Subentro AGSM Luce e Gas: tempi e costi

Info contatori luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Subentro, Allaccio e Voltura

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Subentro AGSM: tempi e costi
La guida completa al subentro luce e gas con AGSM

Se stai traslocando in un nuovo immobile o hai acquistato un nuovo negozio per la tua attività commerciale, potrebbe capitarti di avere necessità di riattivare i contatori luce e gas. In questo articolo troverai la guida completa su costi, tempistiche e documenti necessari per effettuare un subentro con AGSM.


Subentro: cos'è e quando richiederlo

Il subentro, o riattivazione di un contatore, è l'operazione che permette di riattivare contatori luce e gas precedentemente attivi ma che risultino chiusi dal precedente intestatario delle forniture. Quest'operazione può richiedere diversi giorni per essere effettivamente attiva, per cui farai bene a muoverti per tempo.

Attenzione a non far confusione tra subentro e voltura AGSMSul sito del fornitore sono state racchiuse più pratiche contrattuali sotto il termine subentro, includendo anche la voltura, definita Subentro con contatori aperti. Per riattivare un contatore con AGSM dovrai selezionare Subentro con contatori chiusi.

Ricorda che richiedere l'operazione sbagliata per i tuoi contatori, oltre a creare alcuni disservizi, potrebbe allungare i tempi di riattivazione. Per aiutarti ad evitare questo inconveniente, ti aiuteremo a distinguere il subentro dalle altre operazioni e status più comuni dei contatori. Non parliamo di subentro quando:

Tutti i dati per il subentro

Per effettuare correttamente un subentro con AGSM Energia ed evitare rallentamenti nella tua pratica, sarà opportuno tenere a portata di mano tutti i dati necessari ad effettuare l'operazione. Buona parte di questi dati è presente nelle precedenti bollette della fornitura, o reperibili sui contatori luce e gas.

I dati indispensabili per un Subentro AGSM sono:

  1. Codice POD per la luce e Codice PDR per il gas;
  2. Un indirizzo e-mail del nuovo intestatario delle bollette;
  3. Dati anagrafici dell'intestatario (nome, cognome, codice fiscale);
  4. Numero di cellulare dell'intestatario;
  5. Indirizzo dell'immobile in cui sono presenti i contatori da riattivare;
  6. Indirizzo di recapito delle future bollette.

Contatore moroso con AGSM? Serve una VolturaSe l'abitazione in cui ti stai trasferendo ci sono dei contatori chiusi per morosità causata dal precedente intestatario con AGSM, l'operazione corretta da fare sarà la voltura e non il subentro. Il contatore, infatti, non risulterà chiuso, ma sospeso temporaneamente, in attesa del saldo delle bollette. Se non hai legami con il precedente intestatario non ti saranno addebitati i costi mancanti e potrai riattivare il contatore senza particolari problemi. Qualora invece non volessi riattivare il contatore con AGSM, dovrai prima procedere al distacco del contatore per chiudere il contratto ancora in corso, per poter poi scegliere il fornitore che preferisci.

Come effettuare la riattivazione contatori con AGSM?

Il fornitore mette a disposizione due principali servizi per effettuare il subentro per energia elettrica e gas. Come tutti i principali fornitori del Mercato Libero, sarà sufficiente contattare il servizio clienti AGSM per avviare le pratiche di riattivazione. In aggiunta a questo percorso classico, c'è anche la possibilità di effettuare l'operazione in totale autonomia sul sito appositamente dedicato da parte di AGSM, compilando il format online. Ricapitolando:

  • Puoi contattare il servizio clienti di Agsm Energia al numero verde 800 552 866 da rete fissa;
  • Puoi chiamare il servizio clienti da cellulare al numero 045 2212 123;
  • Puoi stampare e inviare il modulo di richiesta subentro AGSM alla sede legale, indirizzandolo a AGSM Energia Spa, Lung. Galtarossa, 8 - 37133 Verona (VR), allegando una copia della carta di identità del futuro intestatario;
  • Puoi compilare il format online dal sito www.servizionline.agsm.it.

Problemi con Subentro? Non sei da solo!Riattivare un contatore luce o gas non è sempre facile e lineare, puoi avere difficoltà a recuperare i codici dei contatori e a scegliere il fornitore e la tariffa più adeguati alle tue esigenze di consumo, specie davanti ad un mercato così ampio e in continua crescita. Chiama lo 02 8295 8097 oppure fatti richiamare gratis per riattivare i tuoi contatori rapidamente e ad un prezzo vantaggioso, grazie al supporto di un esperto energia.

Costi e Tempistiche

Non siamo riusciti a reperire la quota di costi appartenente al fornitore per il subentro attraverso il sito di AGSM, ma avrai modo di trovare questo costo all'interno del contratto e potrai inoltre scoprire ulteriori dettagli rispetto alla specifica fornitura per cui richiedi l'attivazione tramite la sezione fiscalità del medesimo sito: la risposta ti arriverà quanto prima via email.

Ricorda che in ogni caso saranno presenti i costi fissi legati al Distributore locale: attualmente i costi di gestione del subentro da parte del distributore ammontano a 25,51€ + IVA, nel caso in cui non dovessero esserci particolari lavori da effettuare sull'impianto per riattivarlo.

Per quanto riguarda le tempistiche, AGSM segue le linee guida obbligatorie dell'ARERA, garantendo la riattivazione luce in un massimo di 7 giorni lavorativi e la riattivazione gas entro e non oltre i 12 giorni lavorativi.

Perché luce e gas hanno tempistiche diverse di riattivazione?I contatori di energia elettrica e gas hanno tempi diversi di riattivazione poiché seguono procedure differenti. Per quanto riguarda l'energia elettrica, l'attivazione avviene da remoto in telegestione, richiedendo al Distributore Locale poche semplici verifiche dalla rete. Per motivi di sicurezza legati all'alta infiammabilità del gas, riattivare questo tipo di contatori richiede l'intervento fisico di un tecnico specializzato del Distributore, il quale, una volta effettuati tutti i controlli del caso, procederà a riattivare manualmente la tua fornitura del gas, a rischio zero per i clienti finali.

Subentro causa decesso: Voltura mortis causa

Nel caso in cui il precedente intestatario delle bollette con AGSM di forniture ancora attive sia deceduto non dovrai effettuare un subentro, bensì una voltura per decesso, o voltura mortis causa. Con questa operazione non rischi il distacco della corrente o del gas, e sarà a titolo gratuito per eredi e coniuge del defunto/a se al momento della richiesta di voltura questi risultino domiciliati all'indirizzo in cui è attiva la fornitura di riferimento. In tutti gli altri casi, il costo di una voltura AGSM seguirà le regole standard del fornitore, ovvero:

Costi di una Voltura AGSM
TIPO DI VOLTURA COSTI
AGSM Luce Mercato Libero 25,51€ + IVA di costi amministrativi + 23 € di contributo fisso
AGSM Gas Mercato Libero 30 € di contributo fisso
AGSM Mercato Tutelato un contributo fisso di 25,51€ + IVA, un contributo fisso di 23 € + IVA, l'imposta di bollo, pari a 16,00 €
aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche