Tu sei qui

Luce e gas, ora si possono donare con il Banco dell'energia

Con l'iniziativa il "Banco dell'energia" si possono donare luce e calore alle famiglie che non riescono a pagare le bollette di luce e gas. Ecco com'è possibile effettuare una donazione.

banco energia cos'è come donare

Con il Banco dell'energia si possono donare luce e gas

Per la prima volta in Italia si possono donare un bagno caldo e il gas per il riscaldamento della casa, e ancora la luce per studiare e per illuminare la sala in cui si cena. Questa possibilità nasce dall'iniziativa il Banco dell'energia che ha l'obiettivo di aiutare  coloro “che si trovano di colpo ad affrontare situazioni di vulnerabilità economica e sociale quali, ad esempio, il pagamento di spese urgenti, come le bollette di luce e gas (di qualunque operatore energetico)”. Il progetto è nato dalla collaborazione di Fondazione AEM, Fondazione ASM, e la multiutility A2A in collaborazione con la Fondazione Cariplo.

Quanto e come si può donare?

I clienti A2A Energia con contratto domestico per elettricità (mercato libero) o per il gas (mercato libero e tutelato) possono donare l’equivalente di due settimane di luce o di una settimana di calore, con un contributo complessivo di 19 euro, con l'addebito sulle bollette di 1,58 euro al mese. Tutti gli altri cittadini, invece, possono partecipare alla donazione tramite bonifico postale e bancario e carta di credito: in questo caso la donazione è libera. Per esempio:

  • 9 euro sono il costo di circa una settimana di luce, per una famiglia media.
  • 19 euro corrispondono a circa 1 settimana di gas.
  • 39 euro a 1 mese di luce.
  • 79 euro a 1 mese di gas.

I promotori garantiscono che sarà erogato il 100% delle donazioni, che godono dei benefici fiscali previsti per le Onlus.

Sapevi del bonus luce e gas? Chi risponde ai requisiti richiesti può fare domanda per ottenere un'agevolazione sulla spesa delle utenze domestiche. Tale sconto è istituito per venire incontro alle famiglie con disagio economico e fisico.

Per il primo anno il territorio interessato dall’iniziativa è la Lombardia

La bella inziativa per il primo anno, si legge sul sito del Banco dell'energia, vede interessato solo il territorio della Lombardia.

L'obiettivo: raccogliere 2 milioni di euro entro il 2017

La cifra che si vuole raggiungere è 2 milioni di euro entro il 2017. La società A2A ha annunciato “il raddoppio di tutte le donazioni”, fino al raggiungimento del milione di euro entro il 2017. Un altro milione di euro verrà garantito da Fondazione Cariplo, per promuovere un primo bando nel corso del 2017. Nel dettaglio, si legge sul sito del progetto, "i fondi raccolti saranno interamente utilizzati per sostenere progetti a favore delle persone in difficoltà, grazie al supporto di una rete di Organizzazioni Non Profit, selezionate tramite bando in base alla propria esperienza, serietà e affidabilità".

Ecco il video di presentazione del banco dell'energia

Fai analizzare la tua bolletta!

...

Commenti