L'eolico offshore sbarca in Scozia

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

eolico galleggiante

Il Giappone ha battuto tutti sul tempo costruendo il primo aerogeneratore fluttuante. Ma ora la Scozia è pronta a fare di più: al via la costruzione della "fattoria" eolica galleggiante più grande al mondo.


Per il momento non sono economicamente vantaggiose, ma questo non ferma alcuni giganti dell'energia dall'investire nelle farm eoliche per la produzione di energia pulita. La Scozia, infatti, ha approvato il progetto della compagnia energetica norvegese Statoil per la costruzione della stazione eolica marina.

Con il vento a favore...

Le pale eoliche offshore verranno installate nel Mare del Nord al largo delle coste scozzesi. Saranno cinque turbine da 6 MW di potenza poggiante su una struttura galleggiante ancorata al fondale con grossi tubi di acciaio. L'Hywind Project, questo è il nome del progetto, dovrebbe completarsi il prossimo anno.

I 30 MW totali di potenza delle turbine produrranno 135 GWh di energia elettrica all’anno sufficiente a soddisfare il fabbisogno energetico di 20.000 famiglie del Regno Unito.

Le speciali turbine poste su galleggianti di acciaio sono pensate per essere installate in acque a profondità da 120 a 700 metri. Un valore che le turbine dei parchi eolici già esistenti non riescono a raggiungere, risultando molto costose già a profondità superiori a 30-50 metri.

Batwind, l'energy storage per l'eolico galleggiante

Assicurati di pagare il prezzo energia più conveniente: fai analizzare la tua bolletta!

...
hywind statoil

Il sistema di batterie che incamererà l'energia eolica prodotta dalla farm galleggiante scozzese ha un nome: Batwind. È stato così definito il sistema di batterie al litio che migliorerà l'efficienza energetica e diminuirà i costi dell'impianto eolico offshore. Il progetto Hywind farà da apripista per la realizzazione di Batwind su larga scala.

Le batterie saranno agli ioni di litio ed avranno una capacità di 1 MWh. Verranno installate incluse nella colonna dei mulini eolici ed a partire dal 2018 collegate alla fattoria eolica Hywind offshore attraverso un sistema di cavi sottomarini.

Perché l'eolico offshore?

La norvegese Statoil ha l'obiettivo di portare l'eolico offshore su scala industraile, ovvero capace di produrre un grande quantitativo di energia rinnovabile, e di aumentarne la potenzialità sul mercato mondiale. L'esplorazione di soluzioni più ampie per l'accumulo di energia eolica è dunque il passo decisivo affinché ciò accada e porti all'abbassamento dei costi dell'energia pulita rendendola più competitiva e continuativa.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere aggiornamenti sul mondo dell'energia e rimani in contatto seguendoci sulla pagina Facebook!

Expert's name
...
aggiornato il