Crisi energia in Europa: cosa succede alla Francia?

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

Francia minaccia Europa, crisi energia

Pubblicato da Carmela Maggio il 17/11/2022  ||  ⏳ tempo di lettura 2 min.

Le ultime notizie sulla crisi energetica restano tutti senza parole: c'è un ulteriore crisi di energia in Europa, cosa succede alle centrali in Francia? La crisi dell'energia non finirà presto, eppure tutti stiamo verificando altri episodi simili. A partire dall'incendio che ha provocato l'interruzione del servizio di produzione di energia in Norvegia, fino ad arrivare a questa ultima novità: l'Europa non può ricevere maggiore energia di cui ha bisogno dalla Francia.

Ma cosa significa? Avremo sempre meno energia e gas naturale rispetto a prima? Come dobbiamo muoverci? Questo che stiamo vivendo è un periodo passeggero poiché la Francia ha lanciato delle sfide da superare per far fronte alla crisi di energia.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?Seguici su Google News per conoscere sempre tutte le ultime novità sul mondo dell'energia.

Cosa sta succedendo tra Francia e Europa sul tema della crisi energetica?

Tutto parte dalla crisi elettrica della Francia, di cui ne risente anche l'Europa, la quale si rifornisce di energia elettrica dalle centrali francesi. Infatti, la Francia è in una situazione molto delicata. Per cui, la solidità del sistema elettrico francese è la vera sfida attuale.

Inoltre, dal documento che rappresenta l'andamento dei lavori da eseguire nel tempo in campo dell'energia negli impianti nucleari francesi, si evince che rispetto ai piani previsti di settembre ci saranno 5.500 MW di potenza in meno nel mese di dicembre 2022 e 3.000 MW di potenza in meno a gennaio 2023.

Si parla di una perdita notevole considerando che la domanda dell'energia da parte dell'Europa è alta al momento e al contempo la Francia non può soddisfarla del tutto a causa del calo di produzione degli impianti nucleari. La Francia, infatti, poteva garantire prezzi più economici all'Europa per via della potenza delle sue centrali.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Vuoi risparmiare sulle bollette tutto l'anno?

Scegli la migliore offerta per luce e gas che ti garantisca una convenienza tutto l'anno! Scopri le migliori offerte di Maggio 2024

Le news aggiornate del mercato energia: