Diagnosi energetica: che cos’è?

aggiornato il
min di lettura
google news

Non restare indietro! 

Bolletta alta, migliori offerte a prezzo fisso e bonus bollette: segui Luce-gas.it su Telegram!

diagnosi energetica

Pubblicato da Carmela Maggio il DATA  ||  ⏳ tempo di lettura 2 min.

Nasce la diagnosi energetica, un progetto che prevede meno sprechi di energia per le aziende. E' un punto centrale del progetto Cna Green. Si tratta dello strumento che permette alle imprese di calcolare i veri consumi di energia elettrica e lo spreco. Il progetto ha un obiettivo: favorire l’efficientamento e ridurre l’impatto sull’ambiente.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?Seguici su Google News per conoscere sempre tutte le ultime novità sul mondo dell'energia.

Cos’è il Cna Green? L’associazione di Forlì-Cesena vuole sostenere le imprese locali nella lotta per fronteggiare il caro energia. Lo scopo è quello di partire dalla diagnosi energetica, una anticipazione della situazione energetica dell’azienda, per individuare le difficoltà e migliorare sui punti critici.

Il progetto è stato attivato in 4 imprese nei settori:

  • metalmeccanico;
  • alimentare;
  • grafica.

In particolare, la diagnosi energetica è stata avviata per le seguenti aziende: 

  • Pasticceria Orchidea (Forlì);
  • il Centro dentistico romagnolo (Forlì);
  • Nanni Ottavio (Savignano sul Rubicone);
  • Stampare (Cesena).

Il responsabile di Cna Produzione, Danila Padovani, ha detto: “Il contesto economico in cui si trovano a operare le aziende è mutato per i rincari delle materie prime e dell’energia. Da una semplice partita di bilancio, il costo dell’energia è diventato un asse strategico, ecco perché abbiamo messo in campo questo progetto per cercare soluzioni per il miglioramento della competitività sui mercati”. 

Invece, Andrea Zanfini, energy manager di Romagna Acque Società delle Fonti SpA, ha aggiunto: “Le imprese italiane sprecano tra il 10% e il 20% dell’energia consumata pesando sui bilanci aziendali. Partendo da una accurata analisi delle situazione, si può valutare come si posiziona l’azienda rispetto ai competitor con obiettivi di miglioramento anche rispetto alla fonti rinnovabili e per ridurre la dipendenza energetica dai combustibili fossili”. 

Ti potrebbe interessare anche