PFOR: Valore oggi, cos'è e come incide nella Bolletta Gas?

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta e risparmia 142€ su Luce e Gas, è Gratis!

Esistono tanti modi per risparmiare in bolletta, confronta le migliori offerte del mercato o, se preferisci, parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

Fiamma gas metano
Come incide il PFOR sulla bolletta del gas?

L'indice PFOR è il Prezzo Fornitura a copertura dei costi di approvvigionamento del gas naturale ed è il prezzo di riferimento di acquisto del gas in Italia. Cerchiamo di capire insieme come funziona il mercato del gas e come il PFOR influisce sul costo della bolletta della gas.


Il prezzo della materia del Gas

Nel servizio tutelato il valore del PFOR viene fissato e aggiornato dall'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) trimestralmente. L'indice viene calcolato in base alle quotazioni della materia del gas per il trimestre considerato presso i mercati all'ingrosso, in questo caso presso l’hub TTF, ovvero il mercato di riferimento per il gas in Europa.

Il prezzo di mercato del gas che viene proposto ai consumatori è influenzato dai seguenti fattori:

  • Il prezzo del gas sui mercati internazionali organizzati (es. mercato olandese TTF)
  • Il prezzo dei prodotti petroliferi(greggio, olio combustibile, petrolio Brent)
  • Il cambio euro/dollaro che influisce il mercato (es. un euro forte riduce il costo delle importazioni)

E' facile intuire come il prezzo del gas riflette l'andamento dell'economia e la stagionalità. Nei periodi estivi la domanda di gas cala e il suo prezzo tende a diminuire, per lo stesso motivo durante l'anno il prezzo del gas è generalmente più elevato nel periodo invernale (consumi più elevati per il riscaldamento). 

L'andamento storico dell'indice PFOR (mese per mese)

Nella seguente tabella sono riassunti i valori del PFOR negli ultimi due anni fino ad oggi. Analizzando i dati, si può notare la differenza del prezzo del gas tra il trimestre estivo e quello invernale. Questo suggerisce come la materia del gas sia fortemente influenzato dal clima.

Valori PFOR mese per mese
TRIMESTRE PFORt (€/Smc)
4° TRIM 2020
(Ottobre, Novembre, Dicembre)
0,122716
3° TRIM 2020
(Luglio, Agosto, Settembre)
0,062715
2° TRIM 2020
(Aprile, Maggio, Giugno)
0,101028
1° TRIM 2020
(Gennaio, Febbraio, Marzo)
0,178314
4° TRIM 2019
(Ottobre, Novembre, Dicembre)
0,168986
3° TRIM 2019
(Luglio, Agosto, Settembre)
0,147775
2° TRIM 2019
(Aprile, Maggio, Giugno)
0,192587
1° TRIM 2019
(Gennaio, Febbraio, Marzo)
0,267366

L'indice PFORt a copertura dei costi di approvvigionamento del gas naturale nel trimestre t-esimo (fonte A2A Energia)

Voci di spesa della bolletta gas

Le principali voci che compongono la bolletta del gas sono:

Ciascuna componente è suddivisa in quota fissa (€/anno) che è la parte del prezzo che si paga per avere un punto di consegna attivo, anche in assenza di consumo, ed in quota energia (€/Smc) che comprende tutti gli importi da pagare in proporzione al consumo.

Solo i servizi di vendita, che comprendono materia prima gas e commercializzazione, sono fissati liberamente da ciascun fornitore e cambiano tra il mercato libero ed il servizio di maggior tutela. Gli importi che costituiscono invece le "Spese per il trasporto e la gestione del contatore", gli "Oneri di sistema" e le imposte sono decisi dall'Autorità indipendemente dal fornitore.

Componenti della Bolletta Gas
Componente Chi la decide? Come cambia?
Spesa per la materia gas naturale
Arera nel tutelato, il fornitore nel libero  

in base a mercati internazionali, prodotti petroliferi, contratti con produttori gas, cambio euro/dollaro

Servizi per il trasporto e la gestione 

Definiti dall'Autorità

in base a consumo cliente (scaglioni), regione d'Italia (zone tariffarie)

Spesa per oneri di sistema Definiti dall'Autorità Spese fisse
Imposte Decisi dallo Stato Diversi per tipologia utenza (IVA), regione d'Italia (accise e addizionale regionale)

Come incide il prezzo del gas sulla bolletta

Ti serve un aiuto? Qual è l'offerta Luce e Gas più conveniente oggi?

Confronta le migliori tariffe del mercato con un Esperto. Chiama lo 010 848 0161 o utilizza il servizio gratuito di richiamata.

Per le forniture di gas naturale non esiste differenza tariffaria tra uso residente e non residente, ma è possibile scegliere tra Servizio di Tutela e Mercato libero.Il Servizio di Tutela prevede la vendita del gas metano a prezzi definiti dall'Autorità ai clienti domestici che non hanno ancora scelto il proprio fornitore. Le condizioni economiche sono definite dall'ARERA e sono individuate in base all'andamento dei prezzi delle materie prime, mentre il prezzo della materia prima gas, nel Mercato Libero, è stabilito dal fornitore. Dunque è la materia prima gas l'elemento essenziale per valutare la convenienza di un'offerta rispetto all'altra.

Come incide il PFOR in bolletta?Di conseguenza il prezzo finale del gas è fortemente influenzato dall’andamento del PFOR e quindi le offerte del Mercato Libero, così come quelle del Servizio di Tutela, tendono a salire nei periodi in cui cresce il PFOR e a scendere quando il PFOR decresce.

Le caratteristiche del Mercato del Gas

Il GME (Gestore Mercati Energetici) organizza e gestisce il mercato del gas naturale (MGAS), proprio come quello elettrico. Nel MGAS, i soggetti autorizzati ad effettuare operazioni presso il “Punto Virtuale di Scambio” (PSV) possono effettuare acquisti e vendite spot di quantità di gas naturale.

Le caratteristiche del MGAS sono del tutto simili a quelle del mercato elettrico, infatti le sessioni di mercato sono le medesime.

  • Il MGAS è composto da:
  • Mercato del gas del giorno prima (MGP-GAS): si svolge in due fasi successive; nella prima fase le transazioni avvengono nell'ambito del meccanismo di negoziazione continua; nella seconda fase, si svolgono nell'ambito del meccanismo di vendita all'asta. Nel MGP-GAS vengono selezionate le offerte di acquisto e di vendita di gas, relative al giorno gas di calendario successivo a quello in cui termina la sessione di negoziazione dell'asta; 
  • Mercato infragiornaliero del gas (MI-GAS): si svolge in un'unica seduta nell'ambito del meccanismo di negoziazione continua. Nel MI-GAS vengono selezionate le offerte di acquisto e di vendita di gas, relative al giorno gas di chiusura della sessione.

Ogni fornitore di gas acquista buona parte della materia al MGAS, precisamente nel MGP-GAS, quindi questo prezzo in €/MWh corrisponde, o comunque si avvicina, al costo sostenuto dal fornitore per acquisire la materia che dovrà distribuire ai suoi clienti finali. Per questo motivo, il gas non ha lo stesso prezzo in tutta Italia ma varia a seconda delle regioni, o meglio delle macro-regioni di distribuzione e vendita.

Dopo essere stato acquistato, il gas naturale deve essere trasportato. Il trasporto avviene tramite una rete di gasdotti. In Italia, oltre il 90% di questa rete è gestita da Snam Rete Gas. La trasmissione del gas avviene in maniera del tutto simile all'energia elettrica, ovvero in cui c'è un unico gestore che si occupa del trasporto a grandi distanze. Infatti, nonostante il libero mercato, realizzare una rete di gasdotti è un impegno troppo elevato dal punto di vista economico, per cui difficilmente altre società investono in questo settore.

Alla fine della filiera c'è il distributore locale che distribuisce il gas metano all'utenze ed è propietario dei contatori installati presso la residenza. Infine c'è il fornitore che si occupa della vendita al dettaglio del gas stipulando un contratto con il consumatore finale.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche