Conviene la Maggior Tutela o il mercato libero?

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Risparmia oltre 96 € l'anno. Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora e risparmia oltre 96 € all'anno o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

Pro e contro mercato libero e tutelato.
Mercato Libero o Tutelato: quale conviene? Tutti i vantaggi e gli svantaggi delle due forme di mercato.

Per un nuovo contratto di luce o gas, conviene rivolgersi al gestore del Servizio di Maggior Tutela oppure approfittare di un'offerta di un fornitore del mercato libero? Analizziamo insieme i pro ed i contro del passaggio al mercato libero e della fine della maggior tutela.


fine mercato tutelato

Mercato Libero o Tutelato: quale conviene?

L'introduzione del mercato libero dell'energia elettrica e del gas è avvenuta parecchi anni fa, tuttavia assieme alle tariffe del mercato libero coesistono quelle del mercato di Maggior Tutela in cui i prezzi sono decisi dall'Autorità ed aggiornati ogni tre mesi per la luce ed ogni mese per il gas. Ma come ormai noto ai più, da gennaio 2024 il mercato tutelato non esisterà più.

La Maggior Tutela sarà abolita a gennaio 2024

Vuoi evitare la stangata?Vuoi risparmiare in bolletta?

Con i prezzi del mercato tutelato alle stelle già dai primi mesi dell'anno e con l'aumento del 59% a ottobre 2022, per risparmiare in bolletta puoi passare al mercato libero e scegliere l'offerta luce e gas più conveniente del momento! Affidati ad un esperto di Selectra, chiamaci allo 02 8295 809702 8295 8097Prendi un appuntamento per avere una consulenza gratuita e senza impegno.

A gennaio 2024 terminerà il regime di mercato tutelato per la fornitura di energia elettrica, per il gas invece la chiusura è prevista per gennaio 2024. La liberalizzazione è iniziata nel lontano 2003 per il gas e nel 2007 per la luce. Il processo, in corso anche in altri paesi d'Europa, è lungo e prevede l'abolizione del regime di maggior tutela.

Per le piccole e medie imprese ad esempio, il servizio di tutela del gas metano non esiste più e questi clienti devono obbligatoriamente rivolgersi al mercato libero. La fine del mercato tutelato per le utenze domestiche era inizialmente prevista per giugno 2015 ma è stata rimandata più volte per permettere al sistema ed ai consumatori di prepararsi al meglio.

Il Mercato Tutelato per le imprese termina a gennaio 2021Scopri tutte le novità sulla fine della Maggior Tutela per le Aziende (PMI) e cosa accade a chi non sceglie un gestore nel mercato libero rimanendo nel tutelato.

Il passaggio non sarà brusco bensì per accompagnare quei clienti che non hanno mai sottoscritto un contratto nel mercato libero, sono state messe a disposizione dei clienti diverse alternative come la Tutela Simile e le offerte PLACET. Queste strategie hanno come scopo quello di abituare il cliente al cambiamento in maniera graduale. Ciò non toglie il fatto che una volta finito il Mercato di Maggior Tutela, tutti i clienti dovranno scegliere un fornitore del libero mercato, confrontando tariffe e offerte.

Fine del Mercato Tutelato 2021-2023: come avverrà?

Se è vero che per i clienti domestici debbano ancora essere ufficializzate le possibili risoluzioni dei contratti in maggior tutela, il quadro generale per il passaggio dei contratti Business (aziende e PMI) è già più chiaro ed è spiegato nel dettaglio nella Delibera 491/2020/R/eel, con il titolo  "Disposizioni per l'erogazione del servizio a tutele graduali per le piccole imprese del settore dell'energia elettrica di cui alla legge 4 agosto 2017, n. 124 (Legge annuale per il mercato e la concorrenza)".

Ecco le date previste per la fine del mercato tutelato:

Fine mercato tutelato: Data prevista per ogni tipologia di utenza
TIPO UTENZA REQUISITI* DATA FINE TUTELATO
AZIENDA (PMI) 💡 Tra 10 e 50 dipendenti e fatturato annuo tra 2 e 10 milioni di €, oppure potenza impegnata del punto prelievo maggiore di 15 kW. gennaio 2021
CLIENTI DOMESTICI
💡 Energia Elettrica
Consumatori singoli, famiglie e associazioni. 10 gennaio 2024
CLIENTI DOMESTICI
🔥 Gas
Consumatori singoli, famiglie e i condomini uso domestico. 10 gennaio 2024
MICROIMPRESE 💡 Le microimprese che non rientrano nei requisiti di cui sopra, con meno di 10 dipendenti e fatturato inferiore a 2 milioni di €. 1 aprile 2023

*Il servizio a tutele graduali (delibera ARERA 491/2020/R/eel) sarà rivolto alle aziende (PMI) a partire da gennaio 2021. Le caratteristiche e i requisiti di tali aziende sono definiti in accordo alla definizione comunitaria vigente in materia e riportati in tabella.

Mercato Libero e Tutelato: le principali differenze

Per analizzare le principali differenze tra il Mercato Libero e il Mercato di Maggior Tutela possiamo affermare che il valore più importante a variare per i clienti è certamente il prezzo dell'energia in bolletta. La Maggior Tutela avrà un prezzo bloccato comune a tutti i fornitori che ne offrono il servizio, e potrà avere una variazione ogni trimestre per la fornitura di energia elettrica a seconda delle oscillazioni del mercato (vedi PUN), e una variazione di ogni mese per la fornitura gas (PSV) mentre all'interno del Mercato Libero ogni fornitore può proporre una o più tariffe differenti ai suoi clienti.

Ecco per te riassunte in tabella le principali differenze tra i due mercati, ponendo l'attenzione sui vantaggi che i singoli clienti finali potrebbero ottenere dalla scelta:

Mercato Libero e Tutelato: le differenze
Differenze MERCATO TUTELATO MERCATO LIBERO
PREZZO Prezzo fisso per tutti i fornitori, stabilito ogni trimestre (luce) e ogni mese (gas) rispetto all'andamento del mercato energetico I singoli fornitori decidono il prezzo da proporre all'interno del Mercato
ENTE DI CONTROLLO ARERA, L'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente AGCM, o Antitrust, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
VANTAGGI Il prezzo aumenta o decresce senza particolari picchi improvvisi, ma non è possibile richiedere particolari piani tariffari o differenti fasce di consumo Il cliente può scegliere la tariffa più adatta alle sue esigenze, in un mercato altamente concorrenziale

I vantaggi del mercato libero rispetto alla Maggior Tutela

Il mercato libero ha diversi vantaggi rispetto al servizio di maggior tutela.
Le caratteristiche principali del mercato libero non sono presenti in quello tutelato e riguardano i seguenti aspetti:

  • Diversi fornitori e moltissime offerte disponibili: i consumatori possono scegliere la tariffa di luce e gas più conveniente e adatta al proprio profilo. Nel tutelato l'offerta è una sola e stabilita dall'Autorità per l'energia ed il gas.
  • Offerte dual, sia per l'utenza luce che per quella del gas: il cliente ha la possibilità di avere un unico gestore per l'energia elettrica ed il gas, cosa non possibile nel tutelato.
  • Concorrenza tra i gestori: i fornitori sono spinti ad offrire un servizio migliore ed un prezzo più basso per invogliare i clienti a sottoscrivere le proprie offerte.
  • Tariffe a prezzo bloccato: nel mercato libero molte offerte hanno un prezzo fisso per uno, due o tre anni in modo tale da rimanere al riparo da eventuali aumenti del costo del mercato all'ingrosso.

Il servizio di maggior tutela è offerto dal gestore competente in quella zona che si occupa solo dell'energia elettrica. Nel mercato tutelato quindi non è quindi possibile avere un'unica compagnia per gestire più facilmente luce e gas insieme. Il passaggio al mercato libero è gratis e non prevede alcuna interruzione del servizio. Per passare da un fornitore all'altro non ci sono lavori da effettuare e l'operazione è molto semplice. 
Per agevolarti nel confronto offerte ti riportiamo di seguito alcune delle offerte dei principali fornitori, pensate per i clienti del tutelato che vogliono già godere dei vantaggi del libero mercato senza passare per strade intermedie in vista della fine del mercato di Maggior Tutela. Alcune di queste offerte sono esclusivamente riservate ai clienti di Maggior Tutela, altre invece sono accessibili a tutti i clienti e garantiscono un prezzo economico e competitivo.

Nel dettaglio le offerte sono:

Offerte Luce e Gas: la classifica delle tariffe più convenienti di Dicembre 2022
POSIZIONE NOME OFFERTA SPESA* (€/mese)
first-place

Prima Posizione
Sorgenia Next Energy Sunlight Luce e Gas
sorgenia
Tariffa indicizzata
LUCE: 66€
GAS: 116€


02 8295 8095 Attiva online Sconto 150€Attiva online (Sconto 150€)
secondo

Seconda Posizione
Eni Trend Casa Luce e Gas

eni
Tariffa indicizzata
LUCE: 74,9 €
GAS: 116,9 €


02 8295 8093 Attiva online sconto 12€ Attiva online (Sconto 12€)
Parla con noi
third-place

Terza Posizione
NeN Special 48 Luce e Gas

a2a
Tariffa prezzo fisso
LUCE: 76,5 €
GAS: 135 €


Attiva online Sconto 96€ Attiva online (Sconto 96€)

*La spesa mensile è stata calcolata con una stima del prezzo medio del PUN (luce) e del PSV (gas) del prossimo anno realizzata dall'Autorità e con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio delle offerteNen ti regala un bonus di 96€, con Eni hai uno sconto di 12€ se scegli la domiciliazione, mentre con Sorgenia lo sconto è di 50€ ad utenza attivata (150€ se attivi luce, gas e fibra)

Il prezzo del mercato libero rispetto alla Maggior Tutela

Il prezzo che cambia tra maggior tutela e mercato libero è la spesa energiaLa spesa per l'energia è la prima voce che troviamo nella bolletta. Le altre componenti, come la spesa per il trasporto e gestione del contatore e gli oneri di sistema rimangono invariati e sono sempre stabiliti dall'Autorità per l'energia e il gas.

Il prezzo della maggior tutela della luce varia ogni tre mesi, mentre il prezzo del gas varia ogni mese e vengono adattati in base all'andamento del prezzo dei mercati all'ingrosso. Questo può avere oscillazioni più o meno forti in base a fattori esterni, come ad esempio il prezzo del petrolio o la situazione geopolitica estera. In realtà anche il prezzo del mercato libero segue l'andamento del prezzo dei mercati, poiché l'energia elettrica ed il gas che vendono le società sono sempre quelli. Tuttavia nel mercato libero la maggior parte delle offerte fissa il prezzo per un determinato periodo di tempo. In questo modo sei al riparo da eventuali tendenze al rialzo del prezzo. Inoltre con un'offerta a prezzo bloccato del mercato libero hai la possibilità di prevedere la spesa in modo abbastanza preciso, se i consumi rimangono più o meno costanti nel tempo.

Conviene la tariffa della Maggior Tutela o il mercato libero?

In generale è importante valutare la tariffa anche in base alle nostre esigenze e ai nostri consumi effettuati. D'altro canto è bene dire che nel mercato tutelato il cliente non ha la possibilità di usufruire di una serie di vantaggi. In più confrontando l'offerta del tutelato con la tariffa del mercato libero più competitiva si riscontrano all'incirca 250€ di differenza in bolletta luce e gas. Detto in altre parole, passare al mercato libero può alleggerire le bollette degli utenti. Di seguito riassumiamo i pregi ed i vantaggi nel passare al mercato libero: 

  1. Risparmio fino a 250€;
  2. Il mercato di Maggior Tutela finirà a gennaio 2024;
  3. Offerte a prezzo bloccato per lunghi periodi di tempo (da 1 a 2 anni);
  4. Prezzi competitivi;
  5. Possibilità di scegliere lo stesso fornitore sia per luce che per gas;
  6. Servizi digitali per il monitoraggio dei consumi e delle bollette: portale web, email, app;
  7. Promo e regali aggiuntivi (buoni sconto, manutenzione impianto, ecc.).

Non sai se la tua fornitura è nel Mercato Libero o ancora nel Tutelato? Per toglierti ogni dubbio abbiamo preparato una guida pratica e semplice con 5 Modi per capire se sei ancora nel Tutelato o nel Libero.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche