Voltura Enel Energia: costo e come inviarla

Info contatori luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Voltura Enel Energia costi
Quanto Costa cambiare intestatario della Bolletta con Enel? Qual è la differenza con una voltura senza accollo?

Devi intestare la bolletta dell'Enel a tuo nome? Per fare la voltura il contatore deve essere attivo. Scopri quanto costa la voltura con Enel Energia o il Servizio Elettrico Nazionale e come fare in caso di trasloco, se sei un nuovo inquilino o in caso di successione.


costo voltura enel

Ricorda che se sei un cliente in Maggior Tutela dovrai richiedere la voltura al Servizio Elettrico Nazionale e non ad Enel Energia, che serve i clienti nel mercato libero. In questo articolo ti spieghiamo quanto costa e come fare la voltura con Enel Energia.

voltura enel

Qual è il costo della voltura con Enel?

Come fare la voltura con Enel Energia?

Prima di tutto chiariamo che cos'è la voltura di un contratto di fornitura di energia elettrica e gas.
Questa operazione si effettua quando il contatore è attivo ed il cliente deve solamente cambiare il nome al contratto. Lo scopo è intestare la bolletta di un'utenza che attualmente è attiva a nome di un'altra persona, ad esempio il nuovo inquilino affittuario della casa oppure un parente erede in successione. Se invece il contatore è ancora attivo segui la guida del subentro.

Per evitare problemi in futuro ti consigliamo d'intestarti da subito le utenze a tuo nome.

La voltura senza accollo ha un costo che viene conteggiato nella prima bolletta utile inviata al nuovo intestatario del contratto. Ricorda che tramite la procedura di voltura viene cambiato esclusivamente il nome dell'intestatario del contratto. La tariffa di luce e gas, la potenza del contatore e tutte le altre caratteristiche del contratto resteranno invariate. Una volta effettuata la voltura, ti consigliamo di valutare un cambio offerta per avere la certezza di star pagando la luce e il gas ad un prezzo conveniente. Per ricevere una consulenza puoi contattare lo 010.848.01.61 o farti richiamare, il servizio è gratuito e senza impegno.

Quali sono i dati ed i moduli da inviare ad Enel Energia

Puoi inoltrare la voltura ad Enel Energia accedendo all'area clienti del sito o utilizzare uno dei canali di contatto messi a disposizione (servizio clienti, punto Enel, ecc). Per intestare a tuo nome il contratto di fornitura dovrai indicare i dati di fornitura che trovi in bolletta.

  • I dati e documenti per fare la voltura con Enel sono:
  • Dati del nuovo intestatario: nome, cognome e codice fiscale
  • Dati del precedente intestatario: nome, cognome e codice fiscale
  • Documento d'identità del nuovo intestatario
  • Indirizzo nuovo intestatario: residenza e recapito delle fatture
  • Dati dell'utenza: indirizzo e codice POD (luce) o PDR (gas)
  • Lettura del contatore e potenza impegnata (sulla bolletta)

Una volta comunicati i dati, riceverai via email o per posta (a seconda del canale da te scelto) il contratto e dovrai rispedirlo ad Enel Energia completo di tutta la modulistica che proverai in allegato e relativi alla titolarità dell'immobile. In caso di cambio uso, bisognerà restituire il mobulo attestante la regolarità urbanistica dell'immobile (istanza 326). 

La voltura in genere è effettiva in una o due settimane ed accedendo alla sezione "Le tue pratiche" dell'area clienti Enel Energia, potrai tenere sotto controllo e verificare a che punto è lo stato della pratica.

Quanto costa la voltura con Enel Energia?

Nel mercato libero le società possono decidere liberamente se addebitare i costi amministrativi e di gestione e l'imposta di bollo al cliente finale o meno.

  • I costi della voltura di Enel Energia sono:
  • Per la voltura luce c'è da pagare un contributo fisso di 25,81  per costi amministrativi e 23 € di costi di gestione;
  • Per la voltura gas ai 23 € di costi di gestione andrà aggiunto un Onere Amministrativo che nella maggior parte dei casi è compreso tra 30 e 45 €.

Chi deve fare la voltura delle utenze?

Enel consente a tutte le persone con capacità legale di poter attivare un contratto di fornitura di luce o gas. Il titolare sarà il responsabile e le bollette saranno intestate a suo nome ed indirizzate di norma presso il suo domicilio. La gestione della fornitura può essere presa in carico da diverse persone, a seconda delle varie situazioni:

  1. In una nuova abitazione l'inquilino sarà il titolare dell'utenza
  2. In caso di voltura di luce o gas per locazione, compravendita, successione o divorzio deve essere la persona che entra in casa ad effettuare l'operazione

Chi è l'intestatario del contratto con Enel?

L'intestatario è colui che ha stipulato il contratto di fornitura di luce e gas con Enel.
Può essere una persona fisica, come nel caso dei clienti domestici oppure una società con partita IVA nel caso di un'azienda o di una ditta individuale per un ufficio.

L'intestatario è il responsabile di quella utenza, che quindi si fa carico sia di eventuali pagamenti insoluti sia di problemi sulla stessa.

Il titolare del contratto diventa il responsabile della fornitura, la voltura dovrà essere eseguita dal nuovo inquilino o da una persona da lui autorizzata.

Qual è il numero di telefono di Enel per la voltura?

Per avviare la pratica per la voltura con Enel puoi contattare il servizio clienti o recarti presso un punto vendita. Dovrai firmare il contratto ed i relativi moduli ed avere naturalmente un documento d'identità. Chiamando il call center, Enel ti invierà il contratto tramite email, che poi dovrai rispedire indietro compilato e firmato. 

L'utenza è attiva con Enel Energia o con Servizio Elettrico Nazionale?

Esistono due società diverse facenti parte del Gruppo Enel:

Per capire con quale delle due società è attivo il contratto, puoi vedere l'intestazione della prima pagina della bolletta.

Quanto costa la voltura con il Servizio Elettrico Nazionale?

Il costo della voltura con Servizio Elettrico Nazionale (ex Enel Servizio Elettrico) è quello stabilito dall'Autorità per l'energia ed il gas, per il servizio di tutela.

  • I costi della voltura di Servizio Elettrico Nazionale sono:
  • un contributo fisso di 25,81 per oneri amministrativi che vengono destinati al distributore locale
  • un contributo fisso di 23 €
  • l'imposta di bollo, pari a 16,00 € sul nuovo contratto come previsto dalla normativa fiscale

Solamente ai primi due contributi verrà anche applicata l'IVA al 22%, per un importo totale di circa 11 €.

Il costo totale della voltura con Servizio Elettrico Nazionale è quindi pari a circa 77 €.

In aggiunta a queste spese, se il cliente sceglie il pagamento della bolletta con il classico bollettino postale, il fornitore richiede anche il deposito cauzionale (11,5 € a kW di potenza).

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche