TTF Gas (Title Transfer Facility): cos'è, a cosa serve e qual è il prezzo?

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Risparmia oltre 109 € l'anno. Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora e Risparmia oltre 109 € all'anno o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

ttf gasdotti gas metano
Cos'è il TTF gas e perché è importante conoscerlo

Il TTF (Title Transfer Facility) è un mercato virtuale per lo scambio del gas naturale con sede in Olanda ed è uno dei principali mercati di riferimento per lo scambio del gas in Europa. Ecco l'andamento del prezzo gas TTF nel 2022, com'è aumentato nel tempo e come è legato al prezzo del gas in Italia.


Il gas naturale è un bene fungibile, uguale indipendentemente dal produttore, ed è oggetto di scambio presso le principali borse mondiali, come il TTF appunto, o come il NYMEX (New York Mercantile Exchange) o l'ICE (Intercontinental Exchange).
Nella tabella di seguito trovi i dati del prezzo gas TTF aggiornati, il TTF di Settembre 2022 non è ancora uscito:

Il prezzo gas Spot del TTF in €/Smc e in €/MWh nei mesi del 2021 e 2022 - 23 Settembre 2022
Mese Prezzo gas medio mensile
TTF agosto 2022 2,379 €/Smc 222,33 €/MWh
TTF luglio 2022 1,837 €/Smc 171,68 €/MWh
TTF giugno 2022 1,112 €/Smc 103,92 €/MWh
TTF maggio 2022 0,956 €/Smc 89,34 €/MWh
TTF aprile 2022 0,993 €/Smc 92,80 €/MWh
TTF marzo 2022 1,342 €/Smc 125,42 €/MWh
TTF febbraio 2022 0,889 €/Smc 83,07 €/MWh
TTF gennaio 2022 0,895 €/Smc 83,63 €/MWh
TTF dicembre 2021 1,178 €/Smc 110,12 €/MWh
TTF novembre 2021 0,874 €/Smc 81,70 €/MWh
TTF ottobre 2021 0,936 €/Smc 87,47 €/MWh
TTF settembre 2021 0,679 €/Smc 63,45 €/MWh
TTF agosto 2021 0,472 €/Smc 44,12 €/MWh
TTF luglio 2021 0,388 €/Smc 36,23 €/MWh
TTF giugno 2021 0,312 €/Smc 29,12 €/MWh
TTF maggio 2021 0,270 €/Smc 25,21 €/MWh
TTF aprile 2021 0,219 €/Smc 20,50 €/MWh

Fonte: Elaborazione dati European Gas Spot Index.

Conoscere i principi con cui viene determinato il prezzo del gas serve per capire le modalità con cui i fornitori propongono le tariffe al cliente finale. Il prezzo del gas è aumentato sensibilmente, per sapere le tariffe più convenienti di oggi chiama lo 02 8295 809702 8295 8097prendi un appuntamento per parlare con un esperto di energia.
Nei prossimi paragrafi entriamo nel dettaglio di come funziona la borsa del gas europea e in Italia.

Cosa significa TTF?

TTF è l'acronimo di Title Transfer Facility, ed è appunto il mercato all'ingrosso del gas naturale tra i più grandi e liquidi dell'Europa continentale; con sede nei Paesi Bassi, il TTF rappresenta il principale riferimento sui prezzi del gas per l'Europa e l'Italia.

Attraverso questa piattaforma avviene la compravendita del gas tra i più grandi operatori e trader di settore, produttori e fornitori, che rispettivamente vendono e acquistano il gas metano.

I fornitori del mercato italiano acquistano il gas naturale per poi rivenderlo ai loro clienti finali: aziende e utenti domestici. Il prezzo di acquisto, strettamente connesso all'indice TTF, è la base di partenza a cui si aggiunge un certo margine, ossia il guadagno del fornitore, per arrivare al prezzo di un'offerta gas del mercato libero.

La sede del TTF è situata in Olanda, uno snodo centrale per il mercato europeo e strategico che consente il trasferimento del gas tra i Paesi più grandi come Francia, Germania, Norvegia, Italia e Gran Bretagna. L'indice quindi è spesso chiamato "Dutch TTF gas price".

Per i prodotti energetici, come il gas e l'energia elettrica, non c'è un vero e proprio mercato, ossia un posto fisico come quello dove andiamo a fare la spesa, bensì il TTF, così come il PSV italiano, è considerato un punto virtuale di scambio (in inglese hub). Questo non esclude il fatto che effettivamente il gas viene scambiato tra le reti delle nazioni europee tutte interconnesse tra loro tramite metanodotti.

Se vuoi approfondire cosa sia il TTF puoi guardare il nostro video Selectra Pills:

Quant'è il Prezzo del Gas TTF a Settembre 2022?

L'indice del TTF viene pubblicato regolarmente da una società di primaria importanza del settore, ICIS Heren. Questo tipo di società raccolgono le quotazioni gas su base giornaliera, e le pubblicano in una banca dati a disposizione degli esperti di settore.

Come si calcola il TTF? Il valore dell'indice TTF mensile viene calcolato facendo la media aritmetica delle quotazioni giornaliere riferite al mese di fornitura. A Settembre 2022 è disponibile il TTF medio solo del mese precedente pari a 2,487 €/Smc.
Il valore del TTF può essere espresso in €/MWh, l'unità di misura convenzionale di tutte le fonti di energia, oppure in €/Smc, così come siamo abituati con i prezzi del gas in bolletta, con un'opportuna conversione.
Nel grafico sottostante l'andamento del TTF in €/Smc a partire da gennaio 2021 fino al 2022:

*La media aritmetica è espressa in €/MWh e convertita in €/Smc moltiplicando per il fattore di conversione 0,0107 riferito a un potere calorifico pari a 0,03852 GJ/Smc.(Fonte: European Gas Spot Index)

A partire dall'estate del 2021 è iniziato un aumento del prezzo del gas TTF, in seguito alla ripresa dell'economia e quindi dei consumi dopo la pandemia del COVID-19. Oltre ai consumi, incidono sul prezzo del gas tantissimi altri fattori anche geopolitici e di larga scala.
In concomitanza con l'aumento autunnale dei consumi europei ad esempio, c'è stato un calo delle consegne di gas verso l'Europa da parte di Russia e Norvegia, con un incremento delle stesse verso i mercati asiatici più redditizi, che ha fatto alzare il prezzo gas europeo.
A fine febbraio 2022 inoltre, dopo l'invasione da parte della Russia in Ucraina, i mercati energetici hanno subito degli scossoni che potrebbero implicare probabili aumenti nelle previsioni future dei prezzi del gas e dell'energia elettrica. In questa situazione di grande incertezza, almeno per quanto riguarda il gas, c'è da sottolineare anche la stagionalità, che comporta di solito una diminuzione del prezzo durante il periodo più mite in primavera ed estate.  

Cosa sono PUN e TTF?Il PUN è il Prezzo Unico Nazionale del mercato all'ingrosso dell'energia elettrica, e viene spesso associato al TTF, l'indice analogo per il gas metano. Il PUN viene definito alla borsa italiana elettrica (IPEX) ed è il principale riferimento del nostro mercato e anche di tantissime offerte luce a prezzo variabile. Per avere informazioni sui prezzi di oggi chiama lo 02 8295 809702 8295 8097prendi un appuntamento per parlare con un Esperto del mercato.

L'andamento del prezzo PUN della luce è legato a quello del gas in Italia, poiché una buona parte dell'energia elettrica prodotta nel nostro paese proviene proprio dalla combustione del gas metano. Il prezzo del gas quindi, influenza molto quello della luce nelle dinamiche che avvengono nella borsa elettrica.

L'indice del TTF per le Offerte Indicizzate del Gas

Potresti aver incontrato il valore del TTF vedendo un'offerta gas a prezzo indicizzato, ossia variabile nel tempo in base al prezzo del mercato all'ingrosso. Quando una tariffa gas è indicizzata, il prezzo applicato segue l'andamento di un indice di riferimento, che spesso è proprio il TTF, preso come valore medio mensile dei valori giornalieri.
Gli scambi e le quotazioni del gas infatti avvengono ogni giorno e l'indice TTF mensile corrisponde al valore medio delle quotazioni giornaliere del mese di fornitura.

Alcune offerte gas a prezzo indicizzato seguono il TTF, altre invece seguono l'andamento del prezzo gas PSV, Punto di Scambio Virtuale, che corrisponde all'indice del prezzo gas in Italia. Questo infatti è il nome del mercato all'ingrosso italiano, gestito dal GME e dall'operatore Snam che si occupa del trasporto gas nazionale.

Ogni Paese ha un proprio hub virtuale del gas, oltre al TTF olandese e al PSV italiano, esiste il NCG VTP tedesco in Germania, il NBP britannico e il PEG francese in Francia.

Nel grafico seguente abbiamo riportato i valori del prezzo gas del TTF Spot e del PSV del 2021 e dei primi mesi del 2022. Risulta abbastanza evidente come i due indici siano strettamente correlati tra loro e con uno scarto minimo.

Fonte: European Gas Spot Index e Gestore dei Mercati Energetici (GME).

TTF Spot e Future, che differenza c'è?

Quando si parla di prezzo spot, si considera il prezzo del gas consegnato a breve termine, generalmente il giorno successivo (Day-Ahead tecnicamente). Il prezzo spot è il prezzo di riferimento dei contratti di fornitura indicizzati a TTF (o PSV) day ahead. In sostanza il mercato spot è quello in cui lo scambio del prodotto (in questo caso il gas) avviene con consegna pressoché immediata, il giorno dopo o pochi giorni dopo.

I prezzi future, che potresti incontrare anche come prezzi forward, riguardano invece una consegna più lontana nel tempo, una previsione a lungo termine, che possono essere negoziati più volte prima della consegna. I contratti future rappresentano quindi un accordo legale tra due parti per la negoziazione in una data futura. Questi prezzi sono quelli che vengono utilizzati come riferimento per le offerte di fornitura gas a prezzo fisso.
Nell'autunno del 2021 il prezzo TTF Spot ha subito un aumento straordinario e in questo periodo anomalo il suo valore è risultato più elevato delle quotazioni a lungo termine, che invece nel passato erano sempre state superiori.

Vuoi capire se la tua offerta gas è la più conveniente? Chiamaci al numero 02 8295 809702 8295 8097 Prendi un appuntamento e un esperto Selectra ti aiuterà ad analizzare la tua bolletta e a verificare che l'offerta sia quella più adatta ai tuoi consumi.

Abbiamo visto l'andamento del TTF e del prezzo del gas PSV, scendiamo ora nel dettaglio e andiamo a capire come viene determinato il PSV e come funziona la borsa italiana del gas.

La borsa italiana del Gas Naturale e il PSV

Nel 2010 viene avviata la borsa del gas in Italia, gestita dal Gestore dei Mercati Energetici, il GME, dove avvengono le offerte di acquisto e vendita. Nelle borse dell'energia operano la maggior parte dei fornitori italiani che appartengono al Mercato Libero per acquistare all'ingrosso gas ed energia.
Il GME gestisce solo le piattaforme in cui avvengono gli scambi, la gestione dei contratti, i pagamenti e le fatturazioni sono in mano agli operatori che vendono e acquistano il gas metano.

Una delle piattaforme è denominata P-GAS, Piattaforma di negoziazione per lo scambio del gas naturale, per poter operare sulla P-GAS gli operatori devono essere abilitati ad effettuare transazioni sul Punto Virtuale di Scambio (PSV), aver fatto richiesta al GME ed essere infine iscritti allo specifico elenco degli operatori ammessi. Le negoziazioni avvengono continuamente con contratti che posso essere con periodo di consegna mensile, semestrale oppure ad anno termico.
Oltre a questa esistono anche altre piattaforme per le transazioni del gas:

  • il mercato del gas a pronti (MPGAS), costituito a sua volta dai mercati:
    • il mercato del giorno prima del gas (MGP-GAS)
    • il mercato infragiornaliero del gas (MI-GAS)
    • il mercato dei prodotti locational (MPL)
    • il mercato organizzato per la negoziazione di gas in stoccaggio (MGS)
  • il mercato a termine (MT-GAS), dove avvengono scambi con orizzonti di tempo più lunghi rispetto al mercato a pronti.

Non tutte le transazioni gas avvengono nella borsa, i grossisti possono stipulare contratti anche fuori da queste piattaforme, anche per le importazioni dall'estero.

Come viene determinato il prezzo del gas? Il prezzo del gas dipende da molti fattori, il mercato è estremamente volatile ed è influenzato dall'equazione domanda/offerta, dai prezzi del combustibile, dal meteo, per via dei consumi dovuti al riscaldamento, e infine da azioni geopolitiche.

Cos'è il Pfor gas dell'ARERA?

Il Pfor è un termine tecnico che usa l'ARERA per indicare il prezzo del gas naturale del servizio di Maggior Tutela. Il valore del Pfor per l'approvvigionamento del metano è basato sull'indice Spot TTF all'ingrosso del gas.
A partire dal Pfor infatti l'Autorità stabilisce il Cmem, ossia il prezzo del gas metano che pagano gli italiani nel mercato tutelato trimestralmente. 

In Italia il prezzo del gas metano del mercato tutelato viene stabilito ogni tre mesi dall'Autorità e si basa proprio sulle quotazioni spot del mercato TTF.

Per il trimestre in corso il valore del prezzo gas metano del servizio di tutela è 1,08 €/Smc, questo valore è il prezzo della materia prima gas (compresa la quota CCR componente rischi stabilita da ARERA) al netto della spesa per il traporto, degli oneri di sistema e delle imposte.

Anche il prezzo del gas delle offerte del mercato libero è influenzato dal TTF, così come quello del tutelato, le tariffe tendono a salire quando il TTF cresce e a scendere quando decresce.

Perché in Italia prendiamo in considerazione il valore TTF e non il PSV?

Va considerato che l'Olanda, grazie ai suoi giacimenti, ha utilizzato per prima tra i paesi europei, il gas come combustibile, sviluppando così un vero e proprio mercato all'ingrosso. Unendo poi la posizione geografica centrale tra la Norvegia e l'area centro-europea composta da Germania, Francia e Gran Bretagna, l'Olanda si è potuta sviluppare come snodo centrale per i transiti gas pipeline tra i principali paesi europei.
Motivo per cui il TTF è divenuto il mercato gas più sviluppato a livello europeo e principale punto di riferimento per il prezzo dei mercati vicini o collegati, come appunto l'Italia. Le dinamiche del mercato che incidono sui prezzi del TTF vanno così a ripercuotersi sul nostro PSV, come abbiamo visto nel grafico precedente.

Inoltre va considerato che la piattaforma italiana non è sufficientemente liquida e non può ancora costituire un riferimento di mercato adeguato, motivo per cui prendiamo come riferimento la piattaforma TTF olandese, dove sono negoziati i prezzi di vendita e acquisto di gas tra i maggiori player europei.

Questo è anche il motivo per cui il prezzo del gas nel mercato tutelato in Italia, stabilito da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) segue il prezzo spot del TTF, fin dall'ottobre 2013. Prima di tale data i prezzi del gas italiano erano fissati in base a contratti a lungo termine, di solito con prezzi più alti.

Come scegliere tra offerte indicizzate sul TTF e sul PSV? Scoprilo nella nostra guida al confronto tra le offerte gas a prezzo indicizzato.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche