Rivoluzione nella Maggior Tutela Gas: da Ottobre il Prezzo cambia ogni Mese!

Maggior Tutela Gas Prezzi Mensili.
I prezzi delle forniture gas in maggior tutela verranno determinati su base mensile e non più trimestrale.

Per arginare l’incertezza dovuta ai prezzi del gas sempre più alti, ARERA scende in campo e introduce un provvedimento di carattere strutturale. I prezzi del metano delle utenze del Regime di Maggior Tutela, fino a ora aggiornati trimestralmente, da ottobre 2022 cambieranno su base mensile e si baseranno sul prezzo del mercato all'ingrosso italiano. Perché si è arrivati a questa scelta e quali sono le sue ripercussioni?


Arrivano nuove misure a tutela dei consumatori: ARERA, infatti, ha stabilito che l’aggiornamento dei prezzi del gas per le forniture nella Maggior Tutela sarà mensile, e non più trimestrale.

Riepiloghiamo tutti i temi di maggior interesse, che poi verranno approfonditi nel resto dell’articolo.

Prezzo Gas Maggior Tutela: i provvedimenti ARERA
Provvedimento Chi riguarda? Da quanto parte l'iniziativa
I prezzi delle forniture gas in Maggior Tutela verranno aggiornati su base mensile, e non più trimestrale. Tutti gli utenti che sono ancora nel regime di Maggior Tutela per il gas, ovvero 7,3 milioni di clienti. Da ottobre 2022, al termine del terzo trimestre dell'anno (luglio-settembre 2022).

ARERA cambia: i prezzi gas della Maggior Tutela diventano mensili

A cambiare ogni mese è il prezzo della componente gas! Il “prezzo del gas” a cui ci riferiamo in questo articolo è quello relativo alla componente materia prima gas, abbreviata spesso in Cmem. Si tratta del costo per l'acquisto del gas metano che poi il fornitore rivende ai clienti finali. A questa componente si aggiungono altri elementi che poi concorrono a formare il prezzo che vedi in bolletta, come imposte e spese per il trasporto. Per maggiori dettagli, leggi il nostro speciale sulla spesa gas naturale.

Il comunicato stampa ARERA del 29 luglio 2022 ha un titolo chiaro: “Gas: incertezza e prezzi alti impongono nuove modalità di aggiornamento del costo della materia prima per utenti in tutela”. Una sintesi piuttosto puntuale della situazione che stiamo vivendo in questi mesi, e che secondo l’Autorità presieduta da Stefano Besseghini necessita di interventi di natura strutturale. Il provvedimento sarà in vigore fino alla scadenza del servizio di maggior tutela gas, che per le utenze domestiche è previsto per gennaio 2023, data che l'Autorità vorrebbe allineare alla fine della tutela del settore elettrico, ossia gennaio 2024 (per le grandi aziende il passaggio è avvenuto a gennaio 2021, per le microimprese è fissato invece a gennaio 2023).

Nel concreto, quindi, l’aggiornamento dei prezzi non avverrà più su base trimestrale, in sostanza con quattro cambiamenti nel corso dell’anno, ma mensile. Un'iniziativa che riguarderà circa 7,3 milioni di utenze, il 35,6% del totale in Italia.

  • ARERA, Maggior Tutela, Mercato Libero: Definizioni
  • ARERA: Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, è l’organismo che si occupa dello sviluppo di mercati concorrenziali nelle filiere di luce e gas, oltre che di quelle legate a servizi idrici e della gestione dei rifiuti;
  • Maggior Tutela: regime tariffario regolato da ARERA. Ne fanno parte tutti gli utenti che non hanno mai cambiato fornitore;
  • Mercato libero: mercato dove i clienti possono scegliere il fornitore con il quale attivare le proprie utenze di energia elettrica e gas metano.

Il nuovo metodo, secondo Besseghini, consentirà di difendere maggiormente le esigenze sia di consumatori che di fornitori:

Prezzi troppo elevati, una guerra in corso ed un chiaro uso del gas come leva geopolitica ci chiamano ad interventi straordinari, per cercare di garantire la difesa del consumatore e la sicurezza della fornitura. Il ricorso ad un meccanismo più dinamico di formazione del prezzo permetterà di non trasferire al consumatore i costi di copertura del rischio e di trasferirgli invece, immediatamente, i vantaggi derivanti da eventuali decisioni, come il tetto al prezzo del gas, che si dovessero assumere a livello europeo.

Stefano BesseghiniSito ufficiale ARERA, comunicato stampa “Gas: incertezza e prezzi alti impongono nuove modalità di aggiornamento del costo della materia prima per utenti in tutela”

Perché si passa ai prezzi mensili del gas nel mercato tutelato?

L’introduzione dell’aggiornamento dei prezzi mensili del gas nel mercato tutelato porta con sé tutta una serie di considerazioni. La prima, quella più elementare, riguarda le ragioni che si celano dietro questo provvedimento dell’Autorità. A questo proposito, la stessa ARERA ha sottolineato che la misura va sicuramente in sostegno dei clienti finali, ma anche e soprattutto dei fornitori. Riportiamo il passaggio di maggior interesse del comunicato stampa in questo ambito:

Con il meccanismo deliberato dall'Autorità, si riduce il rischio che i venditori non siano in grado di garantire la propria operatività e quindi le forniture ai propri clienti, minimizzando il pericolo che le famiglie siano costrette a ricorrere ai servizi di ultima istanza e gli stessi venditori al servizio default, pregiudicando l'intero equilibrio economico della filiera gas italiana con costi aggiuntivi che verrebbero socializzati.

Sito ufficiale ARERA, comunicato stampa “Gas: incertezza e prezzi alti impongono nuove modalità di aggiornamento del costo della materia prima per utenti in tutela”

In buona sostanza, quindi, l’Autorità ammette che mantenere per tre mesi le stesse condizioni economiche in un contesto così turbolento, per gli operatori, oggi è molto complesso. Sbalzi dei prezzi sui mercati internazionali troppo elevati potrebbero portare a perdite importanti, con conseguenti interruzioni delle forniture gas. Il nuovo metodo, inoltre, dovrebbe facilitare il reperimento dei volumi necessari a soddisfare la domanda interna.

I dettagli tecnici: dalle quotazioni TTF ai prezzi del mercato PSV italiano

Scendendo su un piano leggermente più tecnico, ARERA ha tenuto a sottolineare che l’aggiornamento mensile dei prezzi gas porta con sé un altro cambiamento importante. Infatti, l’Autorità non utilizzerà più come riferimento le quotazioni a termine del mercato all'ingrosso olandese TTF, ma la media dei prezzi effettivi del mercato all'ingrosso PSV italiano.

Cosa significa PSV? PSV, ovvero Punto di Scambio Virtuale. Si tratta del principale punto di incontro tra domanda e offerta del mercato del gas metano in Italia. In sostanza, è il rifermento che consente di definire il prezzo del gas all'ingrosso.

Questo cambiamento si è reso necessario perché, secondo l'Autorità, il PSV è un indice maggiormente rappresentativo dei prezzi presenti sul mercato italiano, che di norma è caratterizzato da livelli di liquidità più significativi rispetto ad altri indici disponibili. Se sei interessato e vuoi saperne di più, consulta pure lo speciale per conoscere qual è il prezzo medio mensile al PSV.

Come cambia il confronto tra Mercato Tutelato e Mercato Libero?

Una delle grandi differenze tra Mercato Tutelato e Mercato Libero, sempre considerando le offerte gas, era proprio quella relativa alla formazione dei prezzi. Prima della riforma di ARERA di luglio 2022, infatti la situazione era la seguente:

  • Mercato tutelato (fino al terzo trimestre 2022): le tariffe venivano decise da ARERA su base trimestrale;
  • Mercato libero: le tariffe vengono decise dai singoli operatori. A seconda dei casi possono presentare prezzi fissi per un determinato periodo di tempo (di norma 12, 24 o anche 36 mesi), oppure importi indicizzati che cambiano nel tempo e legati all’andamento del mercato all'ingrosso.

A partire da ottobre 2022, pertanto, le tariffe gas del mercato tutelato si avvicineranno maggiormente a quelle indicizzate del mercato libero, almeno dal punto di vista della struttura dei prezzi. Con l’arrivo dei costi gas aggiornati mensilmente da ARERA, la possibilità di usufruire di una offerta luce e gas a prezzo fisso diventa ancora più allettante.

I prezzi mensili consentono di diminuire la spesa per il gas?

Il provvedimento ARERA migliora la vita dei fornitori e, in linea teorica, anche dei consumatori finali. Ciò basta a mettere fine a questo periodo così turbolento sul fronte delle utenze luce e gas? In questo senso, l’Autorità non si fa illusioni, come si legge nel suo comunicato ufficiale:

Naturalmente, come più volte ricordato dall'Autorità, a questi interventi è necessario affiancare iniziative nazionali e internazionali per ripristinare l'equilibrio tra domanda e offerta, come la riduzione della domanda su base volontaria e l'identificazione di meccanismi per la gestione di interventi in caso di emergenza, come richiamato anche nella segnalazione a Parlamento e Governo trasmessa in data odierna.

Sito ufficiale ARERA, comunicato stampa “Gas: incertezza e prezzi alti impongono nuove modalità di aggiornamento del costo della materia prima per utenti in tutela”

In altre parole, per arrivare a mitigare ancora di più l’impatto degli aumenti del prezzo del gas, la ricetta di ARERA prevede un mix tra consapevolezza individuale e interventi di carattere nazionale e internazionale.

I nuovi obblighi di trasparenza a carico dei venditori

Con l’aggiornamento mensile dei prezzi del gas in regime di maggior tutela vengono introdotti anche nuovi obblighi di trasparenza. Uno di questi, in effetti, riguarda la stessa ARERA, che da ottobre 2022 pubblicherà mensilmente il valore della componente materia prima gas sul proprio sito ufficiale.

Per quanto riguarda i venditori, invece, viene detto che in caso di ricalcoli rispetto agli importi fatturati in un primo tempo, sarà necessario darne opportuna informazione in bolletta. Inoltre, i fornitori dovranno indicare sul proprio sito ufficiale i motivi del ricalcolo e il modo nel quale vengono determinati i prezzi.

È prevista anche l’introduzione di nuove forme di comunicazione e informazione per i clienti, che dovranno essere formulate da ARERA con il supporto delle Associazioni dei consumatori.

Vuoi lasciare il Tutelato per il Mercato Libero? Scopri le offerte migliori

Iscriviti al canale Telegram di Selectra! Sai che con il canale Telegram di Selectra hai l’opportunità di essere sempre aggiornato su tutto quello che riguarda il mercato luce e gas? Clicca qui per unirti subito al canale.

Il mercato tutelato si rinnova parzialmente, introducendo formule di determinazione del prezzo del gas più dinamiche e reattive. Per dare un taglio alla bolletta, però, non c’è bisogno di attendere le iniziative di ARERA. Puoi attivarti in prima persona e trovare l’offerta che fa davvero al caso tuo.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche