  • Importo dell’operazione.

La particolare forma di pagamento in questione si rivela molto flessibile, visto che può essere utilizzata per riscuotere somme relative a differenti operazioni. Sono soprattutto le spese correnti a essere oggetto di questo metodo di riscossione, con operazioni che possono coinvolgere il pagamento di:

  • Utenze luce e gas;
  • Spese condominiali;
  • Spese universitarie;
  • Abbonamenti a riviste;
  • Iscrizioni a circoli e associazioni.

I vantaggi dei Bollettini Freccia sono molteplici. Per una migliore comprensione, li abbiamo riassunti per te in questa tabella:

Principali vantaggi del Bollettino Freccia
Vantaggio Descrizione
Tempi operativi ridotti Accredito e incasso di norma avvengono in tempi rapidi. La notifica dell'esito del saldo, infatti, di norma viene inviata entro due giorni lavorativi dal pagamento.
 Facilità di utilizzo Al debitore non vengono richieste altre operazioni, escluso il pagamento. Il bollettino, infatti, arriva già precompilato in tutte le sue parti.
Diversi metodi di pagamento Il pagamento del Bollettino Freccia può avvenire attraverso differenti canali, sia fisici che digitali.

Come funziona il Bollettino Freccia?

Per capire come funziona il Bollettino Freccia è possibile elencare rapidamente le varie fasi che portano creditore e debitore a interagire. Pertanto, l’intera operazione si può descrivere in questo modo:

  1. Il creditore (azienda, ente o qualsiasi altro soggetto) procede alla preparazione del bollettino, alla stampa e all’invio;
  2. Il debitore riceve il bollettino già compilato. Tutto quello che deve fare è procedere al pagamento presentando il Bollettino Freccia presso uno sportello bancario, oppure utilizzare altri metodi di pagamento. Se lo sportello che si utilizza è quello presso il quale il debitore è correntista, il saldo può avvenire anche attraverso l’addebito su conto corrente;
  3. A seguito del pagamento, la banca che ha ricevuto il versamento invia alla banca del creditore una notifica elettronica contenente tutti gli estremi del saldo. In questo modo viene autorizzato l’accredito;
  4. Il creditore riceve un rendiconto dell’operazione, a conferma dell’avvenuto pagamento.

Sono diversi gli istituti di credito e le aziende che consentono di pagare i bollettini freccia. Da Unicredit a Poste Italiane, da Intesa Sanpaolo a Enel (tramite la piattaforma PagaComodo). Si tratta, pertanto, di un procedimento piuttosto semplice, che non presenta particolari problematiche sia per il creditore che per il debitore.

Bollettino Freccia, MAV e CBILL: che differenza c’è? In tutti i casi, si tratta di strumenti di pagamento. La differenza fondamentale è che il Bollettino Freccia viene stampato direttamente dal creditore, che peraltro è tenuto all’archiviazione dei bollettini creati (sia quelli pagati che non pagati). Nel caso del MAV (pagamento Mediante Avviso), è invece la banca del creditore che invia un avviso – tramite appunto un bollettino – al debitore. CBILL, infine, è un servizio offerto dalle banche che consente di effettuare via internet il saldo di bollette e avvisi di pagamento della Pubblica Amministrazione.

Pagare il Bollettino Freccia Online: come si fa?

Una delle comodità del Bollettino Freccia è data dalla possibilità di poter usufruire di canali di pagamento elettronici per il saldo. Sono diversi, infatti, i soggetti che supportano la gestione di tali bollettini tramite home banking e mobile banking. In questi casi, il pagamento avviene tramite prelievo dal conto corrente. La procedura di pagamento online può cambiare evidentemente in alcuni passaggi a seconda della piattaforma scelta. In tutti i casi, però, il debitore sarà chiamato a inserire alcuni dati relativi all’operazione da eseguire. Ci riferiamo a:

  • Importo dell’operazione;
  • IBAN del creditore;
  • Codice identificativo del pagamento;
  • Codice esenzione;
  • CIN (importo, intermedio e complessivo)
  • Indirizzo email dove inviare la ricevuta di pagamento;
  • Nome, cognome o ragione sociale;
  • Numero di telefono del pagatore.

Si tratta di dati che, nella maggior parte dei casi, puoi facilmente recuperare dal Bollettino Freccia ricevuto.

Bollettino Freccia dal Tabaccaio: come si usa?

Il pagamento del Bollettino Freccia può avvenire comodamente anche presso tabaccherie e ricevitorie che supportano tale servizio. In questo caso, si potrà scegliere se effettuare il saldo in contanti oppure tramite carta. Ricorda che le tabaccherie abilitate possono anche aiutarti col pagamento di tanti altri strumenti, ad esempio:

  • Bollettini postali e bancari;
  • MAV;
  • RAV.

Quanto costa un Bollettino Freccia?

Il Bollettino Freccia, come visto, consente di effettuare pagamenti in modo semplice, anche in contanti. Prima di utilizzare questo strumento, però, è bene conoscere i costi correlati all’impiego del servizio. Le casistiche si dividono a grandi linee in questo modo:

  • Se si paga alla filiale della propria banca, il prezzo può partire da 1 euro più eventuali commissioni;
  • Se si paga in contanti, nel caso non si sia titolari di alcun conto, si può arrivare anche a 9 euro.

A differenza del Bollettino Freccia, il MAV ha costi più contenuti (se non nulli), specie se pagato tramite home banking.

Volendo fare una media, si può arrivare a circa 5 euro di spesa, per uno strumento che quindi può rivelarsi un po' troppo costoso per compiere alcune specifiche operazioni. Nel caso del pagamento delle bollette luce e gas, ad esempio, l’opzione migliore sembra essere quella di procedere alla domiciliazione. Questa consente l’addebito automatico sul conto corrente delle fatture, e porta con sé numerosi vantaggi:

  • Evita il pagamento del deposito cauzionale in sede di sottoscrizione di un nuovo contratto;
  • Può dare il diritto a ottenere bonus e promozioni varie. Puoi scoprire di più confrontando le migliori offerte luce e gas del mercato libero;
  • Diminuisce l’impiego (e in molti casi) lo spreco di carta, e riduce l’impatto ambientale dei trasporti necessari alla consegna delle fatture ai clienti finali.

Per sapere come attivare il servizio di domiciliazione bancaria (e altri metodi di pagamenti online) con il tuo fornitore, puoi fare affidamento ai nostri speciali:

Se vuoi capire quanto può costare il pagamento di un Bollettino Freccia, ti basta dare un’occhiata alle condizioni contrattuali del tuo conto corrente. Chi ha un conto online, inoltre, dovrebbe in primo luogo fare attenzione a controllare se questo servizio viene supportato.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche