PSV, TTF, Prezzi Indicizzati: come stanno cambiando le offerte Gas?

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Gas di Oggi?

Risparmia oltre 76 € l'anno in Bolletta Gas. Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 14.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Gas di Oggi?

Confronta ora e Risparmia oltre 76 € all'anno o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

PSV e TTF
Come funzionano le nuove tariffe indicizzate? Meglio PSV o TTF?

Con l'introduzione da parte di molti fornitori di nuove offerte gas a prezzo indicizzato è bene sapere in anticipo come funzionano i due valori fondamentali legati a questo tipo di offerta: gli indici di mercato PSV e TTF.


Partiamo col dare una breve definizione dei due termini per rendere più facile comprendere come influiscano PSV e TTF in bolletta.

Cosa sono PSV e TTF?
Termine Significato
PSV Punto di Scambio Virtuale, è il principale punto di incontro tra domanda e offerta del mercato del gas in Italia, in cui si definisce il prezzo del gas all'ingrosso e in base a questo valore i fornitori valutano il prezzo della materia prima gas da applicare ai clienti finali.
TTF Title Transfer Facility, è un mercato virtuale per lo scambio del gas naturale con sede in Olanda ed è uno dei principali mercati di riferimento per lo scambio del gas all'ingrosso in Europa.

PSV e TTF: i valori delle offerte a prezzo indicizzato

Quali sono le differenze sostanziali tra PSV e TTF? All'interno del TTF si scambiano quantità maggiori di gas rispetto al PSV, quindi il prezzo che si forma su un indice può chiaramente differire dall'altro. Generalmente parliamo di pochi centesimi di differenza, nell'ordine di 2 centesimi di media, considerando il prezzo in €/Smc. Entrambi gli indici sono presi come riferimento dai principali fornitori che vendono gas metano in Italia per formularne il prezzo, sia questo fisso o variabile, per ogni Standard metro cubo (Smc) consumato.

Nella tabella che segue puoi vedere l'andamento dei prezzi di PSV e TTF, riportati in medie mensili, quindi l'indice PSV e TTF di aprile 2022 sarà disponibile solo il mese prossimo. Ricorda che questi valori cambiano quotidianamente:

Il prezzo gas Spot di PSV e TTF in €/Smc nei mesi del 2021 e 2022 - 03 Agosto 2022
Mese PSV
medio mensile
TTF
medio mensile
giugno 2022 1,098 €/Smc 1,112 €/Smc
maggio 2022 0,961 €/Smc 0,956 €/Smc
aprile 2022 1,072 €/Smc 0,993 €/Smc
marzo 2022 1,355 €/Smc 1,342 €/Smc
febbraio 2022 0,871 €/Smc 0,889 €/Smc
gennaio 2022 0,920 €/Smc 0,895 €/Smc
dicembre 2021 1,213 €/Smc 1,178 €/Smc
novembre 2021 0,861 €/Smc 0,874 €/Smc
ottobre 2021 0,914 €/Smc 0,936 €/Smc
settembre 2021 0,666 €/Smc 0,679 €/Smc
agosto 2021 0,452 €/Smc 0,472 €/Smc
luglio 2021 0,378 €/Smc 0,388 €/Smc
giugno 2021 0,300 €/Smc 0,312 €/Smc
maggio 2021 0,270 €/Smc 0,270 €/Smc
aprile 2021 0,229 €/Smc 0,219 €/Smc

Fonte: Elaborazione dati di Selectra da European Gas Spot Index e Simecom.it.

Come si evince dalla tabella, PSV e TTF si alternano spesso come convenienza di prezzo, per cui non è possibile sapere con precisione quale dei due converrà in futuro.

Come evolverà il mercato del gas nei prossimi mesi? Seguici su Telegram!Il canale Telegram di Selectra ti offre le ultime novità del mercato luce e gas. Clicca qui per unirti al canale!

I nuovi prezzi indicizzati convengono?

Con le recenti manovre governative del Decreto Taglia Prezzi atte a tamponare l'aumento del prezzo del gas è possibile che nei prossimi mesi si riesca a vedere finalmente un calo dei prezzi all'ingrosso. Se questo avvenisse, avere un'offerta con prezzo indicizzato anziché bloccato per 12 o 24 mesi potrebbe effettivamente essere una scelta vincente per il risparmio in bolletta.

Ma quali sono i vantaggi effettivi delle offerte a prezzo indicizzato?

  • Sarai il primo a risparmiare in bolletta con il calo del prezzo sul mercato all'ingrosso. Andiamo incontro all'estate e generalmente il prezzo del gas metano diminuisce nelle stagioni calde per via della minor richiesta di materia prima dovuta al riscaldamento;
  • Passando dal mercato tutelato ad una offerta con prezzi indicizzati del mercato libero manterrai simili i costi in bolletta, ricevendo però sconti e bonus di benvenuto del nuovo fornitore, cui si aggiungono spesso servizi extra a titolo gratuito o scontato.

Come scegliere tra le offerte a prezzo indicizzato?

Se è vero che la differenza tra PSV e TTF è estremamente esigua, è comunque possibile orientarsi con altri valori di riferimento. Nel momento in cui il prezzo di consumo del gas è lo stesso tra le offerte di molti fornitori, sia questo indicizzato su PSV o TTF, per scegliere a chi affidare le tue forniture con un nuovo contratto dovrai porti le seguenti domande:

  • Quale tra i fornitori ha la quota fissa QVD e quella di Spread più basse?
  • L'offerta prevede sconti in bolletta o bonus (es. buono Amazon)?
  • Sono inclusi servizi extra (es. assistenza caldaia in caso di guasti)?
  • Qual è il fornitore con le recensioni migliori da parte dei suoi clienti?

QVD e Spread: perché sono importanti nelle offerte indicizzate?

La QVD, o Quota Vendita al Dettaglio, ossia il costo fisso per il servizio commerciale, ha un prezzo che può variare da fornitore a fornitore all'interno del mercato libero ed è invece fissata annualmente solo per le utenze del mercato tutelato. Generalmente, la quota di commercializzazione e vendita può essere trovata sia sul sito del fornitore accanto al prezzo in €/Smc della tariffa, sia nel contratto stipulato, in particolare nelle condizioni tecnico economiche. Il costo medio di questa quota viaggia attorno ai 7 €/mese ma può superare anche i 10 €/mese quando sono presenti servizi aggiuntivi.

Ovviamente, mettendo a confronto diverse offerte indicizzate, cioè dallo stesso prezzo di consumo per il gas, il cambio di una quota fissa in bolletta può avere il suo peso nella scelta del fornitore.

La Quota di Vendita al Dettaglio (QVD) per il Mercato di Maggior tutela nel 2022 è per la quota fissa annua è di 62,74 €, con quote da 5,22 €/mese, mentre per la sua componente variabile di 0,007946 €/Smc.

Allo stesso modo della QVD, anche lo Spread è un valore fondamentale nella scelta delle offerte a prezzo indicizzato.

Spesso presentato con altri nominativi a seconda del fornitore, come ad esempio Fee o Contributo al consumo, lo Spread corrisponde sostanzialmente al margine di guadagno del fornitore. Il prezzo esposto sulle offerte indicizzate è infatti composto nel seguente modo:

Corrispettivo gas = Prezzo all'ingrosso (TTF/PSV/PFOR) + Spread

Lo spread può avere un valore variabile a consumo, espresso in €/Smc, oppure più raramente un contributo fisso mensile, espresso appunto in €/mese. Per renderti più semplice trovarlo e comprenderlo, puoi osservare come lo spread appaia nei contratti di Plenitude (ex Eni Gas e Luce) nella foto che segue.

Spread Eni Plenitude
Ecco l'indice Spread di Plenitude, indicato come "Contributo al Consumo".

Scopri tutte le componenti che formano il prezzo indicizzato del gas, in questo modo potrai scegliere la migliore offerta variabile!

PFOR: l'indice gas stabilito da ARERA

Parlando di offerte del gas a prezzo indicizzato, è d'obbligo citare anche il PFOR, l'indice di prezzo del gas metano in servizio di maggior tutela, stabilito trimestralmente da ARERA, l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

L'indice PFOR viene stabilito sulla base delle quotazioni del mese precedente del TTF. Molti fornitori del mercato libero, infatti, si affidano proprio a questo valore per determinare le proprie offerte indicizzate.

Prezzo PFOR Gas negli ultimi trimestri: 2021 e 2022*
Mese Costo Medio mensile
(€/Smc)
PFOR terzo trimestre 2022
(luglio-settembre)
1,028
PFOR secondo trimestre 2022
(aprile-giugno)
0,838
PFOR primo trimestre 2022
(gennaio-marzo)
0,858
PFOR quarto trimestre 2021
(ottobre-dicembre)
0,477
PFOR terzo trimestre 2021
(luglio-settembre)
0,264
PFOR secondo trimestre 2021
(aprile-giugno)
0,176
PFOR primo trimestre 2021
(gennaio-marzo)
0,150

*L'indice PFOR a copertura dei costi di approvvigionamento del gas naturale nel trimestre t-esimo (fonte A2A Energia).

Secondo la nuova normativa del Decreto Bolletta 2022, approvata dalla Camera dei Deputati a metà aprile, cambia il calcolo del prezzo del PFOR di ARERA, arrivando ad un risparmio del 40%.

Le offerte a prezzo fisso spariranno?

Se hai già avuto modo di utilizzare il nostro comparatore di tariffe o semplicemente sei aggiornato sulle offerte del gas momento, certamente ti sarai accorto che le offerte a prezzo fisso stanno via via diminuendo dalle opzioni proposte dai principali fornitori del mercato libero.

Il motivo di questa diminuzione è che con una crescita così repentina del prezzo del gas risulterebbe molto difficile per i fornitori ricavare utili su prezzi bloccati ad un costo decisamente inferiore del mercato, rischiando quindi il collasso economico.

Nonostante siano ancora presenti delle offerte a prezzo bloccato, il loro numero nel breve periodo è destinato a diminuire. È probabile che, in futuro, con il calmierarsi dei prezzi, tornerà un maggior ventaglio di offerte luce e gas a prezzo fisso, ma ad oggi non è possibile sapere quando saranno disponibili e se queste converranno economicamente rispetto ad una tariffa che segua un prezzo indicizzato.

Per aiutarti a scegliere le migliori offerte del momento, in cui sono valutati tutti fattori di cui ti abbiamo parlato, puoi consultare la nostra pagina sulle migliori offerte gas di Agosto 2022.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche