Plenitude manda comunicazione sulla fine del tutelato gas: cosa fare?

Creato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Info su Chiusura Servizio di Maggior Tutela 2024

La tutela luce è finita il 1° luglio 2024. Parla ora con un esperto Selectra, servizio gratuito.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Info su Chiusura Servizio di Maggior Tutela a luglio 2024

Confronta le tariffe o prendi un appuntamento con un esperto Selectra per info su scelta fornitore e offerte di luce e gas a prezzo fisso. Servizio gratuito.

Fine mercato tutelato Eni Plenitude.
Eni Plenitude ha inviato comunicazioni ai suoi clienti su cosa succederà al termine del mercato tutelato: scopriamo di più.

In questi giorni Eni Plenitude sta inviando ai propri utenti le comunicazioni riguardanti la fine del mercato tutelato gas. Analizziamo tutti i motivi di maggior interesse, così da capire come verrà gestita questa delicata fase di transizione.

La fine del mercato tutelato, pur se tra proroghe e ritardi, si sta avvicinando. Le date da segnare al momento sono:

  • 💡 luglio 2024 per la luce;
  • 🔥 gennaio 2024 per il gas.

Proprio la fine della maggior tutela gas è l’argomento centrale della comunicazione che Eni Plenitude ha inviato ai suoi utenti.

Il testo cerca di spiegare in più punti cosa succederà al termine del regime tariffario gestito da ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente. Vediamo quindi quali sono gli scenari possibili in questa tabella, così da approfondirli nel resto dell’articolo:

Fine tutela gas Eni Plenitude: cosa succede alla mia fornitura?
Scelgo di rimanere con Eni
È possibile scegliere subito un'offerta del mercato libero Eni Plenitude.Se rientri nella categoria dei "vulnerabili", potrai accedere al Servizio di Tutela della Vulnerabilità da gennaio 2024.Se rientri tra i "non vulnerabili" e non passi al mercato libero, verrà attivata l'apposita offerta PLACET da gennaio 2024.
Info Tariffe Eni Plenitude 02 8295 809702 8295 8097
Info Tariffe Eni Plenitude 

Fonte: Eni Plenitude

In alternativa, è sempre possibile di decidere di passare al mercato libero, ma attivando una tariffa di un altro fornitore gas

Dalla tabella emerge il tema legato alle differenti tipologie di utenti che attualmente sono nella maggior tutela. Stiamo parlando di circa 10 milioni di clienti suddivisi in maniera grossomodo equa tra due categorie:

  1. utenti vulnerabili - si tratta di clienti che presentano specifici requisiti (anagrafici, economici, sociali) identificati da ARERA. Per questi utenti, il mercato tutelato continuerà normalmente;
  2. clienti non vulnerabili - si tratta di tutti gli utenti che non rientrano nella categoria dei vulnerabili. Al termine del mercato tutelato (oppure prima della scadenza, se si vogliono anticipare i tempi), saranno chiamati a scegliere un fornitore del mercato libero. In alternativa, la fornitura di gas continuerà con condizioni equivalenti a quelle delle offerte PLACET.

Sei ancora nel tutelato e vuoi affrontare al meglio la transizione verso il mercato libero? Iscriviti al nostro canale Telegram: oltre a news sempre aggiornate sul mercato luce e gas, avrai a tua disposizione consigli su come alleggerire la bolletta ed entrerai nella community energia più grande d'Italia.

Ora andiamo quindi ad analizzare quanto pubblicato da Eni, cercando di spiegare i punti più ostici da comprendere.

Trend Casa FineTutela, per chi vuole passare ora al mercato libero

I dettagli dell'offerta Eni Trend Casa Fine Tutela.
La comunicazione Eni Plenitude relativa all'offerta Trend Casa FineTutela.

Esiste il caso di chi, vulnerabile o non vulnerabile, vuole passare fin da subito al mercato libero continuando la sua fornitura con Eni Plenitude. Per questi clienti, la compagnia ha introdotto la nuova offerta Trend Casa FineTutela. Si tratta di una tariffa pensata per la fine del tutelato, indicizzata come l'attuale offerta del mercato regolamentato.

