Servizio a Tutele Graduali Microimprese: cos'è? Conviene?

aggiornato il
min di lettura
Info business luce gasInfo business luce gas

Quali sono le migliori Offerte Luce e Gas per Partita IVA di Oggi?

Chiama ora Selectra. Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 14.

Info business luce gasInfo business luce gas

Quali sono le migliori Offerte Luce e Gas per Partita IVA di Oggi?

Oggi puoi Risparmiare. Compila il form per essere ricontattato. Servizio Gratuito e senza impegno.

Servizio Tutele Graduali Microimprese e condomini
Come funziona il Servizio a Tutele Graduali (STG)? Quali fornitori si occupano di microimprese e condomini? Soddisfa la tua curiosità con questo articolo.

Il Servizio a Tutele Graduali (STG) per le microimprese e i condomini è stato attivato ad aprile 2023 e verrà chiuso definitivamente ad aprile 2027 (salvo proroghe e variazioni a livello normativo). Ma quanto costa l'energia elettrica nel STG? Scopri se conviene rimanere nel Servizio a Tutele Graduali o passare al mercato libero, prima del 2027.

La fine del mercato tutelato luce per tutti gli utenti business e domestici è contraddistinta da diverse tappe, come puoi verificare tu stesso, leggendo la tabella sottostante.

Fine mercato tutelato: data di chiusura per ogni tipologia di utenza - Aggiornato a Luglio 2024
TIPO UTENZACARATTERISTICHEDATA FINE TUTELATO
CLIENTI DOMESTICI VULNERABILI
Energia Elettrica 💡
Più di 75 anni, disabilità (104/92), percettori di bonus energia, con apparecchiature elettriche salvavita, abitanti di isole non interconnesse o in una struttura emergenziale.Non ancora definita
CLIENTI DOMESTICI
💡 Energia Elettrica
Consumatori singoli, famiglie e associazioni.1 luglio 2024
CLIENTI DOMESTICI
🔥 Gas
Consumatori singoli, famiglie e i condomini uso domestico.1 gennaio 2024
MICROIMPRESE 💡Le microimprese * che non rientrano nei requisiti di cui sopra, con meno di 10 dipendenti e fatturato inferiore a 2 milioni di €.1 aprile 2023
AZIENDA (PMI) 💡Aziende * tra 10 e 50 dipendenti e fatturato annuo tra 2 e 10 milioni di €, oppure potenza impegnata del punto prelievo maggiore di 15 kW.gennaio 2021

*Le caratteristiche e i requisiti di tali aziende sono definiti in accordo alla definizione comunitaria vigente in materia e riportati in tabella. Il servizio a tutele graduali sarà rivolto ai domestici a partire da luglio 2024, mentre per le aziende (PMI) è attivo da gennaio 2021 e per le microimprese da aprile 2023.

Le prime a lasciare il mercato tutelato sono state le PMI (Piccole-medie imprese) a gennaio del 2021. Sono state seguite ad aprile 2023 dalle microimprese e dai condomini

Che differenza c'è tra PMI e microimprese?

Si parla di PMI quando in azienda ci sono dai 10 ai 249 dipendenti e il fatturato annuo non supera i 50 milioni di euro, mentre il bilancio annuo non deve andare oltre i 43 milioni di euro. Sono riconosciute, invece, come microimprese quelle aziende con meno di 10 occupati e un fatturato o un bilancio annuo che non sia superiore a 2 milioni di euro.

A luglio 2024 sarà la volta dei clienti domestici, che saranno gli ultimi a passare al mercato libero (ad eccezione degli utenti vulnerabili). 

In questo articolo, però, ci occuperemo esclusivamente delle microimprese e dei condomini che hanno già compiuto questo passo nella primavera del 2023. Cerchiamo di capire il funzionamento del Servizio a Tutele Graduali, la durata, quali fornitori del mercato libero se ne occupano, la convenienza o meno del prezzo. 

Cos'è il Servizio a Tutele Graduali e come funziona?

Il Servizio a Tutele Graduali è un servizio predisposto dalla Autorità per Energia Reti e Ambiente (ARERA) per accompagnare gli utenti del mercato tutelato in modo graduale al passaggio definitivo al mercato libero dell'energia elettrica.

Tutti i soggetti facenti parte della categoria delle microimprese o dei condomini che, entro aprile 2023, non avevano attivato una tariffa business del mercato libero sono passati automaticamente al Servizio a Tutele Graduali. Questo cambiamento ha permesso la continuità nell'erogazione di energia elettrica anche dopo la fine della maggior tutela. 

I fornitori che ne fanno parte, selezionati su base concorsuale, offrono tariffe con condizioni contrattuali simili a quelle delle Placet (sigla che sta per "Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela"). Questo significa che le condizioni economiche non includeranno bonus e servizi aggiuntivi esclusivi, come accade invece per le offerte del mercato libero. 

Attenzione: l'STG riguarda solo il mercato energetico

I settori luce e gas seguono dinamiche differenti. Finora pochi fornitori di energia elettrica (sempre dello stesso gruppo del distributore locale) si sono occupati esclusivamente della vendita della luce nel mercato tutelato. Questo è il caso di Servizio Elettrico Nazionale del gruppo Enel, o di Servizio Elettrico Roma del gruppo Acea. Per evitare che si venisse a creare una situazione di pseudo-oligopolio (come quella attuale) e favorire la libera concorrenza, è stato creato questo servizio che permette un passaggio graduale da un mercato all'altro. Il settore del gas, invece, funziona diversamente, perché fino a gennaio 2024, tutti i fornitori del mercato libero potevano vendere il metano nel tutelato. Per questo motivo, non si è ritenuto necessario creare un STG anche per il gas.

Quanto dura l'STG? Scopri la data di chiusura!

Il Servizio a Tutele Graduali è uno strumento provvisorio e in quanto tale ha una durata prestabilita. La data di scadenza del servizio per le microimprese e i condomini è prevista per aprile 2027, dopo esattamente 3 anni dalla nascita. 

Situazione simile per le PMI: in questo caso l'STG ha aperto a gennaio 2021 e chiuderà a giugno 2024. Se vuoi approfondire l'argomento, leggi l'articolo dedicato al Servizio a Tutele Graduali per le piccole e medie imprese

Se, invece, sei un utente domestico, leggi l'articolo dedicato al STG per clienti residenziali

Quali fornitori gestiscono il Servizio a Tutele Graduali per le microimprese e i condomini?

Come anticipato nei paragrafi precedenti, i fornitori che operano nel Servizio a Tutele Graduali vengono selezionati su base concorsuale: in pratica, nei mesi che precedono l'STG, vengono organizzate delle aste, gestite da Acquirente Unico, a cui si può partecipare solo ed esclusivamente se si rispettano determinati requisiti

Vuoi conoscere i requisiti per far parte dell'STG microimprese?

Leggi il regolamento per partecipare e vincere l'asta per le microimprese e i condomini che si è svolta dal 21 al 25 novembre 2022.

Alla fine delle selezione, vengono scelti i vincitori che si spartiscono i clienti su base territoriale. In questo contesto, l'Italia è stata suddivisa in 12 aree, ognuna assegnata a un fornitore luce, come è visibile da questa tabella: 

Fornitori Servizio a Tutele Graduali per Microimprese
FornitoreArea territoriale
Hera Comm S.p.A.Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Belluno, Venezia, Verona
Sorgenia S.p.A.Bologna, Modena, Piacenza, Padova, Parma, Reggio- Emilia, Rovigo, Treviso, Vicenza
A2A Energia S.p.A.Abruzzo, Marche, Umbria, Forlì-Cesena, Ferrara, Ravenna, Rimini
Sorgenia S.p.A.Bergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Lodi, Milano escluso comune di Milano, Mantova,Sondrio
Sorgenia S.p.A.Valle d'Aosta, Alessandria, Asti, Como, Monza-Brianza, comune di Milano, Novara,Pavia, Varese, Verbania,Vercelli
AGSM AIM Energia S.p.A.Liguria, Biella, Cuneo, Torino
Illumia S.p.A.Arezzo, Firenze, Latina, Prato, Rieti, Roma escluso comune di Roma, Siena, Viterbo
A2A Energia S.p.A.Molise, Frosinone, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa- Carrara, Pisa, Pistoia, comune di Roma
Estra Energie S.p.A.Basilicata, Calabria, Bari, Taranto
A2A Energia S.p.A.Sardegna, Caserta, Napoli escluso comune di Napoli
Acea Energia S.p.A.Avellino, Barletta-Andria, Benevento, Brindisi, Trani, Foggia, Lecce, comune di Napoli, Salerno
A2A Energia S.p.A.Sicilia

Qual è il prezzo dell'energia elettrica nel Servizio a Tutele Graduali per microimprese?

Esattamente come accade per il mercato libero, il prezzo da pagare sulle bollette di energia elettrica del Servizio a Tutele Graduali dipende da vari fattori: 

  • spesa materia prima, che a sua volta comprende i costi di approvvigionamento, di dispacciamento, di commercializzazione e sbilanciamento, un parametro alfa (cioè un prezzo unico nazionale fissato in fase d'asta), ed oneri per compensare eventuali morosità (definito da ARERA); 
  • spese trasporti e gestione contatori (che rimane identica per tutti i fornitori del mercato tutelato, libero e STG); 
  • spese per oneri di sistema (anche questi uguali per tutti).

Come puoi notare dal punto elenco, la struttura della spesa per la materia prima è più complessa. Per capire esattamente come si compone, consulta la tabella sottostante: 

Costi del Servizio a Tutele Graduali a Dicembre 2023
CorrispettivoQuota
Prezzo energia (Cel) Monorario F0F0: 0,127006 €/kWh
Prezzo energia (Cel) BiorarioF1: 0,145057 €/kWh
F23: 0,120461 €/kWh
Prezzo energia (Cel) a fasceF1: 0,145057 €/kWh
F2: 0,130557 €/kWh
F3: 0,115896 €/kWh
Dispacciamento (Cdisp)0,013140 €/kWh
Sbilanciamento (Csb)0,00025 €/kWh
Perequazione (Cpstg)0,00005 €/kWh
Morosità (Ccm)0,003119 €/kWh
Parametro α0,00175 €/kWh
Commercializzazione fissa (Ccom)40 €/anno

Fonte: ARERA e irenlucegas

Arrivati a questo punto, soprattutto chi è cliente nell'STG si starà ponendo queste domande: conviene rimanere nella Tutela Graduale o passare al mercato libero? Chi ha il prezzo luce migliore?

Cosa conviene di più tra STG o mercato libero?

Rispondere in modo univoco a questa domanda è impossibile! Noi esperti Selectra, però, possiamo darti un consiglio: come anticipato, l'STG offre delle tariffe con condizioni contrattuali simili a quelle del tutelato. Tradotto in altri termini, le offerte non includono nel prezzo bonus e servizi aggiuntivi extra. Questa caratteristica potrebbe già di per sè in alcuni casi abbassare la convenienza di una tariffa STG.

Vi ricordiamo, inoltre, che tutti i fornitori STG sono attivi anche nel mercato libero. Se non vuoi cambiare il gestore luce, ti consigliamo di dare un'occhiata alle sue offerte business. Se hai bisogno di una mano per compiere questa delicata scelta, non esitare a contattarci al numero 06 948 025 95 06 948 025 95 prendere un appuntamento con i nostri esperti. Il servizio è gratuito e senza impegno.

Ti potrebbe interessare anche