Rincari Bollette da gennaio: il 2021 parte con aumenti del 4,5% su Luce e 5,3% sul Gas

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta le offerte Luce e Gas e risparmia 150€ all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

I dati del primo 2021 diffusi da ARERA segnano rincari per luce e gas.
I dati ARERA segnano un aumento delle tariffe luce e gas, anche se rispetto allo stesso periodo dell'anno passato il risparmio è ancora piuttosto cospicuo.

ARERA ha diffuso i dati relativi alle bollette del I trimestre del 2021. Il nuovo anno partirà con un rincaro per gli utenti in regime di maggior tutela: +4,5% per la luce, +5,3% per il gas.


Se stai ancora con Servizio Elettrico Nazionale (Enel del mercato tutelato) o con un fornitore simile ti consigliamo di leggere questa news e i dati aggiornati per il II Trimestre 2021.

Vuoi essere sempre aggiornato? Segui il canale Telegram di Selectra!Entrando a far parte del canale Telegram di Selectra potrai ricevere le ultime notizie e i prossimi dati diffusi da ARERA in tempo reale. Ti basta solo cliccare qui per unirti al canale! Puoi scaricare l’app di Telegram dagli store dei sistemi operativi iOS e Android.

Arriva la fine dell’anno, ed è perciò il momento della revisione delle tariffe di luce e gas per famiglie e piccole imprese da parte di ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Le notizie sono cattive e buone.

Cattive, perché il 2021 si aprirà con un rincaro sia per le forniture di luce che di gas. Buone, perché comunque l’aumento in questione è legato a un timido segnale di ripresa dell’economia, relativo all’inizio delle campagne vaccinali e alla crescita delle quotazioni delle materie prime energetiche.

ARERA stima comunque che le famiglie potranno ancora risparmiare complessivamente 146€/anno rispetto ai dodici mesi appena trascorsi. Vediamo di analizzare nel dettaglio il perché.

I dati ARERA: i rincari nel dettaglio

In linea generale, ARERA segnala che le quotazioni delle materie prime all’ingrosso si assestano sui livelli del 2020.

Nel I trimestre del nuovo anno, gli utenti in regime di maggior tutela vedranno un aumento in bolletta del +4,5% per l’elettricità e +5,3% per il gas. Leggendo la comunicazione ufficiale dell’Autorità, si comprende che questo aumento è legato alla domanda stagionale, che durante i mesi invernali vede una inevitabile impennata nei consumi.

Questo il dettaglio dei costi per una famiglia tipo:

  • Luce: per l’elettricità, la spesa nel c.d. anno scorrevole (compreso tra il 1° aprile 2020 e il 31 marzo 2021) ammonterà a € 488, segnando una variazione del -10,2% se si prendono come riferimento i 12 mesi precedenti (ovvero 1 aprile 2019 e 31 marzo 2020). Tradotto in cifre, si tratta di un risparmio di 55 €/anno;
  • Gas: per la fornitura di gas, la spesa nell’anno scorrevole è di € 950, dato che segna una variazione del -8,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il risparmio si assesta sui 91 €/anno.

Famiglia tipo: cos’è? Si considera una famiglia tipo quella che registra consumi di 2.700 kWh e una potenza impiegata di 3 kW. Nel caso del gas, i consumi sono pari a 1.400 mc annui. Questo parametro è conosciuto anche come Cliente Domestico Tipo, di cui parliamo diffusamente nell’articolo: “Chi è il Cliente Domestico Tipo e Quanto Consuma?”

Sommando le due differenze date dal confronto delle tariffe nell’anno scorrevole (ovvero 55 €/anno per la luce e 91 €/anno per il gas), si arriva a ottenere un dato complessivo di € 146, come anticipato in precedenza. Nonostante il rincaro, dunque, potrai ancora risparmiare sulle bollette.

Ti serve un aiuto? Vuoi risparmiare in bolletta?

Confronta le migliori offerte del mercato libero. Chiama un esperto energia allo 02 8295 8097 oppure utilizza il servizio gratuito di richiamata.

Perché la luce aumenta del 4,5%?

aumento-luce-arera-I-trim-2021
Bollette Luce in rialzo di 2 euro al mese da gennaio

Scendiamo ancora di più nel dettaglio dei motivi che hanno portato al primo rincaro tariffario del 2021. Nel caso della luce, l’aumento è da far risalire al rialzo della componente energia, che impatta sul prezzo finale con un +4%. L’aumento è scomponibile nelle seguenti voci:

  • Prezzo dell’energia (PE): + 3,5%;
  • Prezzo del dispacciamento (PD): - 1,5%;
  • Prezzo della perequazione (PPE) + 1,8%;
  • Componenti di commercializzazione: +0,2%;

Inoltre, le componenti di trasmissione, distribuzione e misura e componente di perequazione salgono dello +0,57%. Scendono leggermente gli oneri generali di sistema: -0,03%;

Che significano PE, PD e PPE? Per approfondire il significato dei vari termini utilizzati in questo paragrafo, e comprendere ad esempio cosa sia il prezzo del dispacciamento, leggi il nostro articolo: “Spesa Materia Energia in Bolletta Luce: cos'è?”

Perché il gas aumenta del 5,3%?

aumento-gas-arera-I-trim-2021
Bollette Gas in rialzo di 4 euro al mese da gennaio

Per quanto riguarda il gas, l’aumento è da ricollegare all’aumento della materia prima, che impatta per il 4,9% sul prezzo finale per la famiglia tipo.

L’incremento è relativo alle quotazioni attese nei mercati all’ingrosso nei prossimi tre mesi. A questo si aggiungono la crescita delle tariffe regolate di trasporto e gestione del contatore, pari a 0,3%, e a un aggiustamento dello 0,1% degli oneri generali di sistema.

Sommando i tre dati si arriva così a + 5,3%.

Un’importante novità sui bonus sociali

Non ci sono solo i rincari. ARERA ha annunciato l’avvio di una importante iniziativa, destinata alle famiglie più in difficoltà.

Si tratta dei bonus sociali, che dal 1° gennaio 2021 verranno riconosciuti in modo automatico, senza bisogno di presentare alcuna domanda. Ne avevamo già parlato in maniera approfondita in questa news.

Dal 2021, quindi, se hai diritto al bonus non sarai più costretto a presentare domanda al Comune o ai CAF. Le informazioni necessarie verranno reperite dai dati delle utenze e dall’ISEE dai soggetti incaricati, ovvero l’Acquirente Unico e INPS. Lo sconto verrà calcolato a partire dal 1° gennaio 2021, in maniera indipendente dall’effettiva entrata a regime del meccanismo.

Nonostante i rincari, il bilancio è ancora positivo

Scarica la Scheda Tecnica ARERA in PDF Se vuoi informazioni ancora più approfondite sull’aggiornamento delle condizioni tariffarie per il mercato tutelato nel I trimestre 2021, scarica la scheda tecnica ARERA in PDF.

Come visto, i rincari che aprono il 2021 consentono comunque di chiudere in positivo il bilancio rispetto agli stessi mesi del 2020. A questo va aggiunta una leggera ripresa dei consumi, dopo che i primi 11 mesi del 2020 avevano fatto registrare invece un calo di domanda elettrica pari al 6% rispetto al dato del 2019.

A sintetizzare le complesse dinamiche che hanno portato a questi rincari è intervenuto Stefano Besseghini, presidente ARERA, che ha spiegato:

La variazione di questo trimestre ci restituisce una dinamica sostanzialmente in linea con gli andamenti stagionali e con valori delle materie prime non dissimili da quelli dello scorso anno. Nel complesso, le anomalie di prezzo e di volume legate all'emergenza Covid, hanno consentito un risparmio alle famiglie nel corso dell'anno con un beneficio residuo che si protrarrà anche nel primo trimestre del 2021. Le prospettive di recupero dell'economia e l'augurio che la situazione sanitaria evolva per il meglio, richiedono ora più che mai di focalizzare l'attenzione su quegli interventi e investimenti che possono contribuire al miglioramento della bolletta degli italiani.

Stefano Besseghini, presidente ARERA.

Se gli aumenti previsti da ARERA ti hanno fatto venire voglia di passare al mercato libero, parlane con un esperto luce e gas. Servizio gratuito:

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche