Voltura gas da contratto partita iva a domestico: come fare?

Ecco come effettuare la voltura, ossia il cambio del nominativo della bolletta del gas e passare il contratto da partita iva a utente domestico e viceversa.


Prima di tutto chiariamo quando è possibile effettuare una voltura del gas per cambiare il nominativo sulla bolletta.
L'utenza gas in questione deve essere attiva e non devono esserci pagamenti arretrati pendenti.
Qualora il contatore del gas sia stato sigillato perché il precedente intestatario ha inviato la disdetta del contratto, l'operazione da effettuare è il subentro.
Se invece si tratta di un locale o un appartamento in cui non è mai stato presente il contatore, la richiesta è un allacciamento.
Per maggiori informazioni su queste operazioni puoi visitare gli articoli dedicati:

  1. Voltura gas:
    il contatore eroga gas e c'è un contratto in essere
  2. Subentro:
    il contatore è stato sigillato in seguito a disdetta del precedente inquilino
  3. Allacciamento gas metano:
    il contatore gas non è mai stato installato prima d'ora

In questa pagina vediamo come richiedere la voltura e passare un contratto business ad esempio di un ufficio, intestato ad una partita iva, ad una persona fisica.

Info offerte gas

010.848.01.61

La voltura del gas metano da business (contratto partita iva) a privato domestico

Passaggio da partita iva a privato

Per richiedere la voltura è necessario sapere con quale gestore è attualmente attivo il contratto del gas.
Se possibile, ti consigliamo di chiedere all'intestatario precedente o al proprietario, una bolletta del gas recente, in modo tale da recuperare tutti i dati necessari dalla fattura. Per fare la richiesta di voltura dovrai contattare il gestore indicando i dati della società a cui era intestata l'utenza.

Controlla bene l'offerta che stai sottoscrivendo e tieni presente che hai la possibilità di fare la voltura anche con un altro gestore. Non tutti i gestori consentono di effettuare questa operazione per il cambio dell'offerta e del nominativo nello stesso tempo.
Per informazioni sulle altre tariffe gas disponibili per la voltura puoi chiamare lo 010.848.01.61 e un nostro operatore ti aiuterà nella scelta dell'offerta.

Documenti per la voltura gas da contratto a partita iva a domestico

Per effettuare la voltura del gas dovrai indicare al fornitore tutte le informazioni necessarie. Se il nuovo titolare è un'azienda serviranno i dati della società e del rappresentante legale mentre se si tratta di una persona fisica servono solo quelli anagrafici dell'intestatario.
La voltura deve essere richiesta dal nuovo intestatario, che dovrà avere i dati del precedente e quelli della fornitura.

  • Utente privato o domestico:
    • Nome, cognome e codice fiscale dell'intestatario e documento d’identità
  • Azienda o partita iva:
    • Ragione sociale e P.IVA dell’azienda intestataria
    • Visura catastale che attesti l’uso dell’immobile
    • Dati e documento d’identità del legale rappresentante dell’azienda
    • Indirizzo della sede legale dell'azienda
  • Indirizzo della fornitura
  • Codice PDR del contatore
  • La lettura del contatore del gas, se il contratto è con lo stesso fornitore
  • Il codice IBAN se preferisci la domiciliazione bancaria e indirizzo email, per la bolletta digitale

Nel nuovo contratto è importante indicare l'utilizzo del gas metano, ossia se viene utilizzato per riscaldamento, acqua calda sanitaria e/o per l'uso cottura (usi civili per un'utenza domestica). Qualora invece il contratto sia da intestare ad una società, si deve specificare l'uso tra:

  • T1 - uso tecnologico (artigianale industriale) oppure
  • T2 - uso tecnologico + riscaldamento

Quando il contratto passa da utenza domestica tutelata a partita iva..Se il contratto domestico era nel servizio di maggior tutela, dovrai scegliere obbligatoriamente un'altra tariffa dedicata alla partita iva nel mercato libero.

Costi e tempistiche della voltura gas metano da partita iva a domestico

Il costo della voltura dipende dal gestore ed in genere viene addebitato nella prima bolletta utile che riceve il nuovo intestatario. 
Per effettuare la voltura gas il costo è pari a:

  • 27,03 € per gli oneri amministrativi
  • da 15 € a 60 € per la gestione della pratica
    il costo dipende dal fornitore, nel mercato tutelato è pari a circa 23 euro
  • eventuale deposito cauzionale
    richiesto di solito con il pagamento tramite bollettino postale

Una volta inviata la richiesta di voltura, se tutti i dati comunicati sono corretti, il fornitore provvede a modificare il nominativo sul sistema e quindi sulla bolletta. Se hai fatto la richiesta con il fornitore precedente e mantieni la stessa offerta, la voltura sarà effettiva in circa 10 giorni.
Nel caso in cui tu abbia variato l'offerta gas con un altro gestore il cambio avviene in circa un mese. Per scoprire le migliori tariffe gas per le aziende o per i domestici, contattaci allo 010.848.01.61 (lun-ven dalle 8:30 alle 19 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18) o fatti richiamare gratuitamente.

aggiornato il