Come funziona il mercato libero e quale offerta scegliere

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un costante aumento degli utenti che hanno preferito scegliere un'offerta nel mercato libero, soprattutto nel settore business. Anche i clienti domestici hanno seguito lo stesso trend benchè in misura inferiore.


Nonostante il mercato libero esista da molti anni, non è facile districarsi tra le numerose offerte proposte dai nuovi fornitori ed uno dei motivi è sicuramente la comprensione delle bollette che risulta complicata.
Stai valutando la scelta di un'offerta del mercato libero? Ecco gli elementi da prendere in considerazione per ottenere un effettivo risparmio in bolletta.

Che cos'è il mercato libero?

Il mercato dell'energia è stato liberalizzato diversi anni fa e chiunque può scegliere il proprio gestore per la fornitura di energia elettrica e gas. Gli utenti possono cogliere le opportunità che offre il mercato libero oppure aderire alle tariffe del Servizio di Maggior Tutela. Il regime di tutela, oggi riservato ai clienti domestici, ai professionisti ed alle piccole aziende, dovrebbe costituire una fase transitoria, per arrivare in futuro ad una totale liberalizzazione del mercato. L'abolizione del Servizio di Tutela, inserita nel decreto sulla concorrenza all'inizio dell'anno, era prevista già nel 2015 per il gas e nel 2016 per l'energia elettrica, tuttavia è stata rimandata al 2018.

Lo scopo di queste riforme, attuate a livello europeo, è quello di rendere il mercato competitivo, di ridurre il prezzo dell'energia agli utenti e di migliorare il servizio.

Come scegliere tra le offerte del mercato libero

Stai pensando di affacciarti al mercato libero ma non sai come scegliere l'offerta giusta per te?
Come prima cosa è necessaria un'attenta analisi del proprio profilo di consumo dell'energia elettrica. Avere ben chiaro quanto e come si impiega l'elettricità è fondamentale per valutare le diverse offerte.
Le risposte alle seguenti domande possono costituire un buon punto di partenza per capire il nostro stile di consumo.

  • In quali fasce orarie la mia azienda impiega più energia?
  • In quale momento della giornata consumo più elettricità in casa?
  • In quali giorni consumo di più?
  • Ci sono sprechi di energia che posso evitare?
  • I miei macchinari e gli elettrodomestici sono a basso consumo?

Nel mercato libero è possibile scegliere un'offerta anche in base ad altre considerazioni di tipo non economico. Ad esempio, c'è chi desidera avere un fornitore con un servizio clienti efficiente e moderno con la gestione online delle bollette oppure chi è più attento nei confronti dell'ambiente può aderire ad un'offerta verde che garantisce la provenienza dell'energia da fonti rinnovabili.

Le offerte del mercato libero

Nel Servizio di Tutela la tariffa applicata è una sola in base al tipo di utente ed il prezzo dell'energia cambia trimestralmente. Al contrario nel mercato libero le offerte proposte dai nuovi fornitori sono di vario genere, sia per quanto riguarda il prezzo, che può essere fisso o variabile, sia per i servizi che includono. Le offerte possono avere condizioni economiche più vantaggiose e sono più diversificate. I clienti hanno la possibilità di usufruire della gestione online della fornitura, dell'opzione "energia verde" da fonti rinnovabili o ancora di servizi aggiuntivi come la fatturazione personalizzata o l'assistenza gratuita per guasti in casa. Nel mercato libero è inoltre possibile avere lo stesso fornitore sia per l'utenza di energia elettrica sia per il gas (offerte dual).
Dal punto di vista economico, le offerte nel mercato libero riescono a garantire un effettivo risparmio in bolletta, a condizione di scegliere bene quella adatta al proprio profilo.
Le principali tipologie di offerte sono:

  1. Offerte a prezzo bloccato
    Con queste offerte il prezzo applicato è fisso e non cambia per tutta la durata del contratto. In questo modo ci si mette al riparo da eventuali aumenti dovuti a congiunture negative del mercato o incrementi del costo della materia prima. Tali offerte sono ideali quando è necessario controllare con la massima precisione le spese oppure quando non è possibile stimare con precisione ed in anticipo il fabbisogno che potrebbe avere notevoli picchi o stagionalità.
  2. Offerte che richiedono un preciso stile di consumo
    La convenienza è assicurata se viene rispettato il consumo nelle fasce orarie e nelle giornate nelle quali viene applicata una tariffa scontata. Sono da preferire solamente se si ha la certezza di concentrare i consumi nella fascia concordata, evitando il più possibile di consumare energia nelle fasce di punta dove il prezzo è maggiorato.
  3. Offerte che aderiscono al proprio stile di consumo
    Questo tipo di offerte si adeguano allo stile di consumo del cliente, sono le più rare e più preziose e spesso riguardano le utenze business. Le necessità del cliente vengono analizzate da un consulente dedicato e l'offerta viene personalizzata in base al suo stile di consumo. Da scegliere nel caso in cui non ci sia un'assoluta regolarità di consumo o la possibilità di aderire allo stile di consumo imposto dal fornitore.

Articolo a cura di Enegan, fornitore di energia elettrica e gas dedicato alle aziende.

aggiornato il