Info contatori luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Subentro, Allaccio e Voltura

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Come fare il Subentro con Iberdrola? Info su Costi, Tempistiche e Documentazione

Come fare il subentro con Iberdrola: costi, tempi, documenti.
La guida rapida al subentro con Iberdrola, completa di informazioni su costi, tempistiche, documenti da presentare.

Tutto quello che devi sapere per effettuare il subentro con Iberdrola: chi contattare, quali sono i costi e i documenti da presentare, quanto tempo è necessario attendere per il completamento dell’operazione.


Quando si trasloca, può essere necessario effettuare il subentro luce e gas. Nel caso di Iberdrola, i passi da compiere per completare con successo questa operazione sono piuttosto semplici, ma vanno seguiti con criterio. In questo articolo trovi tutte le informazioni che ti servono per essere certo di non sbagliare.

Una volta arrivato nella tua nuova casa, allora, controlla il contatore, e verifica se è disattivato o meno. Se l’utenza è attiva ma intestata all’inquilino precedente, dovrai procedere con la voltura. Se è necessario riattivare il contatore, invece, dovrai effettuare il subentro.

I Costi per il Subentro con Iberdrola

I costi per il subentro luce e gas con Iberdrola si dividono sostanzialmente in due categorie:

  • Spese amministrative di € 25,51;
  • Oneri per la gestione della pratica: comprendono l’imposta di bollo del contratto di 16€ (che può essere più o meno richiesta) e altri costi per la pratica commerciale.

In linea generale, i costi per un subentro possono aggirarsi sui € 50. In ogni caso, l’importo definitivo viene indicato nel contratto che ti verrà sottoposto.

Non si può sempre procedere con il subentro! Tieni bene a mente che puoi procedere con il subentro solo nel caso in cui il contatore sia stato staccato regolarmente dall’inquilino precedente, e non quando il distacco è avvenuto per morosità.

Le Tempistiche di Attivazione del Contatore Iberdrola

I tempi del subentro sono generalmente più lunghi di altre operazioni, ad esempio la voltura.

Nel caso del subentro, come visto, la fornitura di energia o gas è stata interrotta, e quindi è necessario del tempo per effettuare le varie comunicazioni tra fornitore e distributore, e l’eventuale intervento del tecnico addetto all’operazione di riattivazione nel caso del gas.
Detto questo, le tempistiche del subentro con Iberdrola si rifanno a quanto stabilito da ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Questi, allora, gli scenari previsti:

Subentro con Iberdrola: tempistiche di attivazione luce e gas
TEMPISTICHE SUBENTRO LUCE TEMPISTICHE SUBENTRO GAS
  • A seguito della tua richiesta, il fornitore deve contattare il distributore entro due giorni;
  • Il distributore effettua l’attivazione del contatore della luce entro cinque giorni lavorativi;
  • L’intera procedura ha una durata massima di sette giorni lavorativi.
  • Il fornitore entra in contatto con il distributore locale di gas entro due giorni lavorativi dalla tua richiesta;
  • Il distributore effettua l’attivazione del contatore del gas entro dieci giorni;
  • L’intera operazione ha una durata massima di dodici giorni lavorativi;
  • Nel caso in cui l’operazione non venga completata per cause imputabili al distributore riceverai, per un contatore di classe non inferiore a G6, un indennizzo che va da un minimo di € 35 a un massimo di € 105.

Per saperne di più sulla potenza termica dei contatori del gas, oltre che sulla differenza tra le varie classi, leggi pure il nostro speciale: “Qual è la Potenza Termica del contatore gas classe G4, G6 e G10?”

I Documenti da inviare per il Subentro

Per inviare la tua richiesta di subentro devi mettere insieme un certo numero di informazioni, necessarie per completare velocemente la pratica. Questo l’elenco dei documenti:

  • Dati anagrafici (compresi codice fiscale o partita IVA se si tratta di una società);
  • Documento d’identità valido;
  • Numero di telefono e indirizzo email valido;
  • Indirizzo dell’immobile dove si intende riattivare la fornitura – se vuoi ricevere le bollette a un altro indirizzo, dovrai indicarlo;
  • Il codice POD nel caso di subentro luce o il codice PDR se si tratta di subentro gas;
  • Il metodo di pagamento desiderato (bollettino o IBAN per domiciliazione bancaria);
  • La destinazione d'uso della fornitura;
  • Il numero di matricola, se non hai il PDR del gas a volte è necessaria la matricola per risalire all'utenza;
  • Il titolo abitativo dell'abitazione.

Una volta raccolti tutti i dati, potrai contattare il fornitore – in questo caso Iberdrola – e dare inizio alla procedura di subentro.

Dove trovo il numero di matricola del contatore?  Leggi i nostri speciali su come individuare la matricola sul contatore del gas e sul contatore della luce.

Come entrare in contatto con Iberdrola?

Per avviare la procedura di subentro luce e gas puoi sfruttare i canali comunicativi messi a disposizione da Iberdrola. In particolare, puoi scegliere tra:

  • Il numero verde 800 690 960;
  • L’indirizzo email servizioclienti@iberdrola.it.

Il supporto telefonico è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 20.00. Il sabato, invece, il servizio è disponibile dalle 8.00 alle 15.00.

Tutto sul servizio clienti Iberdrola Per ottenere tutti i riferimenti necessari per comunicare con Iberdrola, puoi rifarti al nostro speciale: “Iberdrola Numero Verde: Contatti del Servizio Clienti”

Questi contatti possono essere utilizzati anche per le altre operazioni sul contatore, ad esempio la voltura o l'allacciamento con Iberdrola.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche