Tu sei qui

Qual è la durata del contratto luce e gas? Come si rinnova?

Info rinnovo contratto

010.848.01.61

Preoccupato per la scadenza del contratto luce e gas? Nessun problema: ecco come avviene il rinnovo.

condizioni generali contratto luce

Tutti i prodotti o i servizi di cui usufruisci possono avere una data di scadenza o di rinnovo. Lo stesso vale per i contratti di fornitura luce e gas. Purtroppo però conoscerne i tempi di decorrenza è un po’ più complicato rispetto ai normali prodotti in commercio, dove è ben visibile la data entro cui consumarli, oppure rispetto ad altri servizi, come quelli di telefonia, le cui offerte, salvo eccezioni mantengono lo stesso prezzo per anni.

Per la luce ed il gas non è lo stesso. Le offerte rimangono invariate nel prezzo, a volte per un paio di anni, a seconda della proposta del fornitore.
Ma cosa succede una volta in cui il contratto decorre? Quale sarà il nuovo prezzo applicato per la luce e il gas? Nel caso non sia più di tuo gradimento sei libero di rescindere dal contratto?
Cerchiamo di rispondere a tutte queste domande.

Scopri l'offerta luce e gas conveniente

010.848.01.61


Differenza tra durata del contratto e durata delle condizioni economiche dell'offerta

Quando firmi un contratto di luce e gas, scegli anche di attivare una specifica offerta. Ad esempio, se sottoscrivi un contratto con Eni, puoi scegliere tra differenti offerte, come Link, EasyWeb, Sottocontrollo e così via, ciascuna con un proprio prezzo dell'energia ed una scadenza diversa.  
Mentre la durata del contratto ha tempo indeterminato, l'offerta invece ha durata limitata nel tempo e può subire variazioni una volta che ci si approssima alla sua data di scadenza.

L'indeterminatezza temporale del contratto di fornitura luce e gas è a tutto vantaggio del cliente. Infatti, una volta firmato il contratto ed attivata la fornitura non dovrai stare lì a preoccuparti di rinnovarlo ogni anno, in quanto il rinnovo sarà tacito. Ciò non toglie che potrai esercitare il diritto di rescissione dal contratto allorché, scaduta l'offerta, il nuovo prezzo dell'energia comunicatoti dal fornitore non soddisferà più le tue esigenze.

Come si rinnova il contratto di luce e gas?

Scade l'offerta luce e gas: come mi verranno comunicati i nuovi prezzi dell'energia?

Dunque, una volta scaduto il contratto di luce e gas si rinnova tacitamente a meno che tu non voglia disdire il contratto o decidere di cambiare fornitore.
Il contratto viene rinnovato alle stesse condizioni economiche precedenti? Non è detto.

Infatti, il fornitore è libero di applicare un prezzo dell'energia differente rispetto a quello dell’offerta sottoscritta, ma è tenuto a comunicartelo prima del rinnovo tacito del contratto in modo tale da lasciare libertà al cliente di accettare o meno le nuove condizioni economiche. Ciò è espressamente indicato nelle condizioni generali di contratto e nelle condizioni economiche che il fornitore invia al cliente quando si sottoscrivere un’offerta luce e gas per l'abitazione.

Per maggiore chiarezza, riportiamo le condizioni di decorrenza e rinnovo del contratto luce e gas di alcuni dei principali fornitori del mercato libero dell’energia.

Quando scade il contratto Enel?

Come tutti i fornitori di luce e gas, Enel Energia specifica le modalità di rinnovo e di disdetta del contratto nelle condizioni generali di fornitura. Nel caso specifico nelle condizioni generali di fornitura di Enel si legge che il contratto ha tempo indeterminato, ovvero non ha data di scadenza. Ciò non toglie che il cliente ha il diritto di recedere dal contratto in qualsiasi momento. 
Enel Energia può inoltre modificare le condizioni economiche allo scadere dell'offerta ma dovrà darne comunicazione al cliente entro il termine di scadenza delle condizioni economiche precedenti. 
Come comunica le modifiche dell'offerta? Enel comunicherà il nuovo prezzo dell'energia in bolletta 60 giorni prima della sua applicazione o comunque non prima della scadenza dell'offerta precedente.

Così facendo, avrai tutto il tempo di esercitare il diritto di recesso, comunicandolo tu stesso ad Enel tramite raccomandata oppure tramite il nuovo fornitore, qualora decidessi di optare per un'altra società di vendita dell'energia elettrica e del gas. 

...

Come si rinnova il contratto Eni?

Per verificare la durata ed i termini di rinnovo del contratto stipulato con Eni, basta dare un'occhiata alle condizioni generali del contratto al punto titolato "Modalità di rinnovo del contratto"
Ad esempio, hai sottoscritto l'offerta luce e gas EasyWeb di Eni, la quale prevede un prezzo dell'energia bloccato per un anno. Cosa accade allo scadere dei 12 mesi
Come si legge nel contratto, entro i termini della scadenza dell'offerta, Eni si impegna a comunicare i nuovi prezzi dell'energia. L’effetto della variazione di prezzo si avrà, anche in questo caso, dopo 60 giorni dalla ricezione della comunicazione da parte del cliente.
In questo modo potrai esercitare il diritto di recesso dal contratto Eni dandone comunicazione mediante raccomandata da inviare direttamente o tramite il nuovo fornitore ad Eni. In assenza della comunicazione di recesso dal contratto, le nuove condizioni economiche ti verranno applicate tacitamente, senza che tu debba fare nulla.

Ti interessano le offerte Eni? Scopri qual è l'offerta Eni più conveniente e come attivarne una per la tua casa.

Il contratto Acea ha una data di scadenza?

Sei un cliente di Acea e ad esempio hai attivato Acea Unica con prezzo bloccato per due anni. Cosa accadrà allo scadere dei 24 mesi? Quale nuovo prezzo verrà applicato? 
Così come si legge sulle condizioni generali di contratto, Acea applicherà alla fornitura di energia elettrica i prezzi indicati nelle condizioni economiche e si impegna a mantenere invariata la quota del corrispettivo energia per il periodo dell'offerta. 
Il contratto Acea ha durata indeterminata, ciò significa che allo scadere dei 24 mesi il contratto si rinnova automaticamente. Allo stesso prezzo? Non è detto. 
Acea dovrà comunicare le nuove condizioni economiche, con un preavviso di 90 gioni mediante comunicazione scritta cartacea o digitale. In assenza della comunicazione le condizioni economiche dell'offerta saranno prorogate tacitamente di tre mesi in tre mesi
Anche in questo caso, puoi sempre disdire il contratto Acea nel caso in cui le nuove condizioni economiche non siano di tuo gradimento, e passare ad un fornitore di energia elettrica e gas con prezzi più vantaggiosi. 

E' facile passare ad un'offerta più economica? Cambiare fornitore di luce e gas è facile e veloce, ma soprattutto ti permette di esercitare la tua libertà di scelta.

Contratto luce e gas di A2A: quando scade?

Hai sottoscritto un contratto di fornitura con A2A e vuoi vederci chiaro sulle modalità di rinnovo e durata del rapporto contrattuale. 
Troverai tutte le informazioni utili nelle condizioni generali di contratto di A2A all'art. 15 dove si legge che il rinnovo del contratto avverrà tacitamente ogni anno ma che:

Il Cliente potrà recedere in ogni momento dal contratto qualora le tariffe specificamente applicabili subiscano nell'anno contrattuale e per cause diverse da modifiche normative o tributarie un aumento superiore al 30%, dandone comunicazione con lettera raccomandata entro trenta giorni dalla decorrenza dell'aumento. 
I Clienti non domestici appartenenti al mercato libero potranno recedere dal contratto in qualsiasi momento dandone comunicazione con lettera raccomandata A/R con un preavviso di tre mesi.

Il fornitore per giustificato motivo sarà libero di modificare le condizioni economiche una volta scaduta l'offerta. Ciò non toglie che il cliente è libero di poter recedere dal contratto A2A per scegliere un fornitore più conveniente ed in linea con le sue esigenze. 

Assicurati di pagare il prezzo dell'energia e del gas più conveniente: fai analizzare la tua bolletta!

check-up bolletta

Info rinnovo contratto

010.848.01.61

Commenti