PUN 2021 + Perdite di Rete: quanto costa l'Energia Elettrica?

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora e Risparmia oltre 317 € all'anno o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

prezzo indicizzato pun
Ecco quanto si paga in bolletta con un'offerta luce indicizzata con il PUN, Prezzo Unico Nazionale del mercato all'ingrosso

Hai un'offerta luce con il prezzo indicizzato al Prezzo Unico Nazionale (PUN)? Ecco come si calcola il prezzo della luce che paghiamo in bolletta con una tariffa variabile che cambia nel tempo in base al PUN, calcolando il costo dell'energia elettrica incluse le perdite di rete.


Quando si parla di PUN e perdite di rete stiamo parlando di offerte di energia elettrica a prezzo variabile. Queste ultime si differenziano dalle offerte a prezzo fisso, perché, come è facile intuire già dal nome, la tariffa cambia nel tempo in base a una formula precisa o a un indice di riferimento.
Vediamo quindi qual è la differenza tra le offerte di energia fisse e indicizzate e come si calcola il prezzo finale che pagheremo in bolletta.

Cosa cambia tra il Prezzo Luce Indicizzato e Fisso?

La maggior parte delle offerte che propongono i fornitori nel mercato libero sono a prezzo fisso, che rimane bloccato per un certo periodo di tempo a partire dalla data di attivazione, che in caso di cambio gestore cade sempre il primo giorno del mese. Il prezzo della materia prima luce e gas viene quindi bloccato per uno o due anni e in casi più rari anche per tre anni.

Il prezzo bloccato per due o tre anni è di solito più elevato di una tariffa fissa per un solo anno, perché il fornitore si espone ad un rischio maggiore congelando il prezzo per un periodo di tempo più lungo, non sapendo quello che potrà accadere nel futuro.

Un esempio è l'offerta di NeN Special 48 a rata fissa, che ha un prezzo competitivo e bloccato per ben 3 anni e con uno sconto fino a 96€ in bolletta.
Nonostante queste siano le tariffe più gettonate, perché danno la sicurezza di quello che si pagherà in bolletta, i gestori del mercato libero propongono ai clienti finali anche offerte con un prezzo indicizzato. È difficile dire quale soluzione sia migliore e lo stesso enigma si propone anche per il tasso fisso o variabile di un mutuo per l'acquisto di una casa.

Cosa succede quando Scade un'Offerta a Prezzo Fisso?

Cosa accade se hai sottoscritto un contratto luce o gas a prezzo bloccato per un anno e sei vicino alla scadenza?
Allo scadere del periodo di validità di un'offerta fissa del mercato libero ci sono due possibili casi per l'aggiornamento delle condizioni economiche:

  • Il prezzo applicato dopo la scadenza è stato già definito nel contratto iniziale.
    Dopo il periodo a prezzo bloccato la tariffa diventa variabile secondo una formula stabilita inizialmente, è importante vedere il contratto stipulato per sapere cosa andremo a pagare.
  • Il fornitore ha la facoltà di cambiare il prezzo luce e gas applicato.
    Il questo caso la società di vendita è obbligata ad inviare al cliente il nuovo prezzo, ossia le nuove condizioni economiche con un determinato preavviso. A volte la comunicazione viene inviata tramite email o allegata alla bolletta ed è facile non accorgersene.

Nella seconda situazione è fondamentale capire quale sarà il nuovo prezzo, se è aumentato e se è in linea con le tariffe attuali. In entrambi i casi il cliente ha il diritto di recedere dal contratto e cambiare fornitore. Sei vicino alla scadenza e non sai quanto pagherai? Per saperne di più prendi un appuntamento, il servizio è gratuito e senza impegno.

Prezzo Luce Indicizzato al Prezzo Unico Nazionale PUN o al Tutelato

Le offerte del mercato libero a prezzo indicizzato invece, seguono un indice di riferimento che cambia nel tempo. L'indice che viene preso in considerazione per l'energia elettrica lo decide il fornitore stesso, così come il prezzo fisso, e di solito il riferimento è uno di questi due:

  • Il prezzo dell'energia del Servizio di Maggior Tutela
    La tariffa del Mercato Tutelato, che chiude a gennaio 2023, cambia ogni 3 mesi e viene stabilita dall'Autorità per l'energia ARERA in base all'andamento dei mercati all'ingrosso e delle previsioni future dei prezzi. Alcuni gestori del mercato libero presentano una tariffa variabile semplicemente applicando uno sconto sul prezzo del tutelato, ad esempio del 5% o del 10%, rendendo la tariffa più vantaggiosa. È il caso di Eni SceltaSicura, che ha uno sconto del 10% sul tutelato.
  • Il PUN, Prezzo Unico Nazionale
    Il PUN è il prezzo all'ingrosso nazionale che viene definito alla borsa elettrica italiana, cambia ogni ora del giorno ma in questi casi viene preso come riferimento il suo valore medio mensile, pari alla media pesata in base ai volumi di energia scambiati in borsa. Il PUN è monorario o cambia nelle fasce F1, F2 e F3 ed è pubblicato sul sito del GME - Gestore dei Mercati Energetici.

Questi due indici sono comunque in qualche modo correlati tra loro, perché il prezzo del mercato tutelato viene stabilito proprio in base all'andamento dei mercati all'ingrosso. È l'ARERA l'organo istituzionale che stabilisce ogni 3 mesi il prezzo regolato in base ai valori attuali e alle previsioni future del PUN e del mercato dell'energia.

Perché si paga l'Energia con le Perdite di Rete?

Il PUN è un prezzo del mercato all'ingrosso e, per questo motivo, nelle offerte luce vengono aggiunte le perdite di rete. Ma cosa sono le perdite di rete e perché vanno ad aumentare il prezzo del PUN? Le perdite di rete ci sono anche nel prezzo del mercato tutelato e nelle offerte a prezzo fisso del mercato libero?

Cosa sono le perdite di rete? Le perdite di rete rappresentano le dispersioni che avvengono durante il trasporto dell'energia elettrica dalle centrali di produzione fino ai contatori presenti nelle nostre case. Queste dispersioni sono un fenomeno naturale e inevitabile, che si cerca di ridurre al minimo rendendo la rete elettrica nazionale sempre più efficiente.

Il valore delle perdite di rete è stabilito dall'ARERA ed è uguale per tutti i gestori del mercato tutelato e libero. Viene calcolato in percentuale e viene aggiornato ogni 3 anni sulla base di analisi sulla rete di distribuzione e trasporto.

Per i clienti domestici, connessi sempre in bassa tensione (BT), l'aumento stimato a causa delle perdite è pari al 10,2% (fino a dicembre 2020 era di 10,4%). Questo valore cambia in base alla tensione dell'utenza e per le forniture connesse in media tensione, come le aziende e le fabbriche, il valore delle perdite scende al 3,8% perché a tensioni maggiori si hanno meno perdite sulla linea elettrica.

Quando abbiamo scelto una tariffa a prezzo indicizzato con il PUN, al valore medio mensile si deve quindi aggiungere un 10,2% che aumenta il prezzo applicato in bolletta.
Ecco nella tabella sottostante il PUN medio di ogni mese del 2021 e il valore incrementato con le perdite di rete.

Il prezzo medio del PUN in €/kWh nel 2021 + perdite di rete
Mese PUN Medio mensile
(€/kWh)
PUN + Perdite di rete
(€/kWh)
PUN settembre 2021 0,158 0,174
PUN agosto 2021 0,112 0,123
PUN luglio 2021 0,102 0,112
PUN giugno 2021 0,084 0,092
PUN maggio 2021 0,069 0,076
PUN aprile 2021 0,069 0,076
PUN marzo 2021 0,060 0,066
PUN febbraio 2021 0,056 0,061
PUN gennaio 2021 0,060 0,066

Fonte: GME - Gestore dei Mercati Energetici

Chi paga le perdite di rete in bolletta?Tutti i clienti finali, domestici e business a partita IVA, e non è possibile evitare di pagarle. Inoltre è importante sapere che ad oggi il prezzo del Servizio di Maggior Tutela e il prezzo di tutte le offerte del mercato libero, includono al loro interno le perdite di rete.

