Info luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Subentro, Allaccio e Voltura

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Come fare l’Allaccio di un Nuovo Contatore con Acea? Info, Costi e Tempi

La guida all'allaccio di un nuovo contatore luce e gas con Acea: info su costi e tempistiche.
Informazioni utili sull'allaccio luce e gas con Acea: tutti i dettagli su tempistiche, costi, documenti da presentare e contatti.

Allacciare un nuovo contatore luce e gas può essere un procedimento complesso da portare a termine. Se il fornitore a cui intendi affidarti è Acea, puoi chiamare il numero verde 800.383.838: i tempi di allaccio possono variare tra i 10 e 60 giorni lavorativi, mentre il costo di un classico contatore domestico da 3 kW è di 427,6€ + IVA.


Allacciamento Acea: tutti i contatti
Numero Verde Servizio Clienti 800.383.838
da lun a ven dalle 8 alle 22, sab dalle 8 alle 13
Numero da cellulare ed estero (+39) 06.45698205
da lun a ven dalle 8 alle 22, sab dalle 8 alle 13
Sportello digitale e videochiamata con consulente Acea Presente sul sito del fornitore
Sportello fisico Acea Piazzale Ostiense, 2 Roma
(Zona Piramide)
App Pedius per non udenti Scarica l'App per Android o Apple Store
Numero Verde Acea Luce 800.130.334
Numero non più attivo.
Numero Verde Acea Gas 800.130.338
Numero non più attivo.

Allaccio e Subentro: le differenze Se in realtà il tuo contatore è già presente nell'immobile, non dovrai richiedere un allaccio, bensì un subentro (riattivazione del contatore). Puoi leggere la nostra "Guida Completa al Subentro con Acea Energia" per sapere tutti i dettagli su costi e tempi.

Devi fare l'allaccio del Contatore dell'Acqua? Ecco tutte le informazioni utili per contattare Acea Acqua a Roma, la società idrica si chiama Acea ATO2.

Acea Contatti: chi chiamare per avere più informazioni sull’allaccio?

Prima di procedere con la procedura di allaccio, potresti avere intenzione di richiedere maggiori informazioni ad Acea. Per farlo, puoi sfruttare i canali comunicativi messi a disposizione dall’azienda, a cominciare dal numero verde Acea 800.383.838. Trovi tutte le informazioni che ti servono nell’articolo: “Acea Energia Numero Verde e Area Clienti”, ma di seguito puoi comunque trovare tutti i contatti del fornitore per effettuare un allacciamento luce e gas con Acea:

  • Accedi all’area riservata MyAcea
  • Chiama il numero verde Acea 800.383.838, disponibile per rete fissa dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 13;
  • Se chiami dall'estero o da cellulare puoi fare il numero (+39) 06.45698205, disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 13;
  • Recati di persona presso uno sportello Acea a Roma oppure ad Ostia.

I numeri verdi di Acea sono cambiati nel 2021!A fronte di molta confusione per i differenti numeri verdi di luce e gas, Acea Energia ha deciso di inserire il nuovo numero verde 800.383.838 per entrambe le forniture. I precedenti numeri verdi 800.130.334 per la luce e 800.130.338 per il gas risultano ormai non più attivi.

Se invece hai già effettuato una richiesta di allacciamento luce e abiti a Roma, probabilmente stai cercando ARETI (ex Acea distribuzione) per metterti in contatto con i tecnici e avere informazioni sull'appuntamento per il sopralluogo. In questo caso, potrai contattare il numero verde ARETI 800.130.366, disponibile 24 ore su 24.

Il servizio clienti Acea e le operazioni sul contatore I riferimenti del servizio clienti Acea possono essere utilizzati anche per le altre procedure riguardanti il contatore, come la voltura.

Acea nuovo allaccio luce e gas: la procedura

Acea prevede alcuni passaggi precisi per la richiesta dell’allacciamento di un nuovo contatore. Nel caso della fornitura di energia elettrica, questi sono gli step previsti:

  1. Dopo esserti registrato, dovrai accedere all’Area Clienti MyAcea e inserire i dati che ti verranno richiesti;
  2. Dovrai attendere il sopralluogo di un tecnico incaricato (a volte non necessario), e l’emissione del preventivo con i costi complessivi dell’operazione;
  3. Dopo aver accettato il preventivo, le tempistiche di attivazione sono quelle indicate nel paragrafo precedente.

La richiesta per l’allaccio del gas prevede qualche passaggio in più. Eccoli nel dettaglio:

  1. Dovrai contattare un idraulico in possesso dei requisiti tecnico professionali previsti dalla legge n. 49/90. Questo provvederà al collegamento dell’impianto alla rete;
  2. Il tecnico dovrà compilare e rilasciarti la documentazione prevista dalla delibera ARERA 40/2014;
  3. Dovrai accedere all’Area Clienti MyAcea e inserire tutti i dati richiesti;
  4. Concorderai con il distributore data e ora del sopralluogo per l’attivazione del contatore.

Il procedimento di allaccio del gas si conclude con la comunicazione dell’esito del sopralluogo da parte del distributore. L’esito cambia seconda dei casi. Eccoli nel dettaglio:

Allaccio Gas Acea: esito degli accertamenti
ESITO POSITIVO ESITO NEGATIVO
Se la documentazione è completa e gli accertamenti hanno avuto esito positivo, la tua fornitura verrà attivata secondo le tempistiche previste. Se l’accertamento ha esito negativo, vuol dire che l’impianto presenta difformità tecniche rispetto alle normative vigenti. Per portare a termine il procedimento, dovrai inviare una nuova richiesta con relativa documentazione riveduta e corretta.

Come leggere le bollette Acea? Se la procedura di allaccio si conclude con successo, inizierai a ricevere le bollette Acea. Per scoprire come leggerle e interpretarle al meglio, puoi leggere il nostro articolo in tema: “Acea Energia: Come leggere la Bolletta Luce o Gas?”

Quanto costa mettere un contatore Acea?

La domanda principale riguardante l’allaccio del contatore con Acea riguarda i costi. La situazione cambia a seconda che tu stia per collegare una nuova utenza del gas o della luce.

Nel caso dell’allaccio del contatore dell’energia elettrica, nello specifico, devi sostenere una serie di spese:

  • Quota fissa, da versare a copertura dei costi amministrativi sostenuti dal distributore durante la procedura di allaccio. Ammonta a € 25,51;
  • Quota distanza, da calcolare considerando la distanza che separa la cabina di trasformazione più vicina al punto di fornitura. Nel caso di attivazione di utenze residenziali, di norma l’importo da pagare è pari a € 188,95, indipendentemente dalla distanza;
  • Quota potenza, che si ottiene quantificando la potenza disponibile da te indicata nella richiesta di allacciamento. L’importo è di € 71,04 per ogni kW richiesto. Considerando che il dato standard per le abitazioni domestiche è 3 kW, secondo il profilo del cliente domestico tipo, la spesa sarà di € 213,14.

L’allaccio del contatore del gas, invece, presenta una situazione più variegata. Non esistono quote stabilite sulla base della potenza. Il parametro principale da considerare, invece, è la difficoltà dell’operazione. Volendo citare comunque alcuni numeri, è possibile dire che il costo per l’allacciamento potrebbe aggirarsi sui € 200 nel caso degli interventi più semplici. Se è necessario attivarsi per operazioni più complesse (come l’installazione di tubi sotto terra o nella muratura), il costo può arrivare e superare i € 900.

Gli oneri amministrativi per l’allaccio del gas Esistono alcuni costi facilmente identificabili nel caso dell’allaccio del contatore del gas. Come gli oneri per l'accertamento tecnico, che fino a una potenza termica di 35 kW sono pari a € 47.

In ogni caso, l’unico modo per avere una stima precisa dei costi dell’allaccio del gas è aspettare il preventivo del distributore. In alcuni casi, il preventivo può essere emesso dopo un sopralluogo di un tecnico specializzato.

Le tempistiche dell’attivazione del nuovo contatore

L’allacciamento di un nuovo contatore Acea segue tempistiche precise e delineate da ARERA. Il primo passo da compiere, sia nel caso di attivazione di utenze elettriche che di gas, è inviare la richiesta al fornitore. Nel caso del contatore della luce, la procedura può portare via all’incirca 1 mese nei casi più semplici, e oltre 2 mesi in quelli più complessi.

L’operazione viene scandita come segue:

  • Dopo l’invio della richiesta al fornitore, questo deve trasmetterla al distributore entro 2 giorni lavorativi;
  • In seguito, il distributore deve inviarti il preventivo completo entro 20 giorni;
  • Hai tempo fino a 3 mesi per accettare il preventivo. Se non lo fai, per richiedere l’allaccio dovrai ripetere l’intera procedura.

Cosa deve includere il preventivo? All’interno del preventivo del distributore troverai i dati di tracciabilità della richiesta, oltre al dettaglio su tempi dell’operazione, costi totali, procedure da effettuare per installare il contatore e tempo di validità del preventivo stesso.

Dopo aver accettato il preventivo, il distributore è chiamato a effettuare l’allaccio luce entro:

  • 10 giorni lavorativi, nel caso di lavorazioni semplici;
  • 50 giorni lavorativi, se l’intervento è più complesso (ad esempio perché prevede il passaggio di tubazioni sotto terra o dentro mura);

Nel caso dell’allaccio del gas, dopo aver consegnato i documenti per la richiesta (e dopo l’eventuale sopralluogo iniziale), riceverai il preventivo entro 15 o 30 giorni lavorativi, a seconda della difficoltà dell’intervento.

Dopo che avrai accettato il preventivo e pagato i contributi previsti, il distributore sarà chiamato a portare a termine l’operazione entro:

  • 10 giorni lavorativi, se si tratta di operazioni semplici;
  • 60 giorni lavorativi, se l’operazione si rivela più complessa;

Distributore e fornitore: qual è la differenza? È semplice far confusione quando si parla di distributore e fornitore. Per un rapido riepilogo delle differenze tra questi operatori, leggi il nostro approfondimento: “Qual è la differenza tra gestore, fornitore e distributore di luce e gas?”

I documenti da presentare per l'Allacciamento

Per portare a termine la procedura di allaccio del nuovo contatore con Acea devi produrre e presentare alcuni documenti.

Sia nel caso di fornitura di luce che di gas, questi sono i dati essenziali:

  • Documento di identità valido;
  • Codice fiscale;
  • Dati anagrafici;
  • Indirizzo di spedizione per le bollette, se diverso da quello di residenza;
  • Titolo di possesso dell’immobile;
  • Dati catastali dell’immobile;
  • Documento di edificazione dell’immobile;
  • Codice IBAN, se vuoi usufruire del servizio di domiciliazione bancaria.

Nel caso dell’allaccio del gas, dovrai inoltre specificare il tipo di utilizzo della fornitura. Le opzioni sono cottura dei cibi, riscaldamento degli ambienti e produzione di acqua calda per usi sanitari.

Con la domiciliazione non c'è l'obbligo del deposito Se scegli di attivare un nuovo contratto di fornitura luce e gas avvalendoti del servizio di domiciliazione bancaria, sarai esonerato dal pagamento del deposito cauzionale, come stabilito da ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

E se il contatore è già presente? Le altre operazioni con Acea

La procedura di allaccio ha come obiettivo il collegamento alla rete di una utenza luce e gas tramite l’installazione di un nuovo contatore. A grandi linee il procedimento è sempre lo stesso, ma alcuni particolari cambiano da fornitore a fornitore.

Se sei interessato ai servizi di Acea, operatore multiservizi attivo nel Lazio e a Roma, questo articolo può tornarti utile. Leggendolo potrai avere le idee più chiare su costi, tempi tecnici e documenti da presentare.

Per procedere nel migliore dei modi all’allaccio del nuovo contatore con Acea, dovresti conoscere bene tutte le varie offerte proposte da questo fornitore. Puoi farlo in modo semplice, leggendo lo speciale “Offerte Luce e Gas di Acea per la Casa”.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche