Tutelato contro libero: chi vince la battaglia dei prezzi?

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

confronto prezzi tra mercato tutelato e libero, quale conviene di più
Tutelato e libero sono alla sfida finale! Quale conviene di più tra i due? Scoprilo in questo articolo.

Da sempre il mercato tutelato è indice di risparmio. Ma è davvero così? Scopri come abbassare le tue bollette luce e gas facendo la scelta giusta tra maggior tutela e le migliori offerte del mercato libero!

L'era del mercato tutelato sta per giungere definitivamente al termine. A gennaio 2024 ha chiuso i battenti per i clienti domestici del settore gas, mentre la fine del tutelato luce è rimandata a luglio 2024.

Molto presto, tutti i clienti domestici che non possiedono i requisiti di vulnerabilità dovranno salutare probabilmente a malincuore il regime tutelato e la tranquillità a esso associata. Davanti ai loro occhi due alternative: 

  • passare immediatamente al mercato libero
  • oppure non far nulla, vedendosi attivare in automatico una Placet in deroga per il gas o, a partire da luglio 2024, una tariffa del Servizio a Tutele Graduali (STG) per la luce. L'STG, oltretutto, sarà gestito da aziende diverse rispetto al mercato tutelato, quindi scegliendo questa seconda opzione, i clienti sarebbero costretti anche a cambiare fornitore di energia elettrica.

Mentre per il gas lo scenario si è già presentato, per la luce c'è ancora un po' di tempo per riflettere sul da farsi. Certamente, se ti trovi in questa situazione, nella tua testa una domanda frullerà più di tutte: conviene passare al mercato libero, senza aspettare la scadenza?

Le incognite legate a questo momento di transizione sono tantissime. Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità in tema luce e gas, iscriviti sul canale Telegram di Selectra Italia. Potrai confrontarti con tutti i membri della community e contare sul supporto dei nostri esperti Energia.

Tutelato e Libero al round finale: quale conviene di più?

Sicuramente finora il solo nome "tutelato" ci rassicurava e ci portava a credere che la sua tariffa fosse sempre quella con il prezzo migliore. Ricordiamo, però, che le tariffe del mercato regolamentato sono variabili e seguono quindi anche loro l'andamento del mercato energetico

Per questo noi di Selectra abbiamo effettuato uno studio e abbiamo scoperto che il mercato tutelato non è sempre stato più conveniente del libero

Abbiamo preso in esame il 2022 e il 2023: il primo senza dubbio è stato l'anno più critico per quanto riguarda il settore luce e gas. Abbiamo messo a confronto la tariffa del tutelato con la NeNvenuto, del fornitore NeN, gruppo A2A. Probabilmente un unicum nel mercato, visto che si trattava di una tariffa a prezzo fisso per 36 mesi, lanciata a gennaio 2022, sole poche settimane prima dello scoppio della guerra tra Russia e Ucraina.

Puoi trovare i prezzi a confronto di seguito:

Confronto Tutelato e Libero: chi ha le bollette trimestrali meno care?
TrimestreClienti TutelatoClienti Libero
I 2022311 €176 €
II 2022279 €180 €
III 2022280 €181 €
IV 2022446 €180 €
I 2023359 €183 €
II 2023160 €203 €
III 2023161 €203 €
IV 2023191 €202 €
Totale2187 €1507 €

I valori riportati si riferiscono alla bolletta della luce trimestrale (sono incluse accise e IVA). Questi valori sono stati calcolati partendo dalle schede di confrontabilità delle cte, che riportano le spese annuali senza imposte e IVA.

Cosa Conviene Oggi? Chiama un esperto Cosa conviene oggi? Chiama un esperto Cosa conviene oggi? Prendi appuntamento con un esperto

Dalla tabella è possibile notare che, chi ha attivato una buona tariffa del mercato libero (come quella di NeN) nel 2022, a oggi, è riuscito a risparmiare ben 679 euro di energia elettrica in due anni.

La convenienza è stata ovviamente maggiore durante il 2022, in piena crisi energetica, quando il PUN (indice a cui fanno riferimento le offerte a prezzo variabile e che cambia ogni mese) era molto alto. Chi aveva in attivo una tariffa a prezzo fisso si è trovato ad avere una spesa per la materia energia più stabile nel tempo. Questo gli ha permesso di risparmiare.

Cos'è la spesa per la materia energia? Scopri le voci della bolletta luce

La spesa per la materia energia è solamente una delle voci che compongono la bolletta della luce, ed è quella con un peso maggiore. Secondo quanto rivelato durante l'ultimo aggiornamento ARERA dei prezzi nel tutelato (valido per le bollette elettriche del primo trimestre 2024), ad esempio, era pari al 57% della spesa totale. Per questo è stata quella che ha realmente determinato la scelta del vincitore di questa competizione

Le altre voci che contribuiscono alla creazione del prezzo finale sono: 

  • spesa per il trasporto e la gestione del contatore (uguale per tutti gli utenti, senza distinzione tra i due mercati). Al momento corrisponde al 17,9% della spesa totale; 
  • spesa per gli oneri di sistema, che è stata pari a 0 per tutti i clienti (sia del tutelato, sia del libero) fino al secondo trimestre del 2023. Queste tasse equivalgono ora al 12,8% del prezzo visibile in bolletta; 
  • IVA e accise (unico valore per entrambi i mercati energetici), pari al 12,3% del totale. 

Come è possibile notare, le altre voci hanno da sempre un peso inferiore e poi rimangono invariate per entrambi i mercati. 

Cosa accadrà nel 2024?

In questo primo trimestre dell'anno stiamo assistendo a un calo del 10,8% sulle bollette luce del tutelato. Questo decremento potrebbe far gola a molti. Ma non c'è nessuna prova scientifica che questa situazione perduri in futuro. 

Come spesso ci siamo trovati a ribadire su Luce-gas.it, il prezzo luce è strettamente influenzato dalle quotazioni del gas. Per i prossimi mesi è previsto un rialzo dei prezzi, dipeso dall'aumento del consumo del metano, a causa dell'arrivo dell'inverno. Si tratta in realtà di un aumento fisiologico, che si verifica tutti gli anni, ma al momento è impossibile quantificarlo: dipende da quanto le temperature scenderanno e per quanto tempo. 

Inoltre, come già anticipato, l'anno nuovo probabilmente porterà con sé una grande novità: la fine del mercato tutelato luce. Si tratta di un grosso cambiamento, che già di per sé potrebbe causare degli scossoni nel settore elettrico e non solo.

Il passaggio al mercato libero dell'energia sarà a ogni modo graduale

  1. inizialmente coinvolgerà solo i clienti domestici non vulnerabili. Agli utenti che rispecchiamo i requisiti di vulnerabilità sarà concesso di rimanere nel mercato tutelato, per un tempo non definito
  2. i clienti domestici non vulnerabili che non avranno cercato una tariffa del mercato libero adatta alle proprie esigenze potranno essere trasferiti automaticamente a un fornitore del Servizio a Tutele Graduali

Appare evidente che questa situazione abbia una durata determinata ed è costellata da mille incognite

Il mercato libero, per quanto complesso, è qualcosa di più trasparente e definito al momento. Se hai bisogno di aiuto per orientarti, contattaci al numero 02 8295 8097 02 8295 8097 prendi un appuntamento con un nostro esperto energia. Il servizio è gratuito e senza impegno.

Ti potrebbe interessare anche