Caso Gala: possibili rincari in bolletta?

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

In seguito al contenzioso aperto con i distributori, i clienti di Gala sono passati automaticamente ad altre società nel mercato tutelato o nel servizio di salvaguardia. Ecco come evitare i possibili rincari in bolletta.

gala

All'inizio di quest'anno il fornitore Gala si è trovato in grandi difficoltà finanziarie e ad aprile 2017 ha chiesto un concordato preventivo "con riserva" per gestire al meglio la crisi.
La situazione economica sfavorevole, iniziata già nel 2016, è poi precipitata nel corso dell'anno.
Gala ha interrotto il pagamento degli oneri di sistema alle società di distribuzione, sollevando un contenzioso con tali società. In seguito ai mancati pagamenti, alcune di queste società hanno risolto il contratto con Gala.
Questo ha comportato il passaggio dei clienti che avevano un contratto con Gala ad un altro gestore. Ecco cosa è avvenuto e cosa poter fare per evitare eventuali aumenti nella bolletta di luce e gas.

Il contenzioso tra Gala e i distributori

La questione del contenzioso è nata per il pagamento degli oneri di sistema, che il fornitore dovrebbe comunque versare al distributore, anche in caso di morosità del cliente finale.

Cosa sono gli oneri di sistema?Gli oneri di sistema sono una voce della bolletta che tutti gli utenti pagano. La quota degli oneri arriva quasi al 20% del totale della bolletta ed è a copertura di diverse attività collegate al sistema elettrico e del gas. In particolare la componente è destinata a coprire agevolazioni, bonus elettrico e soprattutto gli incentivi alle energie rinnovabili.

Gala ha interrotto il pagamento degli oneri di sistema verso i distributori locali, poiché secondo Gala non sarebbero dovuti. In risposta ai mancato pagamento alcuni distributori hanno risolto il contratto con Gala, indispensabile per poter vendere l'energia elettrica ed il gas ai clienti finali.

Info cambio gestore

010.848.01.61

I clienti di Gala passano ad altre società di vendita

Il fornitore Gala, non avendo più un contratto con le società di distribuzione, non può più vendere energia elettrica e gas nelle zone di competenza di tali società. Ad oggi non è possibile sottoscrivere un contratto con Gala quando la rete è gestita da E-distribuzione, ossia il principale distributore in Italia, e anche da Areti, Inrete, Unareti e Italgas.

bolletta

Controlla la bolletta

Per lo stesso motivo coloro che avevano un contratto con Gala sono automaticamente passati ad altri fornitori. Per garantire una continuità del servizio di luce e gas, le forniture non hanno subito alcuna interruzione. I consumatori hanno ricevuto una lettera con la comunicazione che sarebbero diventati clienti di altre società.
Se non sei soddisfatto del servizio dell'attuale fornitore hai la possibilità di cambiare l'offerta con un'altra società, contatta lo 010.848.01.61 per maggiori informazioni.
Molti utenti si sono quindi ritrovati con Servizio Elettrico Nazionale, o con Enel Energia senza aver fatto nulla. Inoltre alcune aziende con contratto a partita iva sono passate al servizio di salvaguardia o di default. Ricordiamo che il prezzo di luce e gas di questi servizi è maggiorato di un parametro chiamato omega rispetto al prezzo all'ingrosso.
Il costo di luce e gas potrebbe essere più elevato rispetto ad altre offerte del mercato, con pesanti risvolti in bolletta.

Cosa fare per evitare rincari in bolletta?

I clienti di Gala che si sono ritrovati con Enel Energia, o con altri gestori, hanno sempre la possibilità di cambiare fornitore e scegliere una tariffa più conveniente. Il cambio è gratutio e avviene con le tempistiche previste dalla normativa, pari ad uno o al massimo due mesi dalla data della richiesta.
Per maggiori informazioni sulle offerte aggiornate di luce e gas per domestici e partite iva chiama lo 010.848.01.61 (costo chiamata nazionale), (lun-ven dalle 8:30 alle 19 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18) o fatti richiamare gratuitamente per evitare un aumento nella bolletta.

aggiornato il