Voltura Enel per Decesso: Come fare e Quanto Costa?

Info luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Subentro, Allaccio e Voltura

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Info luce gasInfo contatori luce gas

Migliore offerta Subentro, Allaccio o Voltura?

Confronta ora le tariffe luce e gas o prendi un appuntamento per essere ricontattato. Servizio Gratuito e senza impegno.

Voltura Enel per Decesso
Cosa fare in caso di voltura mortis causa con Enel Energia?

La voltura per decesso con Enel Energia, o voltura mortis causa, si applica quando il precedente intestatario viene a mancare ed è a titolo gratuito, ma può essere richiesta solo da eredi del defunto a determinate condizioni, altrimenti si proseguirà con una normale voltura e relativi costi.


Voltura Enel per decesso: come funziona?
Fornitore Tempi Costi
hera
Enel Energia
Max 7 giorni lavorativi Gratis se il nuovo intestatario è parente/erede del defunto e ha la residenza nell'immobile, altrimenti 48,51€ + IVA

Voltura mortis causa Enel Energia: in che casi chiederla?

Quando parliamo di voltura per decesso, o voltura mortis causa, ci riferiamo al caso in cui l'attuale intestatario delle bollette con Enel Energia sia defunto e si debba quindi cambiare intestatario per continuare ad usufruire di luce e gas a nuovo nome.

La voltura mortis causa può essere richiesta a titolo gratuito con Enel Energia per le forniture domestiche solo se il nuovo intestatario sia parente o erede del precedente e risulti residente nell'abitazione per cui si chiede la voltura al momento della domanda. Non è sbagliato infatti parlare anche di voltura Enel per successione, in questi casi.

Nel caso in cui mancasse una delle due condizioni e in caso di contratti Business per partita IVA, si procederà con una voltura Enel classica. Ricorda, inoltre, che la voltura Enel per decesso è obbligatoria: un contatore non può restare intestato ad un defunto.

Se la bolletta del precedente intestatario era in maggior tutela con il Servizio Elettrico Nazionale (ex Enel Servizio Elettrico), ovviamente dovrai contattare il servizio clienti SEN per procedere con la voltura, anziché con Enel Energia.

Come fare la voltura per decesso Enel Energia?

Per richiedere la voltura per decesso ad Enel Energia dovrai servirti di uno dei seguenti canali messi a disposizione dal fornitore:

  • Enel Voltura per decesso Online: entra nell'area clienti Enel sul sito del fornitore;
  • Usando l'app Enel Energia dal tuo smartphone o tablet;
  • Stampa il modulo e portalo di persona ad un Spazio Enel;
  • Inviare i documenti per posta ad Enel Energia S.p.A.: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Vista la necessità dell'invio di una modulistica compilata a firmata, non è possibile completare telefonicamente l'operazione attraverso il numero verde Enel 800.900.860, per quanto si possa comunque contattare il servizio clienti Enel per chiedere delucidazioni sull'operazione o sul suo esito. Tuttavia puoi inviare la documentazione necessaria, dopo aver seguito una delle altre procedure, anche via mail a [email protected]

Se hai problemi a proseguire in autonomia puoi seguire la nostra guida, rapida e semplice:

Come fare la Voltura per decesso con Enel Energia?

🔍 1. Scopri lo stato del tuo contatore: Attivo, Disattivato o Assente?

Trova il tuo contatore elettrico o del gas e scopri se è attivo o meno. Se il contatore è attivo potrai richiedere il cambio d'intestatario ovvero la voltura Enel luce o la voltura Enel gas.

Se il contatore non è attivo, dovrai chiedere invece il subentro, e richiede operazioni particolari se il precedente intestatario che ha chiuso la fornitura è deceduto. Se il contatore è assente e non è mai stato installato, l'operazione che dovrai richiedere a Enel è un allacciamento.

Il contatore non è attivo? Ci pensa Selectra: Chiama il numero 06 9480 822806 9480 8228 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19Prendi un appuntamento per attivare il tuo contatore con le offerte di Enel Energia, il servizio è gratuito e senza impegno.

📄 2. Trova tutti i dati e compila la modulistica Enel mortis causa.

Per fare la voltura è necessario recuperare una precedente bolletta della fornitura per cui stai chiedendo l'operazione, troverai tutti i dati necessari per procedere con il contratto con Enel. Fai in modo di avere con te:

  • Codice POD, identificativo del tuo contatore di energia elettrica;
  • Codice PDR, identificativo del contatore gas;
  • Per la luce: Potenza del contatore (generalmente di 3 kW per i classici contatori domestici);
  • Per il gas: scopri la tipologia d'uso del contatore (cottura, acqua calda e/o riscaldamento);
  • L'indirizzo esatto cui è registrata la fornitura;
  • Il nominativo dell'attuale intestatario venuto a mancare: nome, cognome e codice fiscale;
  • Il nominativo del futuro intestatario: nome, cognome e codice fiscale;
  • Un indirizzo email.

Se non hai una bolletta recente di Enel e non sai chi è il precedente intestatario, vai al contatore e recupera almeno i dati tecnici, dopodiché contatta il Servizio Clienti.

💻 3. Scrivi ad Enel per fare la voltura mortis causa.

Avendo tutti i dati a portata di mano, compila il modulo per la voltura mortis causa e invialo tramite area clienti al fornitore, oppure manda una mail ad [email protected] o ancora recati a consegnarlo di persona presso uno Spazio Enel. Il modo più rapido per procedere è certamente procedere per la voltura enel per decesso on line.

Se non sai come procedere con la voltura contatta il fornitore attraverso il numero verde Enel 800.900.860, attivo tutti i giorni dalle 7 alle 22, oppure recati di persona in uno dei tanti Spazi Enel sul territorio.

Se non riesci a recuperare i dati del contatore, puoi avere ulteriori informazioni su come fare la voltura contattando un esperto di Selectra al numero dedicato ad Enel 06 9480 822806 9480 8228 (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)prendendo un appuntamento. Il servizio è gratuito.

📧 4. Attendi conferma da parte di Enel.

Una volta inviati i documenti ad Enel Energia, non ti resta che aspettare i giorni previsti per il cambio di intestatario, generalmente tra i 4 e i 7 giorni lavorativi, riceverai conferma dell'avvenuta voltura tramite mail, area clienti, sms o via lettera.

logo enel

Vuoi saperne ancora di più sulla voltura per decesso? Guarda il video ufficiale dal canale di Enel Energia:

Chi chiamare per voltura Enel? Contatti e Numero Verde Enel

Qualora avessi difficoltà a procedere con la voltura per decesso puoi richiedere il supporto dell'assistenza clienti Enel attraverso i molti canali di contatto del fornitore. Abbiamo raccolto i più importanti contatti nella tabella che segue:

Principali Contatti Enel Energia Servizio Clienti
Sportello Attivazioni Enel 06 9480 822806 9480 8228Prendi Appuntamento
Numero Verde Enel Energia 800.900.860
Numero Enel Energia dall'estero +39 06 64511012
Numero Enel Autolettura 800.900.837
Numero FAX per dimostrare pagamenti 800.066.386
Enel Energia Area Clienti e App accedi a My Enel
Email Enel per inviare moduli e documenti [email protected]
PEC Enel Energia [email protected]
Chat Enel Energia sul sito ufficiale
Facebook Enel Energia @enel.energia.10
Instagram Enel Energia @enelenergia
Linkedin Enel Energia @enelenergia
Twitter Enel Energia @EnelEnergiaHelp 

Quanto costa la voltura Enel mortis causa?

La voltura mortis causa con Enel Energia è gratis, a patto di soddisfare i requisiti previsti per la domanda, altrimenti si procede con una classica voltura Enel al costo di 48,51 € + IVA.

Come abbiamo anticipato, la procedura di una voltura mortis causa è a titolo gratuito a patto di essere eredi o parenti del defunto intestatario delle bollette e di risiedere nell'immobile al momento della domanda. Nel caso in cui manchi una di queste condizioni, si dovrà procedere con la voltura classica, al costo di 48,51 € + IVA per fornitura. Questo costo sarà inserito nella prima bolletta Enel Energia a nome del nuovo intestatario.

Sono previste sanzioni per mancata voltura Enel per decesso? La risposta è no, ma ovviamente al momento in cui avvenisse il cambio di intestatario tramite voltura mortis causa eventuali bollette o debiti con il fornitore passerebbero al nuovo intestatario.

Entro quanto tempo si può richiedere la voltura per decesso? Non è prevista una scadenza per le volture mortis causa, ma è bene farle il prima possibile per evitare eventuali problemi legati al distacco della fornitura o sulla proprietà dei contratti in essere con il fornitore.

Tempistiche della voltura con Enel Energia

I tempi di una voltura contratto Enel per decesso intestatario sono uguali a quelli di una voltura classica. Una volta accettata la domanda da parte del fornitore, inizierai a consumare a tuo nome tra i 4 e i 7 giorni lavorativi. Riceverai un'ultima bolletta da saldare a nome del precedente intestatario defunto con gli ultimi giorni di consumo prima dell'effettiva voltura.

Gli utenti interessati alla voltura con Enel Energia hanno cercato anche le seguenti guide:

Che dati servono per la voltura mortis causa?

I dati che servono per cambiare il nome del contratto di fornitura con Enel Energia sono diversi, e alcuni di questi possono differire a seconda della fornitura a cui cambiare intestatario (luce o gas). Per quanto riguarda i dati del precedente intestatario venuto a mancare, troverai tutti i dati necessari in una precedente bolletta Enel.

Al momento dell'invio della documentazione per la voltura mortis causa assicurati di avere con te:

  • Nome e cognome e codice fiscale del richiedente;
  • L'indirizzo del nuovo inquilino dove ricevere la documentazione scritta e le bollette (anche un indirizzo di posta elettronica va bene);
  • Per la luce: Codice POD, identificativo del contatore luce (lo trovi sulla bolletta e comincia sempre con IT...);
  • Per la luce: Potenza del contatore (es. 3 kW, 4,5 kW, 6 kW, ecc.);
  • Per il gas: Codice PDR, identificativo del contatore gas;
  • Per il gas: Uso del gas (cottura cibi, acqua calda sanitaria, riscaldamento);
  • La lettura del contatore;
  • Eventuali coordinate conto corrente in caso di domiciliazione bancaria;
  • Un recapito telefonico.

Cosa succede se non si fa la voltura per decesso?

Nel momento in cui l'intestatario delle utenze di luce e gas decede, se i parenti decidono di mantenere il contratto di fornitura e i contatori attivi, dovranno avvisare obbligatoriamente la società di vendita dell'accaduto, facendo, se possibile, la voltura per decesso

Se saranno impossibilitati dal fare la voltura mortis causa perché non rientrano nei parametri, potranno fare una voltura semplice.

Qualora il nuovo inquilino si dovesse dimenticare di fare la voltura dopo la morte dell'intestatario, Enel potrebbe, inseguito ad un controllo, scoprire l'accaduto e invitare caldamente a svolgere il cambio nominativo delle utenze.

Modulo Enel per la voltura per decesso

La modulistica per richiedere una voltura per decesso ad Enel Energia consiste in un documento di autocertificazione in cui il richiedente, futuro intestatario, inserendo i propri dati, quelli della fornitura ed i dati del de cuius, per poi inviarlo al fornitore con una delle modalità già presentate in questo articolo.

Puoi trovare il modulo Enel voltura per decesso sul sito di Enel Energia nella sezione Allegati, oppure puoi scaricarne una copia nel box che segue.

Modulo voltura Enel Energia pdf per Decesso dell'intestatarioScarica qui il documento per chiedere il cambio di intestatario mortis causavoltura Enel modulo PDF per Residente.

Servizio Elettrico Nazionale voltura per decesso

Sei un cliente del Servizio Elettrico Nazionale e non di Enel? Allora se dovrai richiedere la voltura dovrai contattare il servizio clienti di Servizio Elettrico Nazionale al numero verde 800.900.800 da rete fissa o allo 199.50.50.55 mobile oppure inviando una mail a [email protected] La voltura Servizio Elettrico Nazionale è gratuita in caso di decesso, altrimenti ha un costo di 64,20€.

Se vuoi sapere di più sulla voltura Servizio Elettrico Nazionale puoi visitare la pagina dedicata, qui troverai tutte le informazioni necessarie per svolgere l'operazione in autonomia.

Subentro Enel per decesso: come funziona?

Nel caso in cui il contatore non sia attivo al momento del decesso del precedente intestatario e un nuovo utente, erede o meno, si stabilisca nell'immobile e abbia intenzione di riattivare i contatori, dovrà richiedere un subentro con Enel, e non una voltura. Ancora: se il contatore invece non è mai stato installato parliamo invece di Allaccio con Enel Energia, ed ha costi e tempi molto differenti.

In questo caso non si parla di subentro per decesso o subentro mortis causa, poiché il nuovo contratto con Enel Energia sarà completamente separato e distinto dal precedente.

Il costo della riattivazione dei contatori con Enel è di 48,51€ + IVA a fornitura e i contatori saranno di nuovo attivi a tuo nome entro 7 giorni lavorativi per la luce ed entro 12 per il gas. L'offerta più conveniente del fornitore è certamente la E-Light:

Offerta Enel E-Light Luce e Gas 2022
NOME OFFERTA PREZZO e SPESA MENSILE* VANTAGGI
Enel E-Light Luce Gas
Enel
Senza Orari
F0: 0,551 €/kWh
Bioraria
F1: 0,587 €/kWh
F23: 0,532 €/kWh

Notte e Festivi
F12: 1,102 €/kWh
F3: 0 

Luce 112 €/mese

1,89 €/Smc
Gas 156 €/mese
Non Disponibile. Prezzo bloccato 2 anni, tariffa più conveniente di Enel con bolletta web e domiciliazione bancaria obbligatoria, 3 piani tariffari luce.
Scopri offerte 06 9480 8228
Parla con noi

* Il prezzo si riferisce alla componente energia e materia prima gas (IVA e imposte escluse); il corrispettivo di commercializzazione e vendita (CCV) è pari a 10€/mese per ogni fornitura (IVA e imposte escluse). La spesa mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone e con il piano luce Senza Orari.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche