6 regole d'oro per non impazzire durante un trasloco

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta e risparmia 150€ su Luce e Gas, è Gratis!

Esistono tanti modi per risparmiare in bolletta, confronta le migliori offerte del mercato o, se preferisci, parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

 

Un trasloco è per tutti una causa di forte stress. Devi pensare a una miriade di cose contemporaneamente ed è fin troppo facile sentirsi sopraffatti. La chiave per arrivare sereni al giorno del trasloco e organizzarsi in anticipo.


Grazie a queste 6 regole d’oro per non impazzire, il tuo trasloco sarà sicuramente più facile e sereno.

1. Fai una lista di tutti i passi da compiere

C’è un motivo per il quale si dice che una piccola matita vale molto più di una lunga memoria. Inizia almeno 2 mesi prima del giorno del trasloco e prenditi il tempo di riflettere con calma su tutto quello che devi fare. Quindi fai una lista con punti da spuntare man mano che vengono completati. Così riuscirai sempre a tenere monitorato tutto e non avrai paura che ti sfugga qualcosa.

2. Inizia a procurarti gli scatoloni con almeno un mese di anticipo

Avere tante scatole di dimensioni diverse a portata di mano è fondamentale per traslocare senza stress. Se aspetti l’ultimo minuto per cercarli potresti non trovarne abbastanza. Inizia quindi a raccoglierli con almeno un mese di anticipo. Spesso li puoi trovare gratis fuori dai supermercati o anche dai piccoli negozi, specialmente durante il periodo del cambio stagione quando si riforniscono con collezioni nuove.

3. Scegli la ditta di traslochi giusta a cui affidare il tuo trasloco

Affidarsi a una ditta di traslochi esperta è fondamentale perché sono del mestiere e sanno esattamente come organizzarsi. Potrai affidare a loro tutte le incombenze di imballaggio e trasporto dei tuoi effetti personali e avere così più tempo per gestire altri aspetti del trasloco. Anche qui è fondamentale muoversi d’anticipo, altrimenti rischi di trovare tutte le aziende già prenotate o impegnate. Cerca di effettuare il trasloco in un periodo di bassa stagione (quindi non durante le vacanze estive) per poter approfittare di sconti e promozioni.

Se cerchi una ditta di traslochi prima di arrivare con l’acqua alla gola, puoi prenderti il tempo di confrontare offerte diverse e scegliere quella più adatto a te. Per questa fase un sito come Fazland può essere di grande aiuto perché ti permette di fare un’unica richiesta e di ricevere fino a 5 preventivi da professionisti diversi. Il loro servizio è completamente gratuito e senza impegno, quindi tanto vale provarci!

4. Sbarazzati di ciò che non ti serve più

Butta quello che non usi più ed etichetta gli scatoloni per non perdere mai il controllo della situazione. Quando gli scatoloni iniziano ad accumularsi, averle tutte etichettate sarà fondamentale per non impazzire quando dovrai rimettere tutto a posto nella casa nuova. Dividile per stanza e scrivici sopra anche una o due parole chiave per ricordarti quali oggetti contengono.

5. Presta attenzione a bambini e animali

Se hai bambini o animali, il livello di stress a tuo carico sarà notevolmente più alto. Non dimenticare inoltre che il trasloco può generare un forte stress anche nei loro confronti.

Puoi coinvolgere i tuoi bambini nelle operazioni di imballaggio e pulizia. Questo ti permetterà di risparmiare tempo e per loro rappresenta un momento di gioco e anticipazione della nuova casa in cui andranno a vivere.

Gli animali domestici come cani o gatti andrebbero invece lasciati da un amico o parente, almeno durante il giorno del trasloco. Loro non possono capire quello che sta accadendo ed entrare nella nuova casa quando è completamente in disordine e tu sei impegnato a mettere a posto può spaventarli e rendergli molto più difficile ambientarsi nella nuova casa.

6. Chiedi ad amici o parenti di aiutarti

Non avere paura di chiedere aiuto. Avere una mano da parte di terzi può aiutare a svolgere tutte le operazioni con più facilità e possono offrire anche un valido sostegno morale. Semplicemente parlare con loro e confrontarti su come imballare un certo oggetto o con quale stanza cominciare può ridurre fortemente lo stress perché non hai la sensazione di dover gestire tutto da solo. Dopo il trasloco, potrai ricambiare il favore con una bella cenetta che diventa anche un’occasione per presentargli la tua casa nuova, una volta che sarà tutto sistemato al suo posto.

Con queste 6 regole d’oro per non impazzire durante un trasloco e una buona organizzazione, il trasloco sarà sicuramente più facile e piacevole. L’importante e muoversi d’anticipo per evitare imprevisti e non avere troppa fretta di finire, meglio prestare attenzione a rimettere tutto a posto con calma e ordine per non dover fare le cose due volte.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche