Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme! Pre-iscrizione gratuita e nessun vincolo: più siamo, più risparmiamo!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti Gruppo d'Acquisto SicurInsieme! Pre-iscrizione gratuita e nessun vincolo: più siamo, più risparmiamo!

Non dimenticarti di spostare le lancette indietro di un’ora la notte tra sabato 28 e domenica 29 ottobre. Alle 03:00 di notte torna l’ora solare!


Domenica 29 ottobre alle 03:00 le lancette di tutti gli orologi d’Italia (e non solo) si sposteranno indietro di un’ora e, magicamente, saranno le 02:00 di notte: questo ci permetterà di dormire un’ora in più. Il cambio avviene sempre nelle ore notturne in modo da non creare disagi ai mezzi di trasporto. Ma perchè due volte all’anno dobbiamo cambiare l’orario?

Info risparmio

010.848.01.61

La storia dell'ora solare

Nelle civiltà agricole questo problema non si poneva perchè tutto dipendeva dai cicli del sole: basti pensare agli antichi Egizi, ai Greci e ai Romani che basavano la loro giornata in base al sorgere del sole e la prima ora del giorno era sempre quella successiva all’alba, indipendentemente da quando essa fosse.

Con la nascita delle industrie, però, è arrivata la necessità di fissare degli orari e, in molti casi, di lavorare anche di notte: ragion per cui, non ci si poteva più organizzare in base al sole. A questo punto ci si è iniziato a chiedere se si poteva in un qualche modo cambiare l’orario, per poter sfruttare maggiormente le ore di sole nel periodo primaverile ed estivo. Tra gli ideatori dell’ora legale c’era Benjamin Franklin, che chiedeva alla popolazione di svegliarsi in anticipo nel periodo estivo così da sfruttare maggiormente la luce del sole e limitare l'uso delle candele.

L’idea definitiva dell’invenzione dell’ora legale però è arrivata dal neozelanedese George Vernon Hudson, che nel 1895 ha proposto di spostare gli orologi un’ora in avanti: la proposta è stata accettata definitivamente solo nel 1916 nel Regno Unito. L’Italia è stata tra i primi paesi ad adottare questo nuovo sistema orario, soprattutto perchè attirata dal risparmio energetico, in anni in cui la fame e gli stenti erano all’ordine del giorno.

Quando avviene il cambio di orario? Il protocollo che fissa il cambio di orario in Europa prevede il cambio all’ora legale l’ultima domenica di marzo e il passaggio all’ora solare l’ultima domenica di ottobre.

Ora solare: sì o no?

Conviene cambiare l'orario?

Come ogni anno, anche in questo 2017 non si sono risparmiati i dibattiti tra i vantaggi e gli svantaggi del cambio di orario:

  • L’ora solare favorisce la sincronizzazione degli orari in diverse zone d’Europa, all’interno di un fuso orario: spostando però le lancette indietro di un’ora il sole tramonta un’ora prima, il che si traduce in un minor consumo di energia elettrica e di gas per il riscaldamento
  • Altra questione è il cambio di abitudini per coloro che solitamente mangiano e vanno a dormire sempre alla stessa ora: il passaggio all’ora solare, infatti, può creare problemi di insonnia e disturbi alimentari, causando inappetenza o eccessivo appetito. Questo accade perché il nostro corpo ormai si è abituato a godere di varie ore di sole durante la giornata e, con il cambio d’orario, si trova a dover fronteggiare il buio

Cambio orario 2018 Nel 2018 il cambio all'ora legale sarà domenica 25 marzo, mentre torneremo all'ora solare il 28 ottobre.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche