Servizio Tutela della Vulnerabilità: cos’è e a chi è rivolto?

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Info su Chiusura Servizio di Maggior Tutela 2024

La tutela luce finirà a luglio 2024. Parla ora con un esperto, servizio gratuito.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Info su Chiusura Servizio di Maggior Tutela a luglio 2024

Confronta le offerte o prendi un appuntamento per info su scelta fornitore e offerte di luce e gas a prezzo bloccato. Servizio gratuito.

Servizio tutela della Vulnerabilità.
Cos'è il Servizio tutela della vulnerabilità, a chi si rivolge e perché.

La prossima fine del mercato tutelato gas ha scatenato tutta una serie di nuove dinamiche. Tra queste c’è la nascita del Servizio di Tutela della Vulnerabilità, destinato a specifiche tipologie di utenti. Vediamo di capire di cosa si tratta e chi è coinvolto.

Il Servizio di Tutela della Vulnerabilità entrerà in vigore da gennaio 2024. Si propone l’obiettivo di facilitare la gestione delle forniture gas per tutti quei clienti non ancora passati al mercato libero e caratterizzati da requisiti specifici (che li identificano come utenti vulnerabili).

Ricapitoliamo brevemente i dati essenziali di questo nuovo servizio, per poi approfondirne tutte le sfumature:

Servizio di Tutela della Vulnerabilità: cose da sapere
Di cosa si trattaQuando iniziaChi riguarda
Un servizio che consente a specifiche categorie di utenti non passati al mercato libero di continuare a usufruire di forniture gas alle condizioni del tutelato.L'attivazione del servizio è prevista per il gennaio 2024.I cosiddetti "utenti vulnerabili" che, in quanto tali, presentano specifici requisiti.
Info Passaggio Mercato Libero02 8295 8097
Info Passaggio Mercato Libero

Cos’è il Servizio di Tutela della Vulnerabilità?

Il Servizio di Tutela della Vulnerabilità può essere inteso come quel che resta del mercato tutelato gas, e sarà disponibile solo per una certa tipologia di famiglie, i cosiddetti clienti vulnerabili.
Gli utenti che non rientrano in questa categoria, ossia i clienti domestici non vulnerabili rimasti nel tutelato avranno al contempo due possibilità:

  • potranno aderire al mercato libero;
  • oppure in alternativa passeranno con un’offerta PLACET (solo per il mercato gas) dello stesso fornitore.

Chi farà parte del Servizio di Tutela della Vulnerabilità continuerà ad avere tariffe con condizioni contrattuali ed economiche definite da ARERA, proprio come succede ora nella maggior tutela. Difatti, grazie a questo servizio il tutelato continua a esistere, almeno per i clienti vulnerabili in possesso dei giusti requisiti.

È bene quindi cercare di mettere subito un po’ di ordine e vedere chi rientra nelle varie casistiche. La tabella seguente può aiutarti a capire in quale situazione ti trovi:

Fine maggior tutela gas: i casi possibili
Tipo di utenteNon sceglie il mercato liberoSceglie il mercato libero
VulnerabileDal 1 gennaio 2024 entrerà nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità.Può iniziare fin da subito a usufruire della nuova tariffa.
Non vulnerabileVerrà assegnata un'offerta PLACET con condizioni equiparate alla maggior tutela.Può iniziare fin da subito a usufruire della nuova tariffa
Dubbi? Parla con noi02 8295 8097
Dubbi? Parla con noi

Come vedi, le differenze maggiori nascono nel momento in cui si sceglie non di aderire al mercato libero nei termini indicati da ARERA, che per il gas identifica in gennaio 2024 la data conclusiva del regime tutelato.

Il Servizio di Tutela della Vulnerabilità riguarda pertanto solo gli utenti vulnerabili gas che, alla scadenza del termine sopra indicato, non intendono passare al mercato libero. In questo modo viene garantita la continuità delle forniture del metano a soggetti che si trovano in particolari condizioni.

La comunicazione Eni sulla fine tutela Eni Plenitude è stata una delle prime compagnie ad accennare alla creazione del Servizio di Tutela della vulnerabilità. In un apposito documento inviato agli utenti, il fornitore spiega i vari scenari nei quali possono trovarsi i clienti alla fine del tutelato gas. Per saperne di più, leggi lo speciale sulla comunicazione Eni Plenitude di fine tutela.

Anche altri fornitori gas stanno inviando la comunicazione ai loro clienti del tutelato. Scopri di più:

A chi è rivolto il servizio di tutela della vulnerabilità?

Il punto fondamentale è capire quindi a chi si rivolge il Servizio di Tutela della Vulnerabilità. I requisiti per rientrare in questa casistica, ed essere considerato quindi utente vulnerabile gas, sono stabiliti dal decreto-legge 9 agosto 2022, n. 115, convertito con legge 21 settembre 2022, n. 142 (Decreto Aiuti Bis). Ecco quindi le condizioni necessarie:

  • essere fruitore del Bonus Energia e in condizioni economicamente svantaggiate;
  • rientrare tra i soggetti con disabilità ai sensi dell'articolo 3 legge 104/92;
  • essere titolare di un'utenza gas in una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi (come terremoti);
  • avere un'età superiore ai 75 anni (entro il 31 dicembre 2023).

Chi rientra in almeno uno di questi requisiti e sceglie di non aderire al mercato libero, quindi, da gennaio 2024 entrerà a far parte del Servizio di Tutela della Vulnerabilità.

A questo punto sorge una domanda: come si fa a stabilire chi ha i requisiti necessari? È il fornitore gas, tramite apposita comunicazione, a chiarire se rientri nelle casistiche appena elencate.

Potrebbe però presentarsi un caso particolare: pur essendo disabile, non ti viene riconosciuto tale status, e quindi non rientri nel servizio. Per rimediare, devi inviare un'apposita notifica al tuo operatore, nei tempi e nei modi indicati dalla compagnia. Questa, ad esempio, è la comunicazione Eni Plenitude nella quale vengono indicati i vari modi a disposizione dei clienti per certificare la propria condizione di disabilità:

La comunicazione Eni Plenitude riguardante il Servizio di Tutela della Vulnerabilità.
La comunicazione Eni Plenitude relativa al Servizio di Tutela della Vulnerabilità.

Mercato tutelato over 75: come funziona?

Abbiamo detto che uno dei requisiti per rientrare nella categoria dei clienti vulnerabili è quello legato all’età. In molti, rivolgendosi ai nostri Esperti Energia, ci hanno posto domande del tipo:

“È vero che per i clienti over 75 non cambierà nulla con la fine della maggior tutela?”

La risposta è “sì”, nel senso che il requisito anagrafico identifica chiaramente la condizione di vulnerabilità.

Pertanto, il mercato tutelato gas per gli over 75 confluirà nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità, con apposita tariffa gestita da ARERA che verrà attivata automaticamente dal 1 gennaio 2024 .

La motivazione dietro a questa norma riguarda il fatto che il passaggio al mercato libero, per soggetti di età avanzata, potrebbe risultare troppo complesso, soprattutto se portato avanti da soli. Per scoprire altre informazioni e leggere le domande dei nostri utenti su questo tema, ti rimandiamo allo speciale su chi può rimanere nel regime di maggior tutela.

Esistono dei bonus energia per gli over 75? Purtroppo non esistono dei Bonus Sociali dedicati a questa categoria di utenti. Ma ci sono alcuni vulnerabili che percepiscono o possono percepire il Bonus Energia! Scopri se possiedi i requisiti richiesti per accedere all'agevolazione.

Quando cesserà il servizio di maggior tutela?

Cerchiamo subito di rispondere a questa domanda grazie alla tabella che trovi qui di seguito:

Fine mercato tutelato: data prevista per ogni tipologia di utenza - Aggiornato al 24 Maggio 2024
TIPO UTENZA REQUISITI* DATA FINE TUTELATO
AZIENDA (PMI) 💡 Tra 10 e 50 dipendenti e fatturato annuo tra 2 e 10 milioni di €, oppure potenza impegnata del punto prelievo maggiore di 15 kW. gennaio 2021
CLIENTI DOMESTICI
💡 Energia Elettrica
Consumatori singoli, famiglie e associazioni. 1 luglio 2024
CLIENTI DOMESTICI
🔥 Gas
Consumatori singoli, famiglie e i condomini uso domestico. 1 gennaio 2024
MICROIMPRESE 💡 Le microimprese che non rientrano nei requisiti di cui sopra, con meno di 10 dipendenti e fatturato inferiore a 2 milioni di €. 1 aprile 2023

*Il servizio a tutele graduali sarà rivolto alle aziende (PMI) a partire da gennaio 2021 e alle microimprese da aprile 2023. Le caratteristiche e i requisiti di tali aziende sono definiti in accordo alla definizione comunitaria vigente in materia e riportati in tabella.

Come vedi, la scadenza del mercato tutelato luce e gas per i clienti domestici non vulnerabili è diversa. Il motivo è da ricercare nella maggior complessità del settore energetico, che vedrà l’inserimento del Servizio a Tutele Graduali. Si tratta del regime transitorio pensato per gli utenti non vulnerabili luce che, alla scadenza del tutelato, non hanno ancora un nuovo fornitore del mercato libero.

La fase di preparazione dell'STG dovrebbe durare almeno tre mesi, a partire da gennaio 2024. Questo vuol dire che per i clienti finali non vulnerabili, l'effettivo termine del regime di maggior tutela è da considerarsi luglio 2024.

  • Cosa cambia tra Mercato libero e tutelato?
  • Maggior tutela - è l'ambito tariffario gestito da ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Ne fanno parte gli utenti che non hanno mai cambiato fornitore, da ancor prima della nascita del mercato libero a seguito della liberalizzazione del settore;
  • Mercato libero - si tratta del mercato dove si può scegliere il fornitore di energia elettrica e metano liberamente, grazie al confronto delle offerte delle diverse compagnie.

Il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero per il gas desta invece meno preoccupazione. La scadenza infatti è stata confermata per gennaio 2024.

Anticipa il passaggio al mercato libero: scegli l’offerta giusta!

La grande utilità del mercato libero risiede nella varietà di condizioni economiche e contrattuali confrontabili. Puoi farti tu stesso un'idea dando uno sguardo a questa tabella che raccoglie le proposte più convenienti del mese:

Offerte Luce e Gas: la classifica delle tariffe più convenienti di Maggio 2024
POSIZIONENOME OFFERTASPESA* (€/mese)
first-place


Prima Posizione

Sorgenia Next Energy Sunlight Luce e Gas
sorgenia
Tariffa indicizzata
LUCE: 43€
GAS: 76€

02 8295 8095 Attiva online Sconto 60€ Attiva online (Sconto 40€)
secondo


Seconda Posizione

NeN Special 48 Luce e Gas

a2a
Tariffa prezzo fisso
Esclusiva online
LUCE: 45,7 €
GAS: 76,5 €

Attiva online Sconto 96€ Attiva online (Sconto 96€)
third-place


Terza Posizione

Eni Plenitude Trend Casa luce e gas
a2a
Offerta indicizzata
LUCE: 49,8 €
GAS: 80,5 €

02 8295 8093 Attiva online Sconto 12€ Attiva online (Sconto 12€)
Parla con noi

*La spesa mensile è stata calcolata con una stima del prezzo medio del PUN (luce) e del PSV (gas) del prossimo anno realizzata dall'Autorità e con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio delle offerteNen ti regala un bonus di 96€ mentre con Sorgenia lo sconto è di 150€ se attivi luce, gas e fibra, fino a 60€ attivando solo due forniture tra luce, gas e fibra.

Ci sono tariffe a prezzo variabile, che cambia di mese in mese a seconda delle quotazioni dei mercati, e proposte a costo fisso per un determinato periodo di tempo (generalmente 12 mesi). Fai attenzione però a non fermarti solo all'analisi delle condizioni economiche: devi considerare anche servizi aggiuntivi e possibili vantaggi che i fornitori cercano di proporre. Tra programmi fedeltà, bonus e vendita di soluzioni legate alla sostenibilità ambientale, il quadro è davvero ampio.

Se hai ancora domande e vuoi chiarire ogni possibile dubbio, puoi fare affidamento su di noi. Telefonando allo 02 8295 809702 8295 8097Prenotando un appuntamento potrai parlare con un Esperto Energia che ti assisterà in modo del tutto gratuito e senza impegno.

Qual è l'offerta luce-gas della tua pensione?

Se stai cercando una buona proposta luce-gas per passare al mercato libero, dai un'occhiata alle migliori offerte per pensionati. Abbiamo ideato vari profili, accostando la migliore offerta per le abitudini di consumo. Trova la più adatta a te!

Ti potrebbe interessare anche