Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Distanze di sicurezza e caratteristiche di un serbatoio GPL interrato

confronto luce e gas

Info Installazione Serbatoio GPL o Cambio Fornitore

Servizio gratuito attivo  .

confronto luce e gas

Info Installazione Serbatoio GPL o Cambio Fornitore

Siamo momentaneamente chiusi. Richiedi un preventivo gratuito e senza impegno e verrai ricontattato il prima possibile.

Il serbatoio di GPL, necessario per lo stoccaggio del gas, deve rispettare la normativa vigente per ovvi motivi di sicurezza. Il serbatoio può essere di due tipi diversi: esterno, quando è posizionato sopra al suolo oppure interrato ed in questo caso rimane visibile da fuori solo un coperchio.

serbatoio gpl interrato

Il serbatoio interrato verticale

In questo articolo scopriamo quali sono le caratteristiche di un serbatoio interrato, i casi in cui installarlo, il costo e la capienza. Inoltre ricorda che nell'installazione è importantissimo rispettare le distanze di sicurezza indicate dalla legge. Qual è la distanza da rispettare dalla casa e dal confine di proprietà? In questo articolo chiariremo tutti i dubbi sul serbatoio interrato e chiariremo le regole e le distanze da considerare quando viene installato un serbatoio interrato.

Le caratteristiche tecniche di un serbatoio di GPL interrato

Il serbatoio interrato viene alloggiato in una buca nel terreno e ricoperto da sabbia o da terra di risulta. L'area circostante al serbatoio deve essere priva di vegetazione e per un raggio di 5 metri è vietata la presenza di alberi ad alto fusto. All'interno dello scavo viene posizionata una soletta di cemento a cui ancorare il serbatoio per evitare eventuali spostamenti in fase di riempimento. L'installazione deve essere eseguita da personale altamente specializzato che rilascia al termine dei lavori il certificato per la conformità dell'impianto. 

I serbatoi di GPL per interro si differenziano in verticali ed orizzontali a seconda dell'inclinazione. La comodità di questo tipo di serbatoi è che una volta installati sono praticamente invisibili: dall'esterno appare solamente un coperchio di chiusura che si può facilmente mimetizzare. Il serbatoio di GPL interrato deve essere predisposto per tale uso e le caratteristiche tecniche devono essere adatte alle diverse conformazioni del terreno.

serbatoio interrato gpl

Coperchio di un serbatoio verticale

La superficie del serbatoio interrato di solito è trattata, uno spesso strato di vernice epossidica ricopre il serbatoio consendo di isolarlo dalle correnti vaganti e dalle azioni chimico-fisiche del sottosuolo.
Il terreno potrebbe essere un ambiente aggressivo e portare alla corrosione del materiale. Allo scopo di prevenire la corrosione della struttura metallica si impiega una tecnica chiamata protezione catodica (anodi al magnesio ed elettrodi di rame). In questo modo si preserva la durata nel tempo dei serbatoi per tutto il periodo del loro funzionamento di almeno 20 anni.

Il serbatoio deve essere sempre consegnato con la dichiarazione di conformità che attesti i requisiti essenziali previsti dalla normativa vigente.

Il serbatoio metallico a volte è posto all'interno di un contenitore stagno in polietilene che lo protegge. Il contenitore viene poi chiuso con un tappo che garantisce la perfetta tenuta stagna del pozzetto dove si trovano i dispositivi di sicurezza e controllo. 

Le dimensioni del serbatoio di GPL interrato e dello scavo necessario

Nella documentazione tecnica è sempre presente una scheda con le caratteristiche, le istruzioni d'uso e di manutenzione dell'impianto. Nella tabella sono indicate le misure sia del serbatoio che dello scavo necessario per l'interramento in funzione della capacità.

Caratteristiche di un serbatoio di GPL interrato
Capacità
litri
1.000 2.250
Vert.
3.000
Oriz.
5.000
Oriz.
Vert. Oriz.
Dimensioni serbatoio
Diametro
metri
1 0,8 1,2 1,2 1,2
Altezza
metri
1,5 1,1 2,2 1,4 1,4
Lunghezza
metri
- 2,2 - 2,9 4,7
Dimensioni scavo
Diametro
metri
1,6 1,4 1,8 1,8 1,8
Altezza
metri
1,8 1,2 2,4 1,8 1,8
Lunghezza
metri
1,6 2,8 1,8 3,5 5,3
Peso serbatoio
con soletta
kg
580 590 950 680+cls 1040+cls

Le distanze di sicurezza per il serbatoio di GPL interrato

La Comunità Europea ha stabilito un'apposita normativa per la realizzazione delle apparecchiature a pressione. In Italia è stato emanato il Decreto Legislativo n. 93/2000, che recepisce tale Direttiva. La norma definisce i requisiti essenziali delle attrezzature a pressione e degli accessori.
Per quanto riguarda l'installazione dei serbatoi le regole tecniche sono contenute del D.M. del 14 maggio 2004 e successive modificazioni. In particolare vengono indicate le distanze di sicurezza da rispettare tra il serbatoio e altre strutture come, edifici, strade, linee ferroviarie, depositi ecc.

Quando possibile si preferisce la soluzione del serbatoio interrato poiché, oltre ai motivi estetici, alcune distanze di sicurezza indicate nella normativa possono essere ridotte della metà. Quindi in molti casi si sceglie l'interramento, anche se il costo d'installazione è più elevato per lo scavo necessario.

In realtà se il cliente decide di prendere il serbatoio in comodato d'uso gratuito, il fornitore si prende carico di questo onere, così come della manutenzione. A volte viene richiesto al cliente solo un contributo forfettario per lo scavo o per la redazione della pratica ai vigili del fuoco.

Le regole per i serbatoi con capacità inferiore a 13 metri cubi sono dettate dalle norme antincendio contenute nel D.M. del 14 maggio del 2004 e successive modificazioni. I serbatoi domestici rientrano sempre in questa casistica. Nella tabella trovi le distanze da rispettare per le diverse grandezze di serbatoio.

Distanze di sicurezza per un serbatoio di GPL interrato
Oggetto o struttura Capacità serbatoio interrato in metri cubi
fino a 0,3 m3 fino a 3 m3 da 3 a 5 m3 da 5 fino a 13 m3
  • Linea ferroviaria o tramvia
  • Elettrodotto *
7,5 m
  • Palazzo uffici *
  • Intercapedine
  • Luogo di culto *
  • Fabbricato destinato a esercizio pubblico (anche in parte) *
  • Cinema *
  • Albergo *
  • Scuola *
  • Deposito infiammabile (soggetti ai controlli di prevenzione incendi) 
2,5 m 5 m 7,5 m 22 m
  • Apertura di fogna o cunicolo chiuso
  • Fabbricati
  • Deposito infiammabile (non soggetti ai controlli di prevenzione incendi)
1,25 m 2,5 m 3,75 m 7,5 m

Confine di proprietà 

0,75 m 1,5 m 3 m

Autobotte

3 m

Recinzione protettiva

1 m

Fonte: D.M. 14 Maggio 2004 e successive modificazioni
* Distanza riducibile esclusivamente per interramento

Tra l'autobotte che arriva per il rifornimento ed il perimetro del fabbricato deve essere mantenuta una distanza minima di 5 metri. Inoltre due serbatoi che si trovano nello stesso luogo, sia fuori terra che interrati, devono essere distanziati di uno spazio pari almeno al diametro del serbatoio più grande, con una distanza minima di 0,8 metri.

Se il terreno è in pendenza le distanze di sicurezza si misurano in proiezione orizzontale.

Le distanze di sicurezza indicate nella tabella senza asterisco possono essere ridotte fino alla metà anche con l'interposizione di muri tra il serbatoio e l'elemento da proteggere, in modo che il percorso orizzontale di un eventuale rilascio di gas, abbia uno sviluppo non minore della distanza di sicurezza.
Il muro deve avere un'altezza di 0,5 metri oltre il più alto elemento pericoloso da schermare.

Altre regole e misure di sicurezza per un serbatoio di GPL interrato

Il serbatoio interrato deve essere ben ancorato e/o zavorrato per evitare spostamenti durante il rifornimento. Tutti gli accessori ed i dispositivi di sicurezza sono posti all'interno di un pozzetto, chiuso con un coperchio a chiave e realizzato in modo tale che l'acqua non possa ristagnare al suo interno.

cartello serbatoio gpl interrato

Es. cartello di sicurezza

Quando l'installazione è vicina ad una strada, in particolare a meno di 3 metri, deve essere realizzata una difesa fissa che possa impedire il transito dei veicoli sull'area dove è interrato il serbatoio.

Quando il serbatoio è interrato è vietata la presenza di alberi ad alto fusto nel raggio di 5 metri dal contorno del serbatoio. Gli alberi ad alto fusto sono ad esempio: i noci, i castagni, le querce, i pini, i cipressi, gli olmi, i pioppi, i platani e simili.
Devono essere apposti anche dei cartelli fissi ben visibili che segnalano il divieto di avvicinamento da parte di estranei e il divieto di fumare e usare fiamme libere.
I cartelli possono essere collocati sulla recinzione, se presente, oppure su un supporto autonomo.

Il serbatoio di GPL può essere interrato in cortile?

La risposta a questa domanda è si, il serbatoio di tipo interrato può essere installato anche in un cortile. In questo caso l'installazione è ammessa solamente se:

  • Il cortile ha una superficie maggiore di 1.000 metri quadri
  • L'accesso al cortile deve avere una larghezza ed un'altezza maggiori di 4 metri

Nel caso di serbatoio interrato in un cortile il fornitore scelto ti darà tutte le indicazioni per un'installazione idonea ed a norma di legge. Anche per serbatoi di capacità fino a 5 metri cubi è necessaria la comunicazione per la sicurezza antincendio (SCIA) da inoltrare ai Vigili del Fuoco per dichiarare che l'attività è stata realizzata a regola d'arte. Inoltre al termine dei lavori deve essere sempre rilasciata al cliente la documentazione opportuna per eventuali controlli.

Quando serve la recinzione per un serbatoio di GPL interrato?

Per installare un serbatoio interrato occorre effettuare una serie di opere necessarie. Per l'interramento si realizza uno scavo grezzo nel quale posizionare il serbatoio che dovrà essere successivamente ricoperto di sabbia fine. Se il serbatoio è esterno si circoscrive l'area interessata con una recinzione metallica alta 1,80 metri con un cancelletto.

Nel caso di serbatoio di GPL interrato la recinzione metallica è necessaria solo se l'area è accessibile a terze persone.

La legge consente anche sistemi alternativi alla recinzione che assicurino una protezione equivalente.

Quanto GPL contiene un serbatoio interrato?

Il GPL all'interno del serbatoio è presente sia allo stato liquido che sotto forma di gas. La sua combustione nella caldaia avviene infatti quando è vaporizzato. Il GPL liquido passa naturalmente allo stato gassoso per scambio termico. Di solito per un'utenza singola rappresentata da una famiglia di 3-4 persone è sufficiente un serbatoio da 1.000 litri.

Il rifornimento avviene una o due volte all'anno in base al consumo che si ha del GPL. Quest'ultimo dipende da molti fattori: volume della casa da riscaldare, isolamento termico dell'edificio, zona geografica...
A prescindere dalla grandezza del serbatoio questo potrà contenere al massimo l'80% della capacità. Ad esempio, un serbatoio da 1.000 litri può contenere massimo 800 litri che corrispondono ad un peso del GPL pari a 420 chilogrammi.

Gli accessori necessari per un serbatoio di GPL interrato

In fase di installazione il serbatoio viene dotato di una serie di accessori, che ne garantiscono il funzionamento e la sicurezza.
Il serbatoio è corredato dalle seguenti apparecchiature di esercizio, controllo e sicurezza:

  • Gruppo di servizio: prelievo fase gas, rubinetti, indicatore di pressione
  • Valvola di carico
  • Indicatore di livello con galleggiante
  • Valvola di prelievo della fase liquida
  • Valvola di sicurezza con sottovalvola
  • Sistema di tubazioni e riduttori di pressione

Quanto costa un serbatoio di GPL interrato?

La spesa per l'installazione del serbatoio del GPL dipende essenzialmente dal tipo di contratto che il cliente stipula con il fornitore. Le possibilità sono: serbatoio in affitto, in comodato d'uso gratuito e serbatoio di proprietà. Nel caso di interramento spesso viene richiesto un contributo aggiuntivo forfettario per coprire le maggiori spese d'installazione dovute allo scavo rispetto al serbatoio esterno. Vuoi sapere la migliore offerta di GPL? Chiama lo 06 94 800 443, numero attivo   o richiedi un preventivo gratuito.