Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Modifica Unilaterale e Rinnovo Contratto di luce e gas: cosa fare?

confronto luce e gas

Vuoi cambiare fornitore?

Contattaci per conoscere le migliori offerte luce e gas dei principali fornitori  .

Vuoi cambiare fornitore?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte sul comparatore o compila il form per essere ricontattato.

La modifica del contratto luce e gas può avvenire da entrambe le parti, cioé può essere sia da parte del cliente che del fornitore. Il cliente può ad esempio chiedere un aggiornamento dei dati, un recesso anticipato, un cambio di offerta; mentre il fornitore, come ad esempio Enel Energia, Eni, Edison può inviare una comunicazione per la proposta di modifica unilaterale del contratto di fornitura di energia elettrica o gas.

unilaterale significato

Cos'è la modifica unilaterale del contratto?

La liberalizzazione del mercato dell'energia promuove la concorrenza tra i vari fornitori che possono scegliere liberamente il prezzo dell'energia e le condizioni contrattuali da applicare. In questo contesto il fornitore ha la possibilità di effettuare modifiche unilaterali del contratto di fornitura, decidendo le variazioni ed approvandole tacitamente previa comunicazione all'utente.
Che significa questa comunicazione e cosa può fare il cliente finale per tutelare i suoi interessi?

Differenza tra durata del contratto e durata delle condizioni economiche dell'offerta

nuovo contratto acea

Il contratto Acea ha una data di scadenza? Come si rinnova il contratto Eni?, o ancora Quando scade il contratto Enel? Se ti sei posto almeno una volta questa domanda c'è una cosa che devi sapere la durata del contratto luce e gas ha tempo indeterminato, l'offerta invece ha durata limitata  e può subire variazioni una volta scaduta. L'indeterminatezza temporale del contratto di fornitura luce e gas è a tutto vantaggio del cliente. Infatti, una volta firmato il contratto ed attivata la fornitura non dovrai stare lì a preoccuparti di rinnovarlo ogni anno, in quanto il rinnovo sarà tacito. Ciò non toglie che potrai esercitare il diritto di recesso dal contratto se il nuovo prezzo non è di tuo gradimento.

  • L'essenziale
  • Quando è il fornitore ad inviare la modifica contratto, è probabile che l'offerta sottoscritta tempo fa sia scaduta e che i prezzi di luce e/o gas siano cambiati;
  • Non sei obbligato ad accetare le nuove condizioni. Puoi però confrontare le offerte per valutare una tariffa migliore;
  • Serve una mano? Contattaci allo 010 848 01 61   o utilizza il servizio di richiamata gratuita per parlare con un nostro operatore.

Quando può arrivare la proposta di modifica unilaterale del contratto?

Quando cambiano le condizioni del contratto di fornitura luce e gas il cliente riceve una comunicazione scritta per rendere note le modifiche contrattuali. La comunicazione può essere inviata tramite posta oppure tramite email, secondo le modalità di contatto richieste dal cliente in fase di stipula iniziale del contratto. Di solito il fornitore di luce e gas invia questa modifica alla scadenza contrattuale delle condizioni economiche accettate inizialmente. Se hai sottoscritto un contratto a prezzo bloccato, ad esempio per due anni, alla scadenza il fornitore deve comunicarti le eventuali nuove tariffe. 

La comunicazione deve essere inviata al cliente con un preavviso minimo di 3 mesi dal giorno dell'attuazione effettiva della modifica.

Il preavviso si considera rispetto alla data nella quale saranno variate effettivamente le condizioni del prezzo e parte dal primo giorno del mese successivo a quello in cui il cliente riceve la comunicazione.
In caso di variazione dei corrispettivi applicati in maniera indicizzata o con adeguamento automatico, non è prevista tale comunicazione obbligatoria. Questi aggiornamenti sono definiti nel contratto e devono essere comunicate nella prima bolletta su cui vengono applicate.

Cosa significa proposta di modifica unilaterale del contratto?

La proposta di modifica unilaterale del contratto è inviata dal fornitore quando questo vuole cambiare delle condizioni già stipulate. La nuova proposta è unilaterale, ovvero è decisa dall'operatore senza alcun tipo di contrattazione con l'utente. Il fornitore può modificare il contratto anche senza un giustificato motivo, poiché è un suo diritto, così come lo è quello dell'utente di rifiutare la proposta se non la ritiene soddisfacente. Il cliente può di fatto decidere di cambiare offerta e di confrontare altri fornitori per scegliere la migliore tariffa luce e la migliore tariffa gas. Per una consulenza gratuita sul confronto tariffe contattaci allo 010 848 01 61 o utilizza il servizio di richiamata gratuita per parlare con un nostro consulente che ti presenterà le tariffe più convenienti attivabili al momento.

Nella comunicazione relativa alle modifiche del contratto deve essere indicato in maniera chiara e comprensibile:

  • le modifiche proposte;
  • i contenuti e gli effetti della variazione in modo completo;
  • la decorrenza della variazione, ossia da quando avviene la modifica;
  • le modalità per la comunicazione del recesso da parte del cliente.

Cosa fare in caso di proposta di modifica unilaterale del contratto?

L'utente deve valutare attentamente le nuove condizion in modo tale da non ritrovarsi brutte sorprese nella bolletta successiva. In ogni caso il cliente, una volta esaminati i dettagli del prezzo, ha il diritto di rifiutare la proposta effettuata in maniera unilaterale.

E' importante sapere che se il cliente non rifiuta la proposta per iscritto, questa si intende automaticamente accettata.

Questo perché quando ci sono modifiche unilaterali incorre il tacito assenso. L'eventuale volontà di recesso senza oneri deve essere inviata secondo i modi e i tempi stabiliti. L'eventuale comunicazione del cliente deve essere trasmessa per iscritto, via fax o tramite raccomandata A/R, entro 30 giorni.

A tutela del cliente vi è il codice di condotta commerciale, che regola il servizio e i rapporti contrattuali tra fornitore e cliente. Questo documento, stabilisce anche le modalità per le modifiche contrattuali unilaterali.

Rifiutare Modifica Unilaterale: come cambiare fornitore?

Se la nuova proposta ha un prezzo della luce e del gas molto più elevato rispetto a quello iniziale il cliente ha il diritto di recedere dal contratto senza pagare alcun onere. In ogni caso l'utente può sempre valutare un cambio di fornitore approfittando di un'altra offerta più conveniente.

  • I passi per cambiare fornitore:
  • Recupera una bolletta recente di luce e gas
  • Contatta lo 010 848 01 61 o utilizza il servizio di richiamata gratuita per confrontare le offerte con l'aiuto di un esperto
  • Sottoscrivi l'offerta che fa per te. Sarà il nuovo fornitore ad inviare il recesso a quello precedente
  • Entro 2 mesi le utenze saranno attive con il fornitore e l'offerta da te selezionata.

Per facilitarti ulteriormente il lavoro, di seguito trovi alcune delle offerte aggiornate dei principali fornitori.

Offerte Tariffe e vantaggi  Maggiori info
enel energia

Nome offerta: E-light luce&gas

  • Prezzo €/kWh F0:   
  • Prezzo €/Smc:  
  • Bolletta web
Scopri l'offerta»
06 9480 8228
Gratis e senza impegno
offerte luce eni

Nome offerta: Link luce&gas

  • Prezzo €/kWh F1:  
  • Prezzo €/kWh F23:   
  • Prezzo €/Smc:  
  • Gestisci tutto online
Scopri l'offerta»
011 1962 1333
Gratis e senza impegno
offerte luce wekiwi
Nome offerta: Energia Prezzo Fisso
Bioraria e Gas Prezzo Fisso
  • Prezzo €/kWh F12:  
  • Prezzo €/kWh F3:  
  • Prezzo €/Smc:  
  • Spesa prevedibile grazie
    alla Carica
Scopri l'offerta»
010 848 0198
Gratis e senza impegno
offerte sorgenia
Nome offerta: Next Energy luce&gas
  • Prezzo €/kWh F0:  
  • Prezzo €/Smc:  
  • Sconto sulla quota fissa in bolletta
  • Regalo digitale di benvenuto

Scopri l'offerta»
041 852 1269
Gratis e senza impegno