Tu sei qui

Quale offerta luce scegliere per la casa al mare o in montagna?

Risparmia sulla bolletta

010.848.01.61

E' bello avere una seconda casa per le vacanze in montagna oppure al mare, ma le spese per mantenerla, comprese le tasse, sono sempre più elevate?
Perché non iniziare a risparmiare almeno sui costi che possiamo abbassare, come le bollette di luce e gas?

Risparmia sulla bolletta della casa vacaza

E' il sogno di molte persone avere a disposizione una seconda casa dove trascorrere le vacanze o anche solo dei weekend per staccare dalla routine. Tuttavia la tassazione applicata dallo Stato a questo tipo di immobili è abbastanza elevata.

Sarebbe interessante quindi abbassare quelle spese su cui è possibile ottenere un margine di rispamrio, a differenza delle tasse. Nel mercato libero vi sono diverse offerte sia per l'energia elettrica che per il gas che consentono di abbassare la spesa totale per la casa delle vacanze.
Ecco una panoramica sulle offerte più convenienti e sulla tipologia di tariffa che viene applicata a queste utenze, nel caso in cui l'intestatario abbia la residenza nella casa o meno.


La tariffa di luce e gas della casa per le vacanze

La differenza principale con la prima abitazione è che la casa per le vacanze ha spesso una tariffa da non residente. Questo poiché nella casa in cui viviamo abbiamo la residenza anagrafica mentre nella seconda casa non è così. Il fatto di non avere la residenza anagrafica nella casa per le vacanze comporta una differenza sulla tariffa dell'energia elettrica.
Per l'utenza del gas è indifferente avere la residenza nella casa o meno, poiché la variazione di tariffa è solo in base alla zona geografica del gas.

Alcuni oneri presenti nella bolletta della luce hanno un costo maggiore per chi non è residente.

Questo onere che cambia corrisponde alla spesa per gli oneri di sistema. Ricordiamo che il prezzo di questa componente, suddiviso in quote fisse e variabili (in euro al kWh), viene stabilito dall'Autorità per l'energia e il gas.

Dal 2017 la tariffa della casa per le vacanze è aumentata

Da gennaio 2017 è stata applicata la riforma della tariffa e l'importo degli oneri di sistema è stato modificato. Le tariffe D2 e D3, che distinguevano il cliente residente e non, sono state eliminate. Al loro posto c'è un'unica tariffa TD che per i servizi per il trasporto e la gestione del contatore non fa più differenza tra utenti residenti e non residenti, come invece avveniva prima. Ma cosa è cambiato nel dettaglio?

Un cliente con tariffa non residente paga gli oneri di sistema principalmente nella quota fissa.

Nel 2016 invece, gli oneri di sistema erano applicati più nella parte variabile. Questo significa che anche se il consumo è basso, l'utente riceve comunque una bolletta più alta rispetto a prima.
A maggior ragione ti consigliamo di confrontare le offerte e approfittare della più conveniente per poter risparmiare sulla spesa variabile.
Scopri in questo articolo dedicato come è cambiata la bolletta della luce per una casa vacanza nel dettaglio.

...

Come scegliere l'offerta per la casa vacanza al mare o montagna?

La casa in montagna ha sicuramente un consumo di gas metano più elevato rispetto al consumo elettrico. In questi casi quindi sarebbe opportuno scegliere un'offerta mirata, che punti ad un prezzo del metano più basso. Per la casa al mare invece possiamo fare un discorso sulla potenza del contatore, se non sono presenti i condizionatori e ci sono pochi elettrodomestici potremmo pensare di ridurre la potenza al minimo. Dal 2017 gli scatti per la potenza sono aumentati, scopri le novità della riforma.
In ogni caso ti consigliamo di tenere sottocontrollo anche la bolletta della seconda casa e di effettuare regolarmente l'autolettura.

Per quanto riguarda l'energia elettrica ha la possibilità di scegliere tra un'opzione monoraria oppure bioraria. La decisione deve essere ponderata in base all'utilizzo che si fa dell'abitazione.
Se i consumi elettrici sono concentrati maggiormente di sabato e domenica e nelle ore serali, sicuramente conviene un'offerta col prezzo distinto per fasce F1 e F23.
Qualora tu non voglia avere il pensiero di guardare l'orologio anche in vacanza per accendere gli elettrodomestici, allora puoi scegliere una monoraria. Con questa opzione il prezzo, a volte indicato con F0, è uguale 24 ore su 24. Nella tabella trovi delle offerte convenienti di luce e gas aggiornate.

Offerte luce e gas 2017
Fornitore Offerta Attivazione offerta
wekiwi
Wekiwi

La luce è disponibile sia con l'opzione monoraria che bioraria e si può scegliere tra prezzo indicizzato o bloccato.

Offerta attivabile solo con domiciliazione bancaria e bolletta via email.

010.848.01.98
o fatti richiamare gratuitamente

Attiva direttamente online

010.848.01.98
o fatti richiamare gratuitamente

offerta EasyWeb eni
EasyWeb

Il prezzo è stabilito per 3 anni con opzione luce monoraria.
Il prezzo per luce e gas è composto da:

  • un contributo fisso pari a   € al mese
  • un contributo a consumo in base ai kWh e i Smc consumati dal cliente

Offerta attivabile solo con bollette online e RID bancario per il pagamento delle bollette.

011.1962.1333
o fatti richiamare gratuitamente

Attiva direttamente online

011.1962.1333
o fatti richiamare gratuitamente

...

Next Energy Luce+Gas

Offerta online con energia elettrica 100% rinnovabile. Puoi abbinare l'offerta luce (solo monoraria) con quella del gas, risparmiando così sui costi di gestione. 

Offerta attivabile solo con domiciliazione bancaria su conto corrente.

041.852.1269
o fatti richiamare gratuitamente

Attiva online

041.852.1269
o fatti richiamare gratuitamente

Commenti