PEC Enel Energia e Distribuzione per Reclami, Disdetta: come fare?

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora e Risparmia oltre 317 € all'anno o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

PEC Enel Energia.
Info su come inviare una PEC a Enel Energia e quando utilizzare la casella di posta elettronica certificata.
PEC Gruppo Enel: i riferimenti
Compagnia Indirizzo
PEC Enel Energia enelenergia@pec.enel.it
Email Enel Energia per invio documenti allegati.enelenergia@enel.com
PEC Servizio Elettrico Nazionale servizio.clienti@pec.servizioelettriconazionale.it
PEC E-Distribuzione e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it

Qual è l'indirizzo di posta elettronica certificata o PEC di Enel energia? Come scrivere una email a Enel per reclami o disdetta? Qui trovi tutte le risposte e i contatti da utilizzare.


La posta elettronica certificata PEC Enel Energia è un riferimento che consente di effettuare operazioni piuttosto importanti, ma che per essere veramente efficace deve essere utilizzata nelle giuste occasioni. Scopriamo allora come si invia una email a Enel e tutte le altre info utili.

Qual è la PEC di Enel Energia?L’indirizzo di posta elettronica certificata di Enel Energia è enelenergia@pec.enel.it.

Come scrivere una PEC o una mail a Enel Energia?

Cosa significa PEC? PEC è l’acronimo di Posta Elettronica Certificata. In sostanza, si tratta di una casella email più sofisticata, nella quale l’invio e la ricezione dei messaggi può avere valore legale. Chi riceve una PEC, infatti, oltre al messaggio in sé ottiene la documentazione elettronica che attesta la consegna delle informazioni.

Inviare una PEC a Enel Energia è piuttosto semplice. I gestori che consentono di creare una casella email di questo tipo offrono di norma un programma che dà modo di inviare e ricevere comunicazioni. Di base, il processo di scrittura di una PEC non differisce di molto da quello di una email tradizionale. Devi indicare l’indirizzo del ricevente, un oggetto e il testo della missiva. È possibile anche allegare documenti e altri tipi di file.
Ricorda, però, che puoi inviare una PEC con valore legale solo se a tua volta possiedi una casella di posta elettronica certificata.

Quando si può ritenere valida una PEC? La trasmissione di una PEC si definisce valida e a norma di legge nel momento in cui i gestori di posta elettronica certificano l’avvenuto invio e ricezione della comunicazione da parte di mittente e destinatario. Inoltre, devono essere specificati i riferimenti temporali della trasmissione (ovvero l’ora e la data di invio della email).

Una volta inviata la comunicazione alla PEC Enel, questa missiva avrà valore legale, come se si trattasse di una raccomandata con ricevuta di ritorno (ammesso che anche tu stia inviando la comunicazione da una casella PEC).

Enel Energia PEC per Reclami e Disdetta: quale indirizzo serve?

Molti pensano che la PEC di Enel Energia serva per inviare reclami e richieste di disdetta. Questa, però, non è la strada corretta se vuoi ricevere risposte certe e in tempi brevi. In particolare, se vuoi inviare un reclamo a Enel puoi inviare una raccomandata A/R o affidarti ai tanti canali di comunicazione dedicati:

  • Form online sul sito ufficiale;
  • Area clienti Enel Energia, accessibile da PC, smartphone e tablet;
  • Numero verde 800.900.860;
  • Moduli cartacei da scaricare, compilare e inviare all’indirizzo
  • Fax 800.046.311 (dedicato alle forniture luce) e 800.997.736 (per il servizio gas).

Per maggiori informazioni su come inviare la disdetta di un contratto o un reclamo puoi sempre contattare il numero Enel del servizio clienti.

Le info essenziali su come inviare reclami a Enel Trovi tutte le indicazioni che ti servono su come segnalare disservizi nel nostro speciale dedicato ai reclami Enel.

Per le richieste di disdetta, invece, dovrai compilare il modulo apposito da inviare via email attraverso il form che trovi sul sito ufficiale del fornitore, o consegnandolo presso un Punto Enel. Per altre informazioni, puoi affidarti al nostro approfondimento sulla disdetta Enel.

Se sei scontento del tuo operatore e vorresti cambiare, affidati all’assistenza offerta da Selectra. Prendi un appuntamento per parlare con un Esperto che ti aiuterà a scegliere la tariffa più adatta alle tue esigenze.

In quali casi è giusto utilizzare la PEC Enel Energia?

L’indirizzo PEC Enel Energia enelenergia@pec.enel.it trova la sua applicazione naturale in due particolari casistiche indicate dal fornitore stesso. In particolare, gli scenari di cui stiamo parlando riguardano le procedure extragiudiziali per risolvere eventuali controversie e sono:

  • Inoltro di inviti alla procedura di negoziazione assistita;
  • Invio di inviti per esperire tentativi di mediazione a carico degli Organismi di mediazione e le Camere di Commercio.

Questi due, pertanto, sono i casi privilegiati nel quale utilizzare la posta elettronica certificata del fornitore. Si tratta di procedure legate alla risoluzione di eventuali controversie nate tra cliente e operatore, che dunque necessitano di comunicazioni tracciabili e con valore legale.
Prima di procedere con una di queste procedure il cliente è obbligato ad inviare un reclamo a Enel. 

Perché inviare una PEC invece che una raccomandata? I vantaggi sono molti. Prima di tutto, puoi inviare una PEC direttamente dal tuo PC, tablet o smartphone, quindi non devi fare fila all’ufficio postale. In secondo luogo, hai la certezza sia dell’invio che del ricevimento della comunicazione.

Quali sono gli indirizzi PEC del Gruppo Enel?

Cercando l’indirizzo di posta elettronica certificata Enel potresti imbatterti in domande del tipo: “Qual è la PEC di E-distribuzione?” Oppure, potresti ottenere informazioni e dettagli su Servizio Elettrico Nazionale (ex Enel Servizio Elettrico). Ciò non deve sorprenderti. Le due compagnie appena citate, cui si aggiunge Enel Energia, fanno parte infatti del Gruppo Enel e svolgono differenti funzioni:

  • Enel Energia è un fornitore luce e gas del mercato libero;
  • Servizio Elettrico Nazionale è un operatore luce del servizio a maggior tutela;
  • E-Distribuzione è un distributore di energia elettrica.

Ognuna di queste aziende dispone di un proprio indirizzo di posta elettronica certificata PEC che, come anticipato all'inizio di questo articolo, provvediamo a segnalare di seguito:

PEC Gruppo Enel: i riferimenti
Compagnia Indirizzo
PEC Enel Energia enelenergia@pec.enel.it
PEC Servizio Elettrico Nazionale servizio.clienti@pec.servizioelettriconazionale.it
PEC E-Distribuzione e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it

In particolare, la PEC di Servizio Elettrico Nazionale è riservata alle comunicazioni con i clienti. Anche in questo caso, però, il fornitore sconsiglia di impiegare questo canale per l’invio di reclami e richieste di disdette.
E-distribuzione, invece, invita a utilizzare il suo indirizzo di posta elettronica certificata per inoltrare documenti, segnalare disservizi e irregolarità.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche