Bonus energia aziende: scadenza e codici tributo 2022/2023

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

Bonus energia imprese

Pubblicato da Carmela Maggio e revisionato da Marina Lanzone il 21/02/2023  ||  ⏳ tempo di lettura 2 min.

L’Agenzia delle Entrate negli ultimi giorni ha rilasciato due importanti comunicazioni riguardanti il Bonus energia per le imprese. Mediante la risoluzione n. 8 del giorno 14 febbraio 2023 ha istituito la scadenza e i nuovi codici tributo per le spese riferite al primo trimestre 2023. In pratica, per fruire del Bonus energia per le aziende occorre comunicare i codici tributo all’Agenzia delle Entrate attraverso il modello F24. In particolare, parliamo del credito d’imposta previsto dalla Legge di Bilancio 2023 articolo 1, commi da 2 a 9 e commi da 45 a 50, rivolto alle spese sostenute per l’acquisto di energia, gas e carburante. Poi, con il provvedimento del 16 febbraio 2023 sono stati comunicati alle aziende che devono dichiarare i crediti maturati negli ultimi 6 mesi dell’anno 2022 sia la scadenza sia i dati da inviare. 

Approfondiamo entrambe le comunicazioni, soffermandoci sulle istruzioni per la compilazione e per l’invio dei documenti entro la data di scadenza indicata.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?Iscriviti alla nostra Newsletter per conoscere sempre tutte le ultime novità sul mondo dell'energia e bonus.

Crediti d'imposta primi 3 mesi del 2023: info su codici tributo e scadenza

Con oggetto "Istituzione dei codici tributo per l’utilizzo, tramite modello F24, dei crediti d’imposta a favore delle imprese a parziale compensazione dei maggiori oneri sostenuti per l’acquisto di energia elettrica, gas naturale e carburante – primo trimestre 2023", l’Agenzia delle Entrate dichiara che i crediti d’imposta dovranno essere usati in compensazione entro la scadenza del 31 dicembre 2023. Si ricorda che oltre alla compensazione, tali crediti d’imposta possono essere ceduti.

Come si compila il modello F24 per inserire i crediti d’imposta del Bonus energia per le imprese?

I crediti d’imposta del Bonus energia per le aziende si riferiscono alle spese avute nei primi 3 mesi del 2023, fruite in compensazione. Bisogna solamente compilare il modello F24 e inviarlo all’Agenzia delle Entrate telematicamente.

Qual è la procedura? Sotto il campo definito come "Erario", è necessario inserire il codice tributo. Poi nella sezione dedicata all'anno di riferimento del modello, si indica la data in cui hai sostenuto la spesa, scritta nel formato "AAAA". Infine l'importo va inserito precisamente nella colonna "importi a credito compensati". Nel caso in cui il contribuente debba effettuare il riversamento dell’agevolazione, invece, l'ammontare della spesa deve essere riportato in quella degli "importi a debito versati". 

modello f24 per codici tributi bonus energia imprese
Ecco come compilare il modulo F24 passo dopo passo: 1) inserisci il codice tributo (scritto a numero) nella prima colonna; 2) sotto ad "anno di riferimento" scrivere il periodo a cui è riferita la spesa; 3) nella colonna finale inserire l'importo. 

Ecco riportati in tabella tutti i codici tributo per i crediti d’imposta del bonus energia aziende, riferiti alle spese sostenute nei primi 3 mesi del 2023. 

Codici tributo da inviare all'Agenzia delle Entrate con modello F24 (primo trimestre 2023)
Agevolazione Codice Tributo
Credito d’imposta a favore delle imprese energivore – art. 1, c. 2, della legge 29 dicembre 2022, n. 197 7010
Credito d’imposta a favore delle imprese non energivore – art. 1, c. 3, della legge 29 dicembre 2022, n. 197 7011
Credito d’imposta a favore delle imprese a forte consumo di gas naturale – art. 1, c. 4, della legge 29 dicembre 2022, n. 197 7012
Credito d’imposta a favore delle imprese diverse da quelle a forte consumo di gas naturale – art. 1, c. 5, della legge 29 dicembre 2022, n. 197 7013
Credito d’imposta per l’acquisto di carburanti per l’esercizio dell’attività agricola, della pesca e agromeccanica – art. 1, c. 45 e c. 46, della legge 29 dicembre 2022, n. 197 7014

Modulo F24 Hai bisogno dell'F24? Scarica il modulo a questo link e compilalo come spiegato qui sopra!

Invio Crediti maturati negli ultimi 6 mesi del 2022: scadenza e modalità

Allo stesso modo, l’Agenzia delle Entrate ha trasmesso la scadenza rivolta alle imprese che devono dichiarare i crediti maturati negli ultimi 6 mesi dell’anno 2022, in riferimento al Bonus energia imprese: è stata fissata al 16 marzo 2023. Le aziende beneficiarie, in base a quanto previsto dall’articolo 1 del Decreto Aiuti quater, devono comunicare i crediti maturati entro la scadenza ufficializzata, aggiungendo queste informazioni:

  • l’importo della spesa dei prodotti energetici delle agevolazioni;
  • il codice che identifica il credito;
  • l’ammontare del credito maturato, basato sulla percentuale definita per il singolo bonus.

Cos’è e quali sono le misure previste per il Bonus energia imprese?

Nel 2022 è stata emanata la disposizione normativa che riconosce alle aziende un credito d’imposta uguale alla quota della spesa sostenuta per comprare energia elettrica, gas, carburanti, che varia in base al periodo di riferimento.

Quali sono le agevolazioni previste? 

  • Il 45% delle spese sostenute per le aziende energivore e gasivore;
  • il 35% delle spese sostenute per le aziende non energivore;
  • il 20% della spesa sostenuta per le imprese agricole, pesca e agromeccanica.

Le news aggiornate del mercato energia: