Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Esenzione Canone Rai: invio modulo 2019

confronto luce e gas

Confronta le offerte e risparmia fino a 150€ all'anno!

Servizio gratuito e attivo  .

Confronta le offerte e risparmia fino a 150€ all'anno!

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte sul comparatore o compila il form per essere ricontattato.

Il Canone Rai viene automaticamente inserito nella bolletta luce delle utenze domestiche residenti. Se sei un cliente domestico residente e non hai la TV, dovrai comunicarlo all'agenzia delle entrate compilando il modulo di esenzione Canone Rai. Qui trovi tutte le info di cui hai bisogno.

esenzione canone rai

Modulo Esenzione Canone Rai 2019

Il Canone Rai in bolletta luce è ormai cosa nota, ma chi non è tenuto a pagarlo, perché non possiede una tv o semplicemente fa parte di una delle categorie esonerate, è tenuto ad inviare ogni anno il modulo di esenzione. Il fornitore di energia elettrica è soltanto un tramite ai fini della riscossione dell'imposta. Il soggetto principale ritenuto alla riscossione ed alla gestione del Canone Rai è l'Agenzia delle Entrate. Motivo per cui dovrai inviare la domanda di esenzione all'Agenzia delle Entrate, sarà quest'ultima a contattare il fornitore ed a informarlo del fatto che non sei tenuto a pagare l'imposta.

Esenzione Canone: come inviare il modulo

Come anticipato la disdetta dal pagamento del Canone Rai deve essere trasmesso all'Agenzia delle Entrate e non al gestore che ti recapita la bolletta della luce. L'invio del modulo di esenzione deve essere fatto solo dall'intestatario della bolletta luce (ad eccezione del caso in cui la dichiarazione sia inoltrata da un erede). La domanda può essere inviata sia compilando il modulo che trovi qui di seguito sia tramite richiesta online dal sito ufficiale dell'agenzia delle entrate.

Nel caso in cui non sia possibile trasmettere la domanda per via telematica, il modello deve essere presentanto a mezzo del servizio postale in plico raccomandato senza busta all'indirizzo: AGENZIA DELLE ENTRATE, Ufficio di Torino 1, S.A.T. - Sportello Abbonamenti TV - Casella Postale 22 - 10121 Torino.

Scarica il Modulo per l'esonero dal Canone RaiChi non è in possesso di un apparecchio televisivo, può compilare ed inviare il modulo di esonero all'Agenzia delle Entrate.

Ricorda che oltre ai non possessori dell'apparecchio TV, esistono alcune categorie di clienti esonerati dal pagamento dell'imposta. Anche quest'ultimi possono inviare la richiesta di esenzione del Canone.

Chi non deve pagare il canone Rai?

L'appartenenza alle categorie elencate di seguito esonera dal pagamento dell'abbonamento Rai:

  • Gli over 75 con un reddito non superiore agli 8000 €, nel 2018 la soglia è stata abbassata a 6.700€. Qui il modulo esenzione Canone Rai over 75;
  • I militari delle Forze Armate italiane, limitatamente agli apparecchi siti in luoghi comuni per la visione collettiva (ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno);
  • I militari appartenenti alla Forze Nato, di cittadinanza straniera;
  • Gli agenti diplomatici e consiglieri di quei Paesi che reciprocamente esonerano dal canone o da obblighi analoghi i loro colleghi italiani all'estero. Qui il modulo esonero Canone Rai per diplomatici e militari;
  • I proprietari di imbarcazioni da diporto con a bordo il televisore, ma non coinvolte in attività commerciali;
  • I rivenditori e i ripartori Tv che esercitano regolare attività;
  • I titolari di un'utenza elettrica non residente, tipica di case in affitto o seconde case.

Hai Pagato Erroneamente il Canone Rai? Puoi chiedere il rimborso della somma versata inviando un apposito modulo all'Agenzia delle Entrate.

Esonero Canone Rai: quando inviare il modulo?

La dichiarazione per l'esenzione dal Canone deve essere inviata a partire dal 1° luglio e fino al 31 gennaio dell'anno di riferimento.

Quando inviare la Domanda di Esonero dal Canone Rai?Per ottenere l'esonero per tutto l'anno 2019 la richiesta dovrà pervenire entro il 31 gennaio 2019.

La richiesta di esenzione inviata dopo il 31 gennaio, cioè dal 1 febbraio al 30 giugno dell'anno di riferimento, esenta il contribuente dal pagamento del Canone nel secondo semestre dell'anno (ovvero per i mesi che vanno da luglio a dicembre).