A partire da luglio 2021 i gestori del mercato libero sono stati infatti obbligati a indicare il prezzo della materia prima energia elettrica, chiamato anche componente energia, al lordo delle perdite, ossia perdite di rete incluse.
In questo modo i prezzi del libero sono confrontabili alla tariffa del mercato tutelato pubblicata da ARERA trimestralmente.

Prezzo Offerta del Servizio di Maggior Tutela del IV trim 2021, perdite di rete incluse
Tariffa Prezzo Energia
Monoraria F0 0,192 €/kWh
Bioraria F1 0,206 €/kWh
Bioraria F23 0,185 €/kWh

Prezzo componente materia energia del quarto trimestre 2021 (ottobre-dicembre) - Fonte ARERA

Come si calcola il Prezzo Finale in Bolletta?

Il prezzo variabile in base al PUN applicato in bolletta, oltre alle perdite di rete, viene spesso aumentato anche di un altro onere, chiamato in gergo Fee oppure spread. Questo onere è deciso dal fornitore e corrisponde al suo margine di guadagno, semplificando il PUN infatti coincide con il prezzo di acquisto dell'energia da parte del gestore.
L'offerta Next Energy di Sorgenia, a prezzo bloccato per uno o due anni, alla sua scadenza passa a una tariffa variabile in base al PUN a cui si aggiunge una Fee variabile in €/kWh.

prezzo pun perdite rete
Un esempio del prezzo indicizzato al PUN + Perdite di Rete + Fee dell'offerta Next Energy di Sorgenia

Per chiarire meglio come funziona facciamo un esempio pratico, ponendo il caso in cui tu abbia aderito alla tariffa un anno fa che scadeva ad agosto 2021. A partire da settembre il prezzo luce che pagherai in bolletta sarà pari al PUN, aumentato delle perdite di rete e della Fee, presa pari a 0,008 €/kWh.

Prezzo Luce in Bolletta Offerta Variabile
PUN Settembre 2021 0,158 €/kWh
PUN + Perdite di Rete (10,2%) 0,174 €/kWh
Prezzo finale pagato: PUN + Perdite di Rete + Fee (0,008 €/kWh) 0,182 €/kWh

L'Offerta Variabile di Tate

Tate presenta un'offerta trioraria a prezzo variabile in base al PUN, a cui si aggiunge una Fee mensile fissa, pari a 0,95 €/kW. Se hai un contatore da 3 kW di potenza, l'onere aggiuntivo è pari a 2,85€ al mese. Pagherai quindi il prezzo all'ingrosso più un piccolo contributo a sostegno del fornitore e che non dipende dai consumi.

Offerta Tate Luce Energia al prezzo di costo: Prezzo, Vantaggi
NOME OFFERTA PREZZO e SPESA MENSILE* VANTAGGI
Tate Luce Prezzo Variabile
tate
PUN
F0 
0,123 €/kWh

F1: 0,131
F2: 0,135
F3: 0,108
Luce: 31,3 €/mese
Prezzo del mercato all'ingrosso, Attivazione e gestione online, pagamenti digitali, prezzo indicizzato, Sconto in bolletta 96€.
Scopri Offerta LUCE (sconto 96€!)Scopri Offerta LUCE (sconto 96€!)

*I prezzi esposti sono prezzi medi della materia energia stimati per i prossimi 12 mesi (fonte: ARERA). Oltre ai consumi, il prezzo finale in bolletta viene calcolato aggiungendo la quota fissa mensile pari a 0,95€/mese moltiplicato per i kW di potenza del contatore (2,85€/mese per 3 kW di potenza). Per maggiori info consulta il sito tate.it.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche