Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Cambio Residenza Milano: come compilare il modulo e dove inviarlo?

trasloco utenze domestiche

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

Servizio gratuito e attivo  .

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato o visita il nostro comparatore.

Il trasloco da un'abitazione all'altra costituisce soltanto la penultima fatica per un inquilino: infatti, potrà ritenersi soddisfatto soltanto dopo il conseguimento del cambio di residenza. Si tratta di un mero esercizio burocratico, eppure può rivelarsi molto più complicato del previsto se preso alla leggera. Milano sarà la tua prossima città? Vediamo tutto quello che c'è da sapere per affrontare al meglio il cambio di residenza.

comune di milano
Cambio di residenza Milano

Quali effetti produce il cambio di residenza?

La residenza definisce il luogo nel quale la persona ha la propria abituale dimora; una situazione di fatto, alla quale si collegano una serie di effetti che regolamentano la relazione che ogni persona intrattiene con il proprio territorio e deve essere dichiarata presso l’ufficio dell’Anagrafe del Comune in cui si intende risiedere. Il cambio di residenza apre al nuovo inquilino la possibilità di accedere ai servizi demografici e al rilascio di certificati anagrafici, tra cui:

  • l'iscrizione alla lista elettorale del Comune di Milano;
  • la scelta del medico di famiglia;
  • gli adempimenti da svolgere in caso di matrimonio;
  • la ricezione di raccomandate o atti giudiziari;
  • la competenza dei tribunali e degli uffici giudiziari in generale;
  • la ricezione di certificati anagrafici;
  • la possibilità di accedere ai servizi demografici del Comune.
abbassare bolletta

Come abbassare la bolletta Luce e Gas a Milano?

Scopri qual è il fornitore luce e gas meno caro di Milano. Abbiamo selezionato per te le offerte luce e gas più convenienti nel comune di Milano.

Tempistiche utili?

Il cambio di residenza va comunicato presso l'Ufficio Anagrafe del Comune di Milano entro 20 giorni dal trasferimento e l'iscrizione anagrafica avverrà entro due giorni lavorativi successivi all'inoltro della richiesta. Tuttavia, se gli accertamenti danno esiti negativi, l'ufficio anagrafe interrompe il procedimento e invia una comunicazione al richiedente, che potrà replicare presentando documenti utili all'istruttoria. Nell'eventualità di dichiarazione falsa a un pubblico ufficiale il richiedente subisce il decadimento dai benefici e incorre in sanzioni penali.

Cambio residenza in tempo realeCon l’entrata in vigore del Decreto Legge del 9 Febbraio 2012 n. 5 - Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo, sono state introdotte diverse novità per il cambio di residenza e di abitazione: gli uffici comunali competenti sono tenuti a chiudere tutte le iscrizioni anagrafiche entro 48 ore dalla presentazione della richiesta dell'utente.

Il cambio di residenza è gratuito in tutti i comuni d'Italia; una volta completata la pratica da parte del richiedente, l'ufficio anagrafe del nuovo comune comunica quest'ultima al comune di provenienza.

Dove inoltrare la richiesta?

L'Ufficio Anagrafe del Comune di Milano, espressione del Municipio I, presso la quale effettuare il cambio di residenza è sito in Via Larga, 12, 20122, Milano: tutti i giorni 8.30/13 – 14.30/15.30, giovedì fino alle 19, sabato 8.30-11.30.

AttenzioneDal 1° luglio al 31 agosto 2019 è sospesa l’apertura prolungata del giovedì pomeriggio e del sabato mattina. L’orario prolungato riprenderà regolarmente da giovedì 5 settembre 2019.

Oppure è possibile presentare la richiesta in una delle sedi anagrafiche decentrate:

  • Municipio II: Via Padova, 118 orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 15:30;
  • Municipio III: Via Sansovino, 9 orario: dal lunedì al venerdì, 8:30/12:30 e 14:30/15:30;
  • Municipio IV: Viale Ungheria, 29 - orario: dal lunedì al venerdì, 8:30/12:30 e 14:30/15:30; Via Oglio, 18 - orario: dal lunedì al venerdì, 8:30/12:30 e 14:30/15:30;
  • Municipio V: Viale Tibaldi, 41 - orario: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 15:30; Via Boifava, 17 - orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8:30/12:30 e 14:30/15:30;
  • Municipio VI: Viale Legioni Romane, 54 orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 15:30;
  • Municipio VII: Piazzale Stovani, 3 - Baggio - orario: dal lunedì al venerdì, 8:30/12:30 e 14:30/15:30; Via Paravia, 26 - orario: dal lunedì al venerdì, 8:30/12:30 e 14:30/15:30;
  • Municipio VIII: Via Quarenghi, 21 - Bonola - orario: dal lunedì al venerdì, 8:30/12:30 e 14:30/15:30; Piazzale Accursio, 5 - orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 15:30;
  • Municipio IX: Via Baldinucci, 76 - orario: dal lunedì al venerdì, 8:30/12:30 e 14:30/15:30;Largo De Benedetti, 1 - orario: dal lunedì al venerdì, 8:30/12:30 e 14:30/15:30; Via G.B. Passerini, 5 - orario: dal lunedì al venerdì, 8:30/12:30 e 14:30/15:30.

Qual è la modulistica necessaria?

Il primo passo da compiere è la compilazione integrale del Modulo di Dichiarazione di Residenza del Comune di Milano con gli estremi catastali dell'immobile e indicando il titolo di occupazione. I dati catastali sono reperibili sull'atto di compravendita, sui contratti di locazione, sulle visure catastali.

Modulo Cambio Residenza Milano

Da allegare al seguente modulo compilato con tutti i relativi dati catastali:

  1. copia del contratto di locazione o del verbale di consegna dell'immobile;
  2. documento d'identità in corso di validità;
  3. patente di guida;
  4. libretto di circolazione del veicolo;
  5. passaporto o carta d'identità per il trasferimento dall'estero di un cittadino italiano;
  6. a differenza della carta d'identità e del passaporto, la patente e il libretto di circolazione in sede comunale sono oggetti di rinnovo.

Modalità di invio?

Come abbiamo visto la documentazione utile per il cambio di residenza è possibile compilarla e consegnarla di persona allo sportello sopra descritto; ciò nonostante, a causa della elevata affluenza di pubblico e conseguentemente la sospensione della distribuzione dei numeri di attesa prima dell'orario di chiusura, lo stesso Comune di Milano consiglia ai propri futuri cittadini di procedere tramite richiesta online, purché vengano rispettati una serie di parametri:

  • la dichiarazione deve essere sottoscritta con firma digitale;
  • può essere inviata soltanto da Posta Elettronica Certificata (Pec);
  • in allegato la copia del documento d'identità del richiedente scannerizzato;
  • la documentazione va inviata via e-mail alla casella: ServiziAlCittadino@postacert.comune.milano.it (al fine di facilitare e velocizzare lo smistamento delle richieste si chiede cortesemente di indicare nell'oggetto della e-mail il codice "APR") oppure via fax al n. 02.88460164.

Utenze Luce e Gas a Milano

Terminato il cambio di residenza, le utenze di luce e gas rappresentano gli ultimi scogli da superare per il nuovo inquilino che ha scelto la città milanese. Di fronte a un immobile di nuova costruzione, l'utente dovrà rivolgersi a un fornitore di luce e gas per l'allacciamento e contestualmente l'attivazione  dei nuovi contatori, oppure rivolgersi direttamente al distributore locale della zona, Unareti Spa, e quindi procedere soltanto per l'allacciamento senza richiedere l'attivazione delle utenze. Per un immobile di nuova costruzione è altrettanto possibile che i contatori siano già stati installati ed è quindi possibile procedere con una richiesta di prima attivazione con un fornitore di luce e/o gas.

Differenza tra A2A e UnaretiCon la delibera dell'ARERA 296/2015/R/COM, a fini di una maggiore trasparenza, i distributori e i venditori integrati in uno stesso gruppo societario non potranno utilizzare più lo stesso marchio: per questo motivo il distributore A2A ha cambiato in nome in Unareti; mentre A2A Energia definisce soltanto la società di vendita rivolta al cliente finale.

Se l'immobile della nuova residenza milanese è già stato abitato in passato, l'utente potrà richiedere un subentro o una voltura con un qualsiasi fornitore del libero mercato di luce e gas:

  • Subentro. I contatori di luce e gas sono presenti ma disattivati: la riattivazione prevede una tempistica massima di 7 giorni lavorativi per l'energia elettrica e 12 giorni lavorativi per il gas e per la richiesta da inoltrare a un fornitore sono sufficienti i codici dei rispettivi contatori.
  • Voltura. I contatori sono ancora attivi ma intestati ancora al precedente inquilino: per la gestione della richiesta, oltre alle bollette del precedente intestatario, sono fondamentali i dati catastali dell'immobile.