PCV (Prezzo Commercializzazione Vendita) in Bolletta: cos'è?

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Chiama ora e Risparmia oltre 700€ all'anno. Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

PCV: dove si trova? A cosa serve? Come risparmiare.
Scopri cosa indica il valore PCV, dove si trova e come risparmiare.

Definizione

Il Prezzo Commercializzazione Vendita (PCV) è un costo in quota fissa (solitamente espresso in €/mese) presente nella bolletta della luce. È quindi un importo fatturato indipendentemente dai consumi e, sommato alle altre voci, concorre alla formazione del prezzo finale da pagare.


La componente PCV è presente in bolletta a copertura dei costi fissi sostenuti dal fornitore per svolgere le attività di gestione commerciale dei clienti. Rientra nella Spesa per la materia energia e viene fatturata al netto della componente DispBT (parte fissa).


Come risparmiare in bolletta? Chiama lo 02 8295 8097 oppure utilizza il servizio di richiamata gratuita. Un esperto energia ti aiuterà ad attivare la tariffa più adatta alle tue esigenze (servizio di comparazione gratuito!).

PCV: cos'è? Dove si trova e cosa significa? 

Come trovare il PCVLa componente PCV è solitamente esplicitata nel contratto di fornitura e poi riportata in fattura all'interno del c.d. Quadro di dettaglio (che si trova in seconda pagina o nelle seguenti, a seconda del fornitore). Infine, la PCV può essere espressa in €/mese, €/cliente/mese o in altri casi in €/anno.

pcv-bolletta
Dove si trova la PCV in bolletta? Nel quadro di dettaglio (photo: fac simile bolletta Iren).

Il Prezzo Commercializzazione Vendita (acronimo "PCV") è una delle componenti di costo che determina il totale da pagare nella bolletta della luce. Si tratta di un costo fisso, cioè indipendente dai consumi e rientra nella Spesa della materia prima energia. Ricordiamo infatti che, nel caso delle fatture dell'energia elettrica, la bolletta è composta da 5 macro-voci:

  1. Spesa per la materia energia, composta da una quota fissa (essenzialmente dal PCV al netto della componente DispBT in quota fissa stabilita da ARERA) e da una quota energia, variabile in proporzione ai consumi (composta essenzialmente dal prezzo dell’energia (PE), dalle perdite di rete e dai costi di dispacciamento (PD));
  2. Spese per il trasporto e la gestione del contatore, che include, in sintesi, i costi a copertura del trasporto e della distribuzione dell’energia sulla rete di trasmissione nazionale, i costi per la gestione e lettura dei contatori, nonché quelli per la gestione dei dati delle letture;
  3. Spese per gli oneri di sistema, che include i costi a copertura delle attività di interesse generale per il sistema elettrico;
  4. Imposte, essenzialmente IVA ed Accise;
  5. Altre partite, voce non sempre presente che può riguardare importi diversi dalle altre voci di spesa (es: spese di attivazione, deposito cauzionale, ecc.).

*Comparatore tariffe di luce-gas.it. Servizio di confronto 100% gratuito.

Com'è fatta una bolletta del gas? Scoprilo nella guida: "Leggere e Capire la Bolletta del Gas".

Cos'è la componente DispBT?

La componente DispBT serve, per i fornitori di maggior tutela, a compensare la differenza tra gli importi complessivamente ricavati tramite la componente PCV e i costi effettivamente sostenuti per la gestione commerciale. La componente DispBT è composta da una quota fissa accreditata in fattura a prescindere dai consumi (compare in bolletta con segno "-") a tutti i clienti, del mercato libero e tutelato.

Concetto diverso è invece quello racchiuso nella componente di dispacciamento (PD), che serve coprire le spese delle attività necessarie a mantenere in costante equilibrio l'offerta e la domanda di energia elettrica. Per maggiori approfondimenti sulla voce Dispacciamento (PD) leggi la guida: "Componente (PD): Cos'è? A cosa serve?".

Quanto costa la PCV dell'Energia? 

Il valore del Prezzo di Commercializzazione e Vendita dipende dal mercato di riferimento: nel mercato tutelato (che dovrebbe chiudere a gennaio 2023) il valore della PCV viene aggiornato annualmente da ARERA e riportato nel TIV (Testo Integrato Vendita) ed è uguale per tutti i fornitori. Nel mercato libero invece, il valore della PCV può cambiare da fornitore a fornitore.
I valori aggiornati della PCV Energia 2021 (nel servizio di Maggior Tutela) sono i seguenti:

  • Per i clienti domestici, 5,45 €/mese, ossia 65,43 €/anno (Componente DispBT non inclusa);
  • Per i clienti non domestici, 10,39 €/mese, ossia 124,7 €/anno (Componente DispBT non inclusa).

PCV significato: cos'è la gestione commerciale dei clienti?Il Prezzo di Commercializzazione e Vendita copre parzialmente le attività che il fornitore effettua in termini di pubblicità, comunicazione, promozioni, provvigioni degli agenti, ecc. Ossia le spese commerciali rivolte al mercato e ai clienti finali.

Vuoi approfondire la definizione di PCV? Leggi la nozione tecnica di ARERA (Atlante per il Consumatore). Cos'è invece la QVD (Quota Vendita al Dettaglio) della bolletta del gas? Scoprilo nella guida: "Componente QVD, CCI e QOA: cosa sono?".

Gestore Energia Elettrica più conveniente: ottobre 2021

Quali sono le offerte di energia elettrica più convenienti? Ecco le migliori tre di questo mese:

Offerte Luce: la classifica delle tariffe energia più convenienti di ottobre 2021
POSIZIONE NOME OFFERTA PREZZO e Spesa Mensile *
primo

Prima Posizione
Eni Link Luce

logo-eni
0,089 €/kWh
LUCE: 31,3 €/mese


02 8295 8093 Scopri Offerta (Sconto 10%)
secondo

Seconda Posizione
Sorgenia Next Energy Luce

logo-sorgenia
0,109 €/kWh
LUCE: 33,4 €/mese


02 8295 8095 Scopri Offerta
terzo

Terza Posizione
NeN Special 48

logo-nen
0,128 €/kWh
LUCE: 32,6 €/mese


02 8295 1062 Scopri Offerta (Sconto 48€)

*La spesa mensile è calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio: perché la spesa mensile è minore con un prezzo più alto?Il costo della bolletta può essere più basso, nonostante il prezzo dell'energia sia superiore, per diversi motivi: nel costo al mese rientra il costo fisso annuo, che cambia tra le tariffe, e nel caso di NeN perché è incluso lo sconto esclusivo di 48€ in un anno, per ogni utenza attivata!

Se sei interessato a una di queste 3 offerte top del momento e vuoi ricevere maggiori informazioni chiama il numero 02 8295 8097.

Vuoi far analizzare la tua bolletta (gratuitamente)? Carica qui l'ultima fattura. Verrai ricontattato da un operatore a te dedicato

Cosa ne pensa Selectra?Il Prezzo di Commercializzazione e Vendita è spesso invisibile, ma è uno dei parametri che costituiscono un'offerta di energia elettrica. Al contempo però, è sempre opportuno tenere in considerazione anche altri aspetti, come il prezzo dell’energia, gli sconti e bonus extra del fornitore e l'opzione prezzo fisso o variabile.

Per rimanere informato iscriviti alla nostra newsletter o al nostro canale Telegram!

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche