Tu sei qui

Come è composto il prezzo nella bolletta del GPL?

Info serbatoi e GPL

06 94 800 443

Preventivo gratuito

Un cliente riceve la bolletta GPL solo nel caso di fornitura con il contatore. Al contrario, quando il contratto è "a rifornimento", il cliente paga il GPL ad ogni scarico di gas nel serbatoio. Vediamo in questo articolo il dettaglio della bolletta del GPL, quant'è il prezzo in euro al metro cubo e come fare per risparmiare sulla spesa.

bolletta gpl

Come leggere la bolletta del GPL?

Con il contatore GPL il cliente riceve una regolare bolletta e paga solo dopo aver consumato il gas.
Al contrario quando l'utente contatta il gestore per il rifornimento del serbatoio di GPL paga la fattura (in euro al litro) ad ogni scarico prima di aver consumato il GPL.
L'utenza a contatore è indispensabile quando più utenze sono collegate allo stesso serbatoio per misurare i consumi di ogni singolo cliente.
Questo è il caso ad esempio di un palazzo, di più appartamenti in una casa multifamiliare oppure quando un serbatoio serve un intero comune (reti canalizzate).

Quando il cliente riceve la bolletta GPL periodicamente non si preoccupa del rifornimento del serbatoio ogni volta che questo è vuoto. Il fornitore monitora con delle sonde il livello del GPL a distanza e provvede al riempimento quando necessario.
A volte se il cliente lo richiede il contatore è presente anche con una sola utenza connessa al serbatoio.
I vantaggi dell'utenza GPL a contatore con la bolletta sono:

  • Il cliente non si preoccupa di monitorare il livello di GPL del serbatoio
  • Il cliente paga il GPL solo dopo averlo consumato
    A differenza dell'utenza a rifornimento quando il cliente paga tutto il GPL che scarica nel serbatoio.

Info sul GPL

06 94 800 443

Le voci della bolletta GPL con l'utenza a contatore

La bolletta del GPL è più sintetica rispetto alla bolletta del gas metano. Nella prima pagina ci sono le informazioni sull'intestatario e sull'utenza, qui trovi di solito anche il codice cliente importante per tutte le operazioni che riguardano l'utenza, come la disdetta per chiudere il contatore oppure per la voltura, quando vuoi cambiare il nominativo sul contratto. Il codice cliente è necessario per identificare velocemente il contatore quando contatti il servizio clienti. Questo codice può servire anche quando il fornitore dispone di una pagina online, dove il cliente può registrarsi nell'area personale e gestire al sua utenza.

bolletta gpl

La bolletta GPL con l'utenza a contatore

Oltre all'importo totale da pagare, troverai il consumo fatturato in metri cubi, ossia il consumo di GPL effettuato e misurato dal contatore. Questo moltiplicato per il prezzo unitario del GPL in euro al metro cubo darà la spesa per il GPL al netto delle imposte.
Il prezzo del GPL dipende da molti fattori come il consumo di gas e le modalità contrattuali e di pagamento stabilite. Se pensi che il prezzo che stai pagando sia troppo elevato puoi chiedere un preventivo gratuito e senza impegno per cambiare gestore con un'offerta migliore.
Per risparmiare sulla spesa per il GPL chiama lo 06 94 800 443   o richiedi un preventivo gratuito e senza impegno.

In genere il cliente è tenuto a pagare anche un costo fisso per la gestione del contatore. Questo piccolo onere viene sempre addebitato con il servizio di telegestione, ossia con la lettura a distanza.
Nell'esempio dell'immagine puoi notare la quota mensile della gestione del contatore pari a 4 euro al mese.
Se il contatore è telegestito il fornitore rileva il consumo reale per la fatturazione. Qualora non avvenga la telelettura, c'è la possibilità per il cliente di effettuare l'autolettura del contatore del GPL, comunicando i dati del consumo al proprio fornitore. Puoi controllare sulla bolletta come e quando comunicare i dati della lettura.

La bolletta GPL di utenze allacciate a reti canalizzate

Quando l'utenza si trova in una rete canalizzata di distribuzione sono presenti nella bolletta anche altre voci per i servizi di rete, per la realizzazione e la manutenzione dei contatori ecc. 
Le reti canalizzate sono presenti ad esempio in Sardegna, dove non c'è il gas metano ma anche nella penisola, in interi comuni o località isolate dalla rete nazionale.
Gli oneri di distribuzione e le condizioni economiche per queste particolari situazioni vengono regolate dall'Autorità ARERA.

bolletta gpl

La bolletta GPL con l'utenza allacciata ad una rete canalizzata

Lo sconto nella bolletta GPL per i comuni non metanizzati

I comuni che non sono metanizzati, ossia non raggiunti dalla rete del gas metano, hanno dei benefici sul prezzo del GPL. Se hai diritto a questa agevolazione sul GPL destinata alle zone non metanizzate, avrai uno sconto sul prezzo che sarà indicato in bolletta. Il bonus viene sottratto al totale dell'importo della bolletta così come puoi vedere nell'immagine sottostante.

bolletta gpl

Agevolazione GPL in bolletta

Come è composto il prezzo del GPL nella bolletta?

Il prezzo del GPL in bolletta per le utenze a contatore viene indicato sempre con una sola voce in euro al metro cubo. In realtà il prezzo del GPL che paghiamo va a coprire diversi servizi e si forma in base agli elementi di seguito indicati. Ad eccezione delle imposte che sono fissate dallo Stato, il fornitore ha un certo margine per proporre al cliente un prezzo più o meno scontato, in base ai costi di distribuzione e di vendita che gli competono.

  • Il prezzo del GPL in bolletta è composto da:
  • Il costo del prodotto GPL
    Cambia in base all'andamento del mercato, in particolare in base al prezzo dell'indice di riferimento del mercato all'ingrosso.
  • Il costo degli oneri accessori e commerciali
    La spesa per il trasporto, la distribuzione del GPL e la vendita (marginalità del fornitore GPL).
  • Le accise fiscali
    Le imposte che sono stabilite dallo Stato.

All'importo totale della bolletta dovrà essere poi applicata l'IVA al 22%. Il fornitore quindi può proporre al cliente un prezzo inferiore rispetto a quello che sta pagando, offrendo un maggiore sconto.
Per cambiare fornitore GPL dovrai inviare al vecchio gestore la disdetta e quest'ultimo è tenuto a rimuovere il serbatoio se questo è in comodato d'uso.

Aggiornato il