La  tariffa ha una durata di 24 mesi e, seguendo la filosofia che ormai identifica l'azione di Plenitude, si mostra attenta all'ambiente. Le forniture prevedono infatti un meccanismo di compensazione delle emissioni di CO2 tramite l'acquisto di crediti di carbonio. Eni Plenitude Trend Casa FineTutela può essere sottoscritta dal 18 settembre al 31 dicembre 2023.

Il passaggio al mercato libero è obbligatorio?

Nelle ultime ore, alle nostre chat Selectra sono giunte diverse richieste d'aiuto di utenti preoccupati dall'arrivo della comunicazione di Plenitude. Ne riportiamo una qui sotto: 

 

Sono già cliente gas di Eni nel mercato tutelato. Mi è arrivata un'email che comunica la fine della tariffa regolamentata. Devo scegliere una del mercato libero? Mi aiutate a trovare la più conveniente?

 

Lo diciamo subito: il fine ultimo della comunicazione di Eni Plenitude è solo ed esclusivamente quello di elencare tutte le possibilità disponibili per i clienti sia che essi siano vulnerabili, sia che non lo siano. Il passaggio al mercato libero è un'opzione, non esiste nessun obbligo per qualsiasi tipologia di utente.

Qualora infatti non si scegliesse una tariffa del libero mercato, i vulnerabili potrebbero rimanere in tutela, gli altri dovrebbero cambiare la loro offerta con una Placet, come spieghiamo nei paragrafi successivi. 

Passare però al mercato libero, spesso, risulta essere la scelta più conveniente. Consulta la pagina dedicata alle migliori tariffe gas, per trovare quella adatta a te e alle tue utenze. 

Cosa succederà agli utenti vulnerabili Eni Plenitude?

La spiegazione del passaggio al servizio di tutela della vulnerabilità Eni.
Gli utenti vulnerabili Eni Plenitude possono passare al Servizio di Tutela di Vulnerabilità.

Come detto in precedenza, gli utenti vulnerabili continueranno a rimanere nella maggior tutela attraverso il cosiddetto Servizio di Tutela della Vulnerabilità. Ne abbiamo a lungo parlato nel nostro speciale su chi può rimanere nel regime di maggior tutela dopo la scadenza. 

Come cambiano le offerte per i clienti vulnerabili? In sostituzione dell’attuale tariffa tutelata, gli utenti vulnerabili Eni Plenitude si vedranno assegnata la tariffa per il Servizio per la Vulnerabilità che ricalca le condizioni contrattuali ed economiche stabilite da ARERA. In sostanza, non cambierà nulla, visto che la tariffa proporrà integralmente la struttura delle offerte gestite dall’Autorità, come avviene ora per il mercato tutelato.

Per rientrare in questa categoria devi possedere almeno uno di questi requisiti:

  • sei in condizioni economicamente svantaggiate (e magari percepisci il Bonus Energia);
  • rientri tra i soggetti con disabilità ai sensi dell'articolo 3 legge 104/92;
  • sei titolare di un'utenza gas in una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi (come terremoti);
  • hai un'età superiore ai 75 anni (entro il 31 dicembre 2023).

La comunicazione inviata da Eni Plenitude ha il compito di informarti se rientri o meno nella categoria dei vulnerabili. A questo punto possono succedere due cose:

  • il fornitore riconosce il tuo status di vulnerabile e attiva (a partire da gennaio 2024) automaticamente la Tariffa di Tutela della Vulnerabilità;
  • il fornitore non è in possesso di informazioni tali da poter farti rientrare nella categoria degli utenti vulnerabili.

Se rientri nel secondo caso e vuoi sottoscrivere la Tariffa di Tutela della Vulnerabilità, devi attivarti per comunicare il tuo status. Nota bene: questa possibilità riguarda solo la dimostrazione del tuo stato di disabilità ai sensi dell'articolo 3 legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Per comunicare il tuo stato di disabilità devi scaricare il modulo di autocertificazione vulnerabilità Eni Plenitude, da firmare e compilare in tutte le sue parti. Dopo aver completato, potrai inviarlo tramite:

  • internet, collegandoti all’indirizzo eniplenitude.com/scrivici (dovrai inserire i dati di accesso all’area clienti Eni Plenitude);
  • PEC, alla casella di posta [email protected];
  • posta, all’indirizzo Casella Postale 71 – 20068 Peschiera Borromeo (MI);

Per far sì che la Tariffa di Tutela della Vulnerabilità venga attivata automaticamente al termine del regime di maggior tutela, dovrai inviare l’autocertificazione di disabilità entro il 31 dicembre 2023. L’offerta verrà applicata a tutte le forniture gas che risultano intestate al tuo codice fiscale alla data del 31 dicembre 2023.

E se ottengo i requisiti per la vulnerabilità nel 2024? Quando avrai maturato i requisiti, dovrai contattare Eni Plenitude e comunicare il tuo interesse a sottoscrivere il contratto di Servizio di Tutela della Vulnerabilità.

Attivazione tariffa vulnerabili gas🔥 Attivazione tariffa vulnerabili gas 02 8295 8097🔥 Appuntamento attivazione tariffa vulnerabili gas🔥

L’offerta PLACET Eni Plenitude per la fine tutela gas

L'offerta PLACET Eni per la fine tutela.
La comunicazione relativa all'offerta PLACET Eni per la fine tutela.

Gli utenti non vulnerabili che non provvederanno a sottoscrivere un'offerta gas del mercato libero entro la scadenza del tutelato vedranno l'attivazione di una fornitura con condizioni contrattuali simili a quelle delle attuali offerte PLACET.

Scopri le Offerte Placet Eni Plenitude Il fornitore ha già in listino delle tariffe Placet. Per rimanere aggiornato, leggi: "Offerte Placet Eni Plenitude: conviene la tariffa fissa o variabile?".

Se anche tu sei un utente del mercato tutelato Eni, dal 1 gennaio 2024 al 31 dicembre 2024, ti verrà assegnata automaticamente la specifica offerta pensata per la fine della maggior tutela, chiamata Eni Plenitude PLACET Del.100-23 variabile gas domestico, che si rinnoverà successivamente alle condizioni PLACET del mercato.

Per ricevere ulteriori informazioni su questa offerta devi contattare Plenitude. Trovi il numero verde e le email nella pagina dedicata al Servizio Clienti Eni

Prima però leggi il nostro articolo di confronto tra le Placet tradizionali e le Placet in deroga: quali convengono di più?

Problemi? Dubbi? Fatti aiutare da un esperto

Nella comunicazione di Plenitude si parla, infine, di cambio fornitore: esiste infatti la possibilità che tutte le opzioni offerte da Eni Plenitude finora non soddisfino le tue richieste.

In questo caso, Eni suggerisce di affidarsi al Portale Offerte di ARERA, allo Sportello per il Consumatore Energia Ambiente e al sito stesso dell’Autorità. Ma c'è anche il nostro comparatore tariffe, sempre aggiornato con le ultime proposte luce e gas del mercato libero.

Per evitare di effettuare una scelta sbagliata, in ogni caso, affidati alla consulenza degli esperti di Selectra. Telefona al numero 02 8295 809702 8295 8097prenota un appuntamento per ottenere una consulenza gratuita e senza impegno.

In questo modo potrai scegliere consapevolmente se rimanere nel tutelato o passare al mercato libero. Potrai anche approfondire i temi legati agli utenti vulnerabili, ottenendo spiegazioni chiare sui vari requisiti richiesti per rientrare in questa categoria.

Per approfondire questi temi, leggi anche: "Bolletta Eni Plenitude: che succede se non faccio nulla dopo la fine del tutelato gas?"

E cosa accadrà invece nel mercato tutelato luce?

Come ricordato più su, il mercato tutelato luce finirà molto probabilmente ad luglio 2024. La data però non è stata ancora confermata: il ministro dell'Ambiente, Gilberto Pichetto Fratin, ha alluso alla possibilità che la scadenza possa essere prorogata ancora. Per saperne di più, leggi: "Altri 6 mesi di proroga per il Mercato Tutelato: l’indiscrezione clamorosa".  

Le news aggiornate del mercato energia: