Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Cambio Residenza Torino: come compilare il modulo e dove inviarlo?

tariffe iren

Vuoi passare ad Iren?

Contattaci per conoscere le migliori offerte Iren. Servizio Gratuito attivo  

I nostri uffici sono momentaneamente chiusi
Offerte Iren

Le Migliori Offerte di Iren Luce Gas e Servizi

Prendi un appuntamento

Torino sarà la tua prossima città? Dopo le difficoltà e le noie del trasloco, resta solo un altro passo da compiere prima di poter scrivere la parola fine: spostare la residenza a Torino. Si tratta infatti dell'ultimo ostacolo burocratico che ti renderà la vita più semplice, lontano dalla tua città d'origine. Assegnazione del medico di base, diritto di voto a Torino, ecc. il cambio residenza garantisce una serie di vantaggi che altrimenti ti sarebbero preclusi.

Il cambio di residenza può risultare una pratica spigolosa per il nuovo arrivato in città. Cosa fare e come affrontare al meglio la gestione delle pratiche per poter risiedere nel capoluogo piemontese?

comune di torino
Cambio di residenza Torino

Cambio di residenza: perché è obbligatorio?

Le ragioni che spingono a cambiare città e a cambiare residenza sono innumerevoli: esigenze lavorative, aspirazioni familiari o nuove aspettative. La residenza definisce il luogo scelto da un cittadino come dimora abituale e costituisce un passaggio obbligatorio per il nuovo inquilino sia in ambito fiscale che amministrativo nei confronti del comune uscente e del nuovo; ma soprattutto è il via libera verso il beneficio di tutti i servizi proposti dall'ente comunale.

  • la ricezione di raccomandate o atti giudiziari;
  • la competenza dei tribunali e degli uffici giudiziari in generale;
  • la ricezione di certificati anagrafici;
  • la possibilità di accedere ai servizi demografici del Comune;
  • gli adempimenti da svolgere in caso di matrimonio;
  • la scelta del medico di famiglia;
  • l'iscrizione alla lista elettorale del Comune di Torino.
abbassare bolletta

Come abbassare la bolletta Luce e Gas a Torino?

Scopri qual è il fornitore luce e gas meno caro di Torino. Abbiamo selezionato per te le offerte luce e gas più convenienti nel comune di Torino.

Tempi e Costi del Cambio Residenza Torino

La dichiarazione di cambio di residenza deve essere fatta da una persona maggiorenne e va comunicato presso l'Ufficio Anagrafe del Comune di Torino entro 20 giorni dal trasferimento e l'iscrizione anagrafica, con l’entrata in vigore del Decreto Legge del 9 Febbraio 2012 n. 5, avverrà entro due giorni lavorativi successivi all'inoltro della richiesta.

Ovviamente, per poter compilare il modulo per il cambio di residenza saranno necessari i tuoi dati anagrafici, tra cui il tuo nuovo indirizzo di domicilio. Ciò significa che dovrai dichiarare di avere la proprietà o il regolare possesso della nuova casa a Torino: in altre parole di aver firmato un contratto di locazione regolarmente registrato o un contratto di acquisto a norma. In virtù di questo, in assenza di un regolare contratto di affitto, se decidi di vivere a Torino, non è possibile richiedere il cambio di residenza.

Bisogna sempre stare attenti che in caso di discordanza tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti, il dichiarante sarà segnalato dalle autorità di Pubblica Sicurezza e sarà ripristinata la posizione anagrafica precedente. Soprattutto per le dichiarazioni non veritiere si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n.445/2000 i quali dispongono rispettivamente: la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione e il rilievo penale della dichiarazione mendace. 

Qualora emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

Cosa si intende per cambio indirizzo?La pratica di cambio di indirizzo riguarda tutti coloro che trasferiscono la propria residenza da un indirizzo all’altro, pur mantenendo la residenza nella stessa città.

Modulistica utile: come fare il Cambio Residenza

Possiamo definire il cambio di residenza come uno degli ultimi passaggi da compiere in fase di trasloco. Tale dichiarazione potrà anche essere presentata da una terza persona, come delegato, munita di documento di identità in corso di validità e portando i documenti degli interessati validi, in originale o in fotocopia. Per procedere alla compilazione è necessario munirsi di:

  1. Codice fiscale e dati anagrafici di tutti i famigliari che si sono trasferiti;
  2. dati catastali o estremi della registrazione del contratto di affitto, a seconda del titolo di possesso/diritto all'occupazione dell’abitazione;
  3. dati anagrafici e copia del documento d’identità di una persona maggiorenne già residente all'indirizzo, se l’appartamento è già occupato;
  4. dati relativi a patente di guida/targhe veicoli se coloro che si trasferiscono ne sono in possesso;
  5. permesso di soggiorno nel caso si trasferiscano persone con cittadinanza straniera;
  6. a differenza della carta d'identità e del passaporto, la patente e il libretto di circolazione in sede comunale sono oggetti di rinnovo.

Modulo Cambio Residenza Torino

Insieme a tutta questa documentazione è di primaria importanza compilare correttamente e integralmente il Modulo di Dichiarazione di Residenza del Comune di Torino con tutte le relative informazioni anagrafiche e catastali.

Modulo Cambio Residenza Torino: come inviare

L'istanza di cambiamento di cambio di residenza può essere presentata agli uffici anagrafici con una delle seguenti modalità:

  • mediante presentazione allo sportello anagrafico ad accesso libero senza prenotazione;
  • mediante invio telematico attraverso il portale TorinoFacile, accessibile con credenziali SPID, TorinoFacile, CIEid, CNS;
  • invio dei moduli acquisiti mediante scanner tramite la casella di posta elettronica semplice all'indirizzo cambioindirizzo.anagrafe@comune.torino.it. Per questa modalità è utile tenere sotto d'occhio il peso del file: la dimensione totale degli allegati non dovrà superare i 5MB e se l'invio è andato a buon fine il sistema invierà un'email automatica con un codice di richiesta.
  • Infine l'invio dalla casella di Posta Elettronica Certificata del dichiarante alla casella di Posta Elettronica Certificata Servizi.Civici@cert.comune.torino.it. In questo caso la Pec non accetta in ingresso email provenienti da indirizzi di posta elettronica non certificata.

Anagrafe Torinese: gli uffici anagrafici per Cambio Residenza

Per la prima modalità di invio che abbiamo citato, ci sono diverse sedi anagrafiche suddivise in base alla circoscrizione territoriale. Il prossimo cittadino torinese può quindi rivolgersi di persona a una delle seguente sedi rispettando la circoscrizione giusta indicata dal proprio indirizzo. Come immaginabile, però, la stessa amministrazione comunale, consiglia fortemente di procedere con la richiesta di cambio residenza tramite le modalità online; infatti a causa della elevata affluenza di pubblico, gli uffici potrebbero sospendere la distribuzione dei numeri di attesa prima dell'orario di chiusura a fronte dell'impossibilità di servire tutti gli utenti entro l'orario di servizio. Elenchiamo qui, tutte le sedi anagrafiche divise per circoscrizione:

Sedi Anagrafiche Comune di Torino
N°Circoscrizione Nome Circoscrizione Info e Orari
I Centro Crocetta
  • Indirizzo Via Carlo Ignazio Giulio 22 - da lun a gio 08:15-15h; venerdì 08:15-13:50h;
  • Numero 011 01125380 attivo 8-18 (dal lunedì al venerdì) e 8-13 (sabato);
  • Email: info.anagrafe@comune.torino.it
  • Pec: Servizi.Civici@cert.comune.torino.it.
II Santa Rita, Mirafiori Nord, Mirafiori Sud
  • Indirizzo Via Guido Reni 102 da lunedì a giovedì 8:10-14:10, venerdì 8:10-13:45;
  • Numero 011 01135280;
  • Strada Comunale di Mirafiori 7 dal lunedì al giovedì 8.30-14.30; venerdì 8.30-13.50;
  • Numero 011 01138080.
II San Paolo, Cenisia, Pozzo Strada, Cit Turin, Borgata Lesna
  • Indirizzo Corso Racconigi, 94 dal lunedì al venerdì 8:10-14:00;
  • Numero 011 01121060/61
  • Via De Sanctis 12 dal lunedì al venerdì 8:10-14:00;
  • Numero 011 01128768.
IV San Donato, Campidoglio, Parella
  • Via Carrera, 81 dal lunedì al giovedì 8:30 – 14:30; il venerdì dalle 8:30 alle 13:45;
  • Numero 011 01137245/50.
V Borgo Vittoria, Madonna di Campagna, Lucento, Vallette
  • Indirizzo Via Stradella, 192 dal lunedì al giovedì 8:30-14:30; venerdì 8:30-14:00;
  • Numero 011 01139577;
  • Indirizzo Piazza Montale, 10 dal lunedì al giovedì 8:30-14:30; venerdì 8:30-14:00;
  • Numero 011 01131060.
VI Barriera di Milano, Regio Parco, Barca, Bertolla, Falchera, Rebaudengo, Villaretto
  • Indirizzo Piazza Giovanni Astengo, 7 dal lunedì al giovedì 8:15 - 14:00, venerdì dalle 8.15 alle 13.50;
  • Numero 011 01132610;
  • Indirizzo Via Leoncavallo, 17 dal lunedì al giovedì dalle 8:30 alle 14:30; venerdì dalle 8:30 alle 13:50;
  • Tel: 011 01136650.
VII Aurora, Vanchiglia,Sassi, Madonna del Pilone
  • Indirizzo Corso Vercelli, 15 dal lunedì al giovedì dalle 8:30 alle 14:00; venerdì dalle 8:30 alle 13:00;
  • Numero 011 01135711.
VIII San Salvario, Cavoretto, Borgo Po, Nizza Millefonti, Lingotto, Filadelfia
  • Indirizzo Via Campana, 30 dal lunedì al giovedì dalle ore 8.30 alle 14 e il venerdì dalle ore 8.30 alle 13;
  • Numero 011 01135880/87;
  • Indirizzo Corso Corsic, 55 dal lunedì al giovedì dalle ore 8.30 alle 14.00 e il venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00;
  • Fax 011 01135988;
  • Numeri 011 01135987; 011 01135989; 011 01134910.

Utenze Luce e Gas a Torino

Ancora prima di ultimare il cambio di residenza presso il nuovo comune, è raccomandabile procedere sempre con largo anticipo all'attivazione delle forniture di luce e gas. Il fornitore storico, ex municipalizzata, del Comune di Torino è Iren Luce Gas e Servizi, ma puoi scegliere di attivare le utenze con qualsiasi fornitore del mercato libero di tuo gradimentoPrima di procedere con le attivazioni è necessario fare una distinzione e capire qual è l'operazione corretta da seguire.

  • Allacciamento: in un immobile di nuova costruzione nella maggior parte dei casi i contatori di luce e gas non sono ancora stati installati: il nuovo inquilino dovrà rivolgersi per l'allacciamento delle forniture ai distributori locali di Torino, ovvero Ireti per l'energia elettrica e Italgas per la fornitura gas; altrimenti è possibile contattare un qualsiasi fornitore del libero mercato per procedere con l'allacciamento e contestualmente con l'attivazione della fornitura luce e/o gas.
  • Prima Attivazione: anche in questo frangente, ci troviamo di fronte a un immobile ancora in fase di costruzione, ma a differenza dello scenario sopra descritto, i contatori sono presenti ma non sono mai stati attivati prima. Qui è sufficiente recuperare i codici dei rispettivi contatori e procedere con la richiesta  di attivazione tramite un fornitore di luce e/o gas; le tempistiche di attivazione sono di: 7 giorni lavorativi luce e 12 giorni lavorativi gas.
  • Subentro: l'immobile è già stato abitato in passato e il vecchio inquilino ha disattivato le utenze; quindi il prossimo inquilino, seguendo lo stesso iter e le stesse tempistiche della prima attivazione, procede con una richiesta di riattivazione.
  • Voltura: il vecchio inquilino prima di lasciare l'immobile non ha disattivato le utenze; il prossimo utente torinese con le bollette del precedente intestatario e con i dati catastali dell'immobile può volturare le utenze a suo nome con qualsiasi fornitore e senza alcun distacco del servizio.