Manutenzione dell'impianto fotovoltaico: come farla e quanto costa?

preventivo fotovoltaicopreventivo fotovoltaico

Ricevi un Preventivo Gratuito Sorgenia per l'Installazione del Fotovoltaico

Sfrutta l'Ecobonus al 50%! Se hai una villetta o una casa singola chiedi gratis un preventivo chiavi in mano a Sorgenia per un impianto Fotovoltaico.

manutenzione fotovoltaico
Ecco come fare la manutenzione ordinaria e straordinaria dell'impianto fotovoltaico e ogni quanto bisogna effettuarla

La manutenzione dell’impianto fotovoltaico è il primo passo per ottenere la massima efficienza energetica. In questo articolo spieghiamo con quale frequenza effettuarla, quanto costa e qual è la differenza tra interventi ordinari e straordinari.


La manutenzione ordinaria e straordinaria del fotovoltaico è fondamentale, se si vuole utilizzare l’impianto al massimo della sua efficienza. Infatti, trattandosi di elementi esposti continuamente alle intemperie, è necessario prevedere delle attività di pulizia e di controllo, per accertarsi che i pannelli non siano sporchi o danneggiati.

Manutenzione di un impianto fotovoltaico

La manutenzione di un impianto fotovoltaico è una pratica poco impegnativa e con un costo ridotto, ma essenziale per sfruttare gli impianti al massimo dell’efficienza. Si parla di un’attività che è possibile svolgere in autonomia, ma che è consigliato delegare a una ditta specializzata.

È necessario distinguere tra manutenzione ordinaria e straordinaria: la prima considera interventi di routine e la seconda interventi sporadici e mirati. In entrambi i casi si parla di attività essenziali, infatti con una pulizia accurata e una manutenzione attenta, gli impianti possono assicurare un risparmio ed energia sostenibile per oltre 25 anni.

Impianto fotovoltaico: manutenzione ordinaria o straordinaria?

Esiste un’importante differenza tra la manutenzione ordinaria e straordinaria di un impianto fotovoltaico. Nel primo caso si parla di tanti piccoli interventi da effettuare periodicamente per assicurarsi che l’impianto versi nel migliore stato possibile; nel secondo, invece, si parla di interventi specifici e mirati, per risolvere un problema che compromette la corretta erogazione di energia elettrica.

Tra le più comuni attività di manutenzione ordinaria si ricordano le seguenti, tra le quali alcune sono interventi solo visivi dei componenti dell’impianto e altre verifiche della produzione tramite test:

  • pulizia dell’impianto: trattandosi di pannelli posizionati all’esterno, è buona abitudine occuparsi di tanto in tanto della loro pulizia, per rimuovere tutti i detriti che si sono depositati sulla superficie. In tal senso è necessario mettere in programma una pulizia annuale dei pannelli con l’idropulitrice;
  • test di funzionamento: si tratta di verificare che gli interruttori di protezione funzionino nel modo più corretto;
  • controllo cavi, bulloneria e integrità vetro: i controlli visivi vengono fatti per assicurarsi che gli agenti atmosferici non abbiano danneggiato l’impianto. Si parla di verificare lo stato della bulloneria di ancoraggio dei moduli alla struttura, dell’integrità del vetro dei moduli e dei cavi e delle scatole di giunzione;
  • verifica della produzione energetica: se tutti i precedenti elementi sono in ordine e funzionanti, non resta che verificare la produzione dell’impianto in funzione dell’irraggiamento solare.

Durante l’anno i moduli fotovoltaici sono continuamente esposti a intemperie e agenti atmosferici. Il fogliame e la polvere che normalmente si depositano sulla superficie possono far perdere all’impianto fino al 25% dell’efficienza.

La manutenzione straordinaria, invece, non rientra nella routine ma serve a porre rimedio a danni e problemi fuori dalle previsioni. Si parla, ad esempio, degli interventi di sostituzione delle componenti principali perché danneggiate o usurate. Anche tutte le attività per aumentare la potenza dei pannelli rientrano in questa classificazione, come per esempio gli interventi per aumentare la potenza, per aggiungere batterie di accumulo o per spostare i moduli.

universe

Vuoi installare un impianto fotovoltaico?

Preventivo Gratuito Sorgenia

Manutenzione del fotovoltaico: ogni quanto effettuarla

La manutenzione dell’impianto deve essere effettuata a intervalli abbastanza regolari, così da avere un impianto sempre efficiente e da mantenere costante la produzione di energia elettrica. In generale, gli impianti hanno bisogno di almeno un intervento all’anno di manutenzione ordinaria e di pulizia.

Nel caso in cui le condizioni metereologiche siano state particolarmente avverse, è necessario programmare una pulizia aggiuntiva. Infatti, foglie e polvere che si depositano sul pannello ne riducono l’efficienza energetica. Anche le piogge di sabbia compromettono il buon utilizzo del fotovoltaico, portando a un abbassamento del 10% rispetto alla normale produzione di elettricità. È bene rivolgersi sempre a personale qualificati per una corretta manutenzione.

Con i pannelli fotovoltaici Sorgenia si ha la possibilità di cominciare ad utilizzare energia pulita e rinnovabile. Il team di professionisti è pronto ad offrire il massimo supporto pre e post vendita, per seguire il cliente anche durante la manutenzione del proprio impianto. Scegli Sorgenia per rendere la casa o l’ufficio più sostenibile e migliorare il tuo impatto ambientale grazie all’uso del sole, la migliore fonte rinnovabile.

Quanto costa la manutenzione di un impianto fotovoltaico?

I costi di manutenzione di un impianto fotovoltaico variano a seconda dell’impianto e del modo in cui questa viene effettuata. Infatti, è possibile e preferibile affidarsi a un team di professionisti per svolgere tutte le procedure in massima sicurezza e nel modo più adeguato, ma c’è anche la possibilità di acquistare un kit di pulizia fai da te e di procedere in autonomia.

Quali sono i costi per la manutenzione?I costi di manutenzione ordinaria a cura di un professionista possono andare dai 100 ai 300 euro, a seconda del tipo di impianto, della sua grandezza e delle condizioni in cui versano i pannelli, per questo è preferibile non far passare troppo tempo tra un intervento e l’altro. Nel caso di manutenzione ordinaria viene applicata l’IVA standard del 22%, mentre per quella straordinaria si considera la formula agevolata del 10%.

Con un costo più limitato ci sono anche i kit per pulire in autonomia i pannelli fotovoltaici, che possono essere acquistati per eseguire le operazioni di pulizia ordinaria dell’impianto, ma non possono mai e in alcun modo sostituire quella straordinaria. Infatti, con questi bundle di prodotti è solo possibile eliminare i residui dalla superficie del pannella, rimuovendo la pulizia in eccesso garantendo la massima recettività.

Piano di manutenzione impianto fotovoltaico

Per gestire le attività di manutenzione con la massima precisione è possibile richiedere a una ditta specializzata di stilare un Piano di manutenzione per l’impianto fotovoltaico. Come indica il nome stesso, si tratta di un programma nel quale vengono schedulati tutti gli interventi da effettuare nel tempo, indicando periodicità, frequenza e costi. In questo modo si ha sotto controllo lo stato dell’impianto.

Nel Piano di manutenzione del fotovoltaico si indicano tutti gli elementi che compongono l’impianto, pannelli, inverter ecc. e si definiscono tutti gli interventi da fare per mantenere intatta a lungo la sua efficienza. Si parla di un’attività a cura della ditta specializzata, che si occuperà di ogni dettaglio del programma.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche