Decreto Rilancio: Taglio Oneri e Bollette più leggere per le Aziende?

Info contatori luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Visita il comparatore per confrontare le tariffe luce e gas o compila il form per essere ricontattato.

Nella Bozza del Decreto Rilancio le PMI vengono agevolate con tagli agli oneri di sistema
Nella Bozza del Decreto Rilancio le PMI vengono agevolate con tagli agli oneri di sistema

Ottobre 2020: Arera propone la riduzione degli oneri in bolletta!Arera ci riprova? Per maggiori info leggi la news: "Bollette meno care? Dipende dagli Oneri Generali di Sistema".

AGGIORNAMENTO: l'Arera, in data 26/5, ha confermato le misure del decreto rilancio. Quindi, per tre mesi, oltre 3 milioni e mezzo di pmi potranno usufruire di corposi risparmi in bolletta luce (fino al 70% in alcuni casi!). Qui la news completa con le attività e le imprese coinvolte.

In attesa che venga reso ufficiale, la bozza del Decreto Rilancio è molto chiara e dettagliata: la maxi manovra ha l'obiettivo di rimettere in moto l'economia. Come? Ripartendo dalle piccole e medie imprese. Tra i provvedimenti spiccano i tagli agli oneri di sistema per le bollette luce di aprile, maggio e giugno 2020 delle PMI e un aumento esponenziale di Ecobonus e Sismabonus.


Seguici sul canale Telegram per rimanere aggiornato! Appena il nuovo decreto sarà reso ufficiale verrai avvisato in tempo reale. Clicca qui per unirti al canale! Devi, ovviamente, prima aver scaricato l'applicazione Telegram sul tuo telefonino .

Oggi pomeriggio il consiglio dei ministri si è riunito per discutere dell'ultima bozza del Decreto Rilancio stilata alle 17.00. Numerosi sono stati i rinvii e gli italiani sono ancora in attesa di conoscere, trepidanti, i nuovi provvedimenti che dovrebbero cambiare le sorti dell'economia.

Questo decreto è una manovra da quasi 55 miliardi, che si aggiungono ai 25 messi in campo con il Decreto Cura Italia, che ha come obiettivo la ripresa economica del Paese. Molti sono i temi discussi, dalla salute alla famiglia, ma tra i più richiesti ci sono i provvedimenti che riguardano il settore energia.
Non sembrano esserci notizie certe per quanto riguarda il tema scottante delle bollette dei privati, mentre per le aziende ci sono novità che potrebbero fare la differenza per l'economia attuale.

Continua a leggere per saperne di più sui tagli, le agevolazioni e i cambiamenti che il governo metterà in campo nei prossimi mesi.

Nuovo Decreto rilancio: ecco le misure che riguardano il settore energia

Il Decreto Rilancio è una delle manovre del governo più attese degli ultimi anni. Tra riinvi, ritardi e posticipi, solo oggi pomeriggio il Consiglio dei Ministri è riuscito a riunirsi per discutere dell'ultima bozza di 495 pagine.

Tra i provvedimenti presenti nel testo sembra essere confermato l'aumento dell'Ecobonus e del Sismabonus al 110%. Infatti, chi vorrà intraprendere interventi di prevenzione sismica ed efficientamento energetico può richiedere questa detrazione fiscale

Leggi l'articolo "EcoBonus 110 Shock! Le Ristrutturazioni saranno Gratis se fatte entro fine anno" per scoprire in cosa consiste.

Tra le novità che ci hanno tenuti con il fiato sospeso, troviamo la riduzione degli oneri delle bollette elettriche per le PMI. Come richiesto da ARERA, infatti, le spese luce di maggio, giugno e luglio 2020 in bassa tensione vedranno ridotti i costi di trasporto e gestione del contatore e gli oneri generali di sistema. Non sono però previsti solo tagli ai costi fissi, ma anche una riduzione delle tariffe di rete per chi ha una potenza superiore ai 3,3 kW e che verrà considerata comunque come se fosse di 3 kW.

A chi è diretta questa riduzione? I clienti non domestici, piccole e medie imprese, alimentati in bassa tensione con potenza disponibile superiore a 3,3 kW.

Il valore di questa manovra del Governo è di 600 milioni e di questo provvedimento ne fruiranno più di 3,7 milioni aziende. L'ingente investimento nasce dalla volontà del governo di aiutare le PMI a rimettersi in sesto e ripartire il prima possibile. Bollette più leggere e burocrazia più snella ed efficiente dovrebbero fare la differenza in questa Fase 2 e aiutare le aziende a riprendersi più velocemente.

Perché questa manovra e come aiuterà le PMI? Ormai è ben noto che la chiusura improvvisa e forzata per ridurre i contagi dell'epidemia di Covid-19 abbia danneggiato le attività commerciali, per questo il provvedimento è stato studiato in modo che sia agile e flessiibile. Insomma, queste misure sono una parte di una strategia politica complessa capace di rispondere a una parte delle difficoltà dei piccoli imprenditori e rendere più semplice la ripresa del Paese in questo periodo di crisi economica ed emergenza sanitaria.

E le famiglie? In questa bozza non sembra esserci un riferimento chiaro alle bollette dei privati. Rimaniamo in attesa di scoprire cosa succederà quando verrà reso ufficiale.

Nel frattempo, continua a seguirci per rimanere aggiornato in tempo reale sul Decreto Rilancio e sulle ultime novità del settore energia iscrivendoti al nostro canale Telegram.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche