Tu sei qui

La filiera dell'energia elettrica

Cavi di trasporto ad alta tensione

La filiera elettrica è composta da una serie di fasi che intercorrono tra la produzione ed il consumo. Quando accendiamo una lampadina, ci troviamo nell'ultima fase della filiera elettrica.

Quali sono i passaggi che precedono il consumo di energia elettrica nelle abitazioni e che consentono di trasformare la materia prima in energia elettrica?

L'evoluzione della filiera elettrica

Prima della liberalizzazione

Prima della liberalizzazione del mercato dell'energia la filiera si componeva di 3 grandi fasi:

  • Generazione
  • Trasmissione/Dispacciamento
  • Distribuzione Misura e Vendita

Fino al 1999, Enel, in quanto monopolista statale di settore (escluse alcune aziende municipalizzate ed investitori minori), era responsabile della gestione dell'intera filiera elettrica per tutta l'Italia.

Lo sapevi che...
Dal 1 luglio 2007 il mercato dell'energia elettrica in Italia è completamente liberalizzato: tutti i clienti possono dunque scegliere il proprio fornitore sul mercato libero. Mentre, stando agli ultimi aggiornamenti del DDL concorrenza, l'eliminazione del prezzo tutelato slitta a giugno 2019.

Dopo la liberalizzazione

Alla fine degli anni '90, con l'emanazione del decreto Bersani, si sono aggiunte alle tre fasi descritte in precendenza altre due fasi "economiche": la vendita all'ingrosso e la vendita al dettaglio. Con la liberalizzazione del sistema elettrico nazionale parte della filiera è stata aperta all'ingresso di nuovi operatori, in particolare nelle attività di generazione e di vendita all'ingrosso ed al cliente finale.

Il trasporto e la distribuzione presentano invece le caratteristiche di monopoli naturali. Infatti sono attività per cui il numero ottimale di operatori è uno, per un motivo sia economico sia di sicurezza del sistema elettrico nazionale. Andiamo adesso a vedere nel dettaglio le fasi della filiera dell'energia elettrica.

Quali sono le componenti della filiera dell'energia elettrica?

Quando accendiamo un interruttore della luce, utilizziamo un elettrodomestico o colleghiamo qualsiasi dispositivo alla presa elettrica, non pensiamo di certo alle varie fasi che compongono la filiera elettrica e che consentono l'alimentazione delle abitazioni. Per capire meglio in cosa consiste la filiera elettrica, la possiamo analizzare sotto due punti di vista: "tecnologico" e "di mercato".

La filiera elettrica: approccio "tecnologico"

Da un punto di vista prettamente tecnologico la filiera elettrica si compone di 4 fasi: Generazione - Trasmissione - Distribuzione - Metering.

La filiera elettrica: approccio "di mercato"

La filiera dell'energia elettrica non comprende però solo gli aspetti tecnologici ma anche quelli di mercato. Infatti in questo senso rientrano nelle fasi della filiera anche le attività di vendita all'ingrosso e di vendita al dettaglio.

Le fasi della filiera elettrica nel dettaglio

Generazione Le società di produzione si occupano della fase di generazione tramite la trasformazione delle fonti presenti in natura (rinnovabili o fossili) in energia elettrica. La generazione si compone a sua volta delle attività di approvvigionamento delle materie prime, trasformazione dell'energia primaria in energia elettrica, immissione dell'energia prodotta nella rete, costruzione e manutenzione degli impianti. Questa attività è stata liberalizzata e dal 1° Gennaio 2003 una società produttrice non può controllare (direttamente o indirettamente) più del 50% del mercato (energia elettrica generata e importata).
Vendita all'ingrosso In questa fase le società produttrici vengono remunerate o tramite contratti bilaterali o tramite la vendita in borsa dell'energia. Infatti nel 2004 è stata attivata la borsa dell'energia elettrica (IPEX) con lo scopo di ridurre i costi delle transazioni ed aumentare la trasparenza dei mercati.
Trasmissione / Dispacciamento L'energia prodotta e venduta all'ingrosso, viene trasportata, dalle società produttrici ai distributori locali, sulla rete nazionale ad alta-tensione gestita da Terna S.p.A. che opera in monopolio per garantire la sicurezza e l'efficienza del sistema. In particolare, un aspetto critico di questa fase è di mantenere l'equilibrio tra domanda e offerta sul sistema elettrico nazionale, garantito dall'attività di dispacciamento..
Distribuzione e misura Le società distributrici si occupano in primo luogo della trasformazione dell'energia elettrica da alta a media/bassa tensione ed in secondo luogo della distribuzione fisica ai clienti finali (case, aziende, pubblica amministrazione,...). In parallelo a tali attività le società distributrici sono anche responsabili delle operazioni di allacciamento e del servizio di misura. Anche questa fase della filiera è un monopolio naturale e viene gestita, per ogni zona della rete, da un operatore unico secondo le regole determinate dall'Autorità.
Vendita al dettaglio Le società di vendita gestiscono il rapporto con il cliente finale. Infatti queste ultime acquistano l'energia elettrica dalla borsa elettrica o direttamente dai produttori e gestiscono tutti gli aspetti commerciali ed amministrivi legati alla fornitura di energia elettrica. I clienti serviti dalla società di vendita si dividono in clienti di Maggior Tutela, rimasti sul mercato tutelato, e clienti del mercato libero.

Quali sono i principali attori della filiera elettrica?

A seguito della liberalizzazione del mercato dell'energia, l'intera filiera elettrica ha visto proliferare il numero di operatori che la compongono. Nello schema seguente è possibile individuare le quote di mercato dei principali attori per ciascuna fase della filiera. I dati si riferiscono all'ultimo rapporto pubblicato dall'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas il 31 marzo 2017.

Produzione Nazionale Lorda Distribuzione & Misura
Utenti domestici
Vendita al mercato finale
Enel 22,1% e-distibuzione 85% Enel 35%
Eni 9,1% Unareti 3% Edison 4,7%
Edison 7,7% Areti 4,8% Eni 4,3%
A2A 5,1% Ireti 1,4% Hera 3,5%
ENGIE 3,5% Edyna 0,1% Sorgenia 2,4%
Iren 3,1% Inrete Distribuzione Energia 0,6% Acea 2,7%
ERG 2,2% Set Distribuzione 0,7% Iren 2%
Sorgenia 1,5% Megareti 0,4% A2A 2,5%
Altri produttori 37,2% Altri operatori 2,5% Altri operatori 43 %

Dati del 2016 - Fonte Relazione Annuale sullo Stato dei Servizi e sull'Attività Svolta

Nonostante Enel rimanga leader di settore nelle diverse fasi della filiera, stiamo assistendo ad un vero processo di liberalizzazione segnato dal consolidamento di operatori alternativi storici e dalla nascita di nuovi attori, in particolare nella fase di vendita al dettaglio.

Commenti