Impennata dei Prezzi per luce +59% e gas: il IV trimestre dell'ARERA

aumento prezzi in bolletta
La bolletta luce registra un aumento del +59%, la bolletta del gas rimane invece un mistero fino a novembre 2022.

Arriva una delle notizie più temute dagli italiani negli ultimi mesi: l'aggiornamento dei prezzi in bolletta della luce e del gas per il mercato tutelato. Si chiude, con il quarto trimestre 2022, l'anno in cui le bollette sono state protagoniste. A confermare le preoccupazioni arrivano i risultati, vediamo insieme i prezzi:


Riguardo il quarto trimestre 2022, che comprende le mensilità di ottobre, novembre e dicembre, si può parlare del prezzo della spesa dell'energia elettrica in bolletta, non del gas. La nuova regola che vige da ottobre, vedrà il prezzo del gas per i clienti del mercato tutelato cambiare ogni mese. La decisione, presa dall'ARERA è stata causata dall'incertezza e la difficoltà di prevedere i prezzi del gas per un periodo di tempo così lungo.

Nella tabella puoi infatti vedere il prezzo dell'energia del prossimo trimestre e il prezzo del gas relativo al prezzo di ottobre.

Prezzo bolletta per il quarto Trimestre 2022 - Mercato Tutelato
Materia Prima Energia Elettrica Gas Metano
Prezzo 0,66 €/kWh PSV ottobre
Aumento % + 59% Non si saprà fino a novembre 2022

Fonte: comunicato stampa ARERA. Prezzo energia elettrica, tasse incluse, calcolato cliente tipo. Percentuale di aumento dei prezzi rispetto al trimestre precedente.

Analizziamo i dati nel dettaglio vedendo il loro andamento negli ultimi mesi.

Quarto Trimestre 2022 per la Luce: perché il prezzo è aumentato?

Nonostante le cose avessero assunto una piega positiva nel terzo trimestre 2022, questa volta il governo non è riuscito a tamponare la situazione allo stesso modo.

L'aumento del prezzo nella bolletta dell'energia elettrica è schizzato registrando il + 59% in più rispetto allo scorso trimestre per i clienti del mercato tutelato. Per quanto riguarda la sola voce dell'energia avrà i seguenti prezzi:

  • F0 0,50 €/kWh
  • F1 0,52 €/kWh
  • F23 0,49 €/kWh

Il prezzo della bolletta, seppur alto, è stato limitato dall'intervento dell'ARERA. Infatti l'aumento, senza le limitazioni, sarebbe arrivato addirittura del + 100%, nonostante l'intervento del Governo con il decreto Aiuti bis. L'Autorità, pur di limitare i prezzi dell'energia che ricascano sulle spese delle famiglie italiane, ha deciso di posticipare il recupero della differenza tra i prezzi preventivati per lo scorso trimestre e quelli che si sono realmente verificati.

 

Fonte: elaborazione su dati dell'Autorità - Tariffe Maggior Tutela VI trimestre 2022 (ottobre - dicembre)

Anche per questo trimestre, così come puoi vedere dal grafico, gli oneri di sistema sono stati azzerati per cercare di abbattere i costi il più possibile.

Arrivano altre proposte per abbassare i prezzi! Una delle proposte arrivate è quella di continuare ad essere nell'ora legale per tutto l'anno, o almeno di prorogare l'arrivo dell'ora solare per un altro mese: L'ora legale ci fa risparmiare 3 Miliardi di Euro: Scopriamo perché!

Il quarto trimestre 2022 per il gas: cosa cambia da ottobre?

Per quanto riguarda il prezzo del gas, per il mese di ottobre resterà un mistero fino al primo novembre. Con l'utilizzo dei nuovi calcoli introdotti dall'ARERA per stabilire il prezzo del gas della tutela, si terrà conto dell'indice del PSV, il mercato all'ingrosso italiano. Questo prezzo, essendo stato stabilito nel mercato all'ingrosso, oscilla e varia ogni mese, per cui solo a fine mese è possibile conoscere il valore medio del mese precedente.

Il prezzo del gas diventa quindi mensile, come spiega il presidente dell'Autorità, Stefano Besseghini: "Prezzi troppo elevati, una guerra in corso ed un chiaro uso del gas come leva geopolitica ci chiamano ad interventi straordinari, per cercare di garantire la difesa del consumatore e la sicurezza della fornitura".

La soluzione trovata è quindi quella di stravolgere il metodo di calcolo del costo della materia prima per fare in modo di renderlo meno soggetto ad errori di previsioni. Il Pfor si baserà quindi sul mercato all'ingrosso italiano, chiamato PSV e non più all'olandese TTF.

Con questo metodo si ridurrà il rischio di non riuscire a reperire nei mercati all'ingrosso la materia prima per soddisfare le esigenze di tutti i clienti del mercato tutelato, che ad oggi sono circa il 35%, così come riporta il comunicato stampa ARERA.

Fine della Tutela Gas, cosa fare?

Questo nuovo metodo di calcolo, anche se più efficace è destinato a sopravvivere per poco tempo. Infatti, se nulla dovesse cambiare nei prossimi tre mesi, la fine del mercato tutelato gas è prevista a gennaio 2023.

Offerte Luce e Gas: la classifica delle tariffe più convenienti di Novembre 2022
POSIZIONE NOME OFFERTA SPESA* (€/mese)
first-place

Prima Posizione
NeN Special 48 Luce e Gas

a2a
Tariffa prezzo fisso
LUCE: 77,5 €
GAS: 138 €


Attiva online Sconto 96€ Attiva online (Sconto 96€)
secondo

Seconda Posizione
Sorgenia Next Energy Sunlight Luce e Gas
sorgenia
Tariffa indicizzata
LUCE: 81,6€
GAS: 155€


02 8295 8095 Attiva online Sconto 150€Attiva online (Sconto 150€)
third-place

Terza Posizione
Eni Trend Casa Luce e Gas

eni
Tariffa indicizzata
LUCE: 93,5 €
GAS: 159,5 €


02 8295 8093 Attiva online sconto 12€ Attiva online (Sconto 12€)
Parla con noi

*La spesa mensile è stata calcolata con una stima del prezzo medio del PUN (luce) e del PSV (gas) del prossimo anno realizzata dall'Autorità e con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio delle offerteNen ti regala un bonus di 96€, con Eni hai uno sconto di 12€ se scegli la domiciliazione, mentre con Sorgenia lo sconto è di 50€ ad utenza attivata (150€ se attivi luce, gas e fibra)

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche