Cambio Residenza Genova: Come Fare, Modulistica, Tempistiche e Procedure

aggiornato il
min di lettura
Info luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Subentro, Allaccio e Voltura

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Info luce gasInfo contatori luce gas

Migliore offerta Subentro, Allaccio o Voltura?

Confronta ora le tariffe luce e gas o prendi un appuntamento per essere ricontattato. Servizio Gratuito e senza impegno.

Cambio residenza Genova.
Tutte le procedure per effettuare il cambio di residenza a Genova.

Capire come si cambia residenza a Genova è piuttosto semplice: il comune ligure mette a disposizione diversi strumenti che consentono di modificare il proprio indirizzo in caso di trasloco in una nuova casa. Andiamo allora a scoprire le varie procedure, quali sono i moduli da usare e le tempistiche dell’operazione.

Ti sei da poco trasferito a Genova, oppure hai cambiato casa all’interno dell'area del capoluogo della Liguria. In questi casi, devi provvedere a cambiare la residenza per regolarizzare la tua posizione. Ecco i dettagli sommari dell’operazione, che poi verranno approfonditi maggiormente nel resto dell’articolo:

Cambio di residenza Genova: tutte le info
Come si fa Che documenti servono Tempistiche

Online, tramite il sito del comune di Genova, oppure inviando gli appositi moduli via email.

Oltre a specifici moduli, è necessario allegare un documento di identità e altre informazioni che possono chiarire il titolo di possesso dell'immobile. La pratica di norma viene processata in due giorni lavorativi.

Come fare il cambio di residenza a Genova?

Quello del cambio di residenza è un momento fondamentale quando si compie un trasloco. Con questa dichiarazione si va a regolarizzare la propria posizione, con tutti i benefici che ne conseguono (come l’assegnazione del medico di base e il diritto di voto nell’area di Genova). La procedura in sé può essere svolta in diversi modi. In tutti i casi, però, è necessario indicare alcune informazioni specifiche come:

  • Dati anagrafici di tutti i famigliari che si trasferiscono;
  • Indirizzo esatto dell’abitazione (completo di numero civico e dell’interno);
  • Nome, luogo e data di nascita di chi occupa già l’appartamento (in caso di coabitazione);
  • Relazione di parentela con gli eventuali occupanti dell’alloggio;
  • Numero di telefono e cellulare;
  • Indirizzo email.

Come anticipato, a queste informazioni basilari vanno aggiunti altri dati sulla base delle varie casistiche:

  • Cittadini italiani provenienti da altro comune: in questo caso va allegato un documento di identità valido;
  • Cittadini italiani provenienti dall’estero: va presentato il passaporto (o documenti equipollenti) di tutti i componenti del nucleo familiare che si trasferiscono;
  • Cittadini comunitari provenienti da Stati dell’Unione Europea: i documenti cambiano a seconda che a trasferirsi sia un cittadino lavoratore subordinato o autonomo, un cittadino (anche studente) non lavoratore, un cittadino non appartenente all’Unione ma familiare di cittadino dell’Unione Europea;
  • Cittadini extra-comunitari provenienti da altro Comune italiano o dall'estero: oltre al passaporto, andrà esibito il permesso di soggiorno (vale anche per i componenti della famiglia che si trasferiscono).

Modulo Cambio Residenza Genova in PDF

Cambio residenza Genova contatti: chi chiamo in caso di aiuto? Se hai qualche dubbio sul processo di cambio residenza a Genova puoi chiamare il Numero Unico 010.1010.

Per una panoramica completa della modulistica, infine, raggiungi questa pagina del sito del comune di Genova: smart.comune.genova.it/pages/residenza-0. Scendi in basso nella sezione “Allegati”: lì troverai tutti i documenti che ti servono.

Cambio residenza Genova Corso Torino: dove inviare la documentazione?

Sono diverse le procedure che consentono di cambiare residenza a Genova. Cerchiamo allora di effettuare un rapido riepilogo delle varie opzioni a tua disposizione a seconda dei casi:

  • Tutti i cambi di abitazione di cittadini italiani o stranieri all’interno di Genova: in questo caso puoi sfruttare la piattaforma web del sito del comune;
  • Se invece devi inviare una documentazione più complessa (magari perché devi effettuare una nuova iscrizione di cittadini comunitari o vuoi coinvolgere un Municipio specifico), devi trasmettere i moduli agli indirizzi email competenti.

Per inviare la modulistica ai vari Municipi, questi sono i riferimenti di posta elettronica ordinaria:

Cambio Residenza Genova: riferimenti dei Municipi
Nome e indirizzo Municipio Casella email
Municipio I Centro Est – Piazza Santa Fede 6/7 [email protected]
Municipio II Centro Ovest - Via Sampierdarena, 34 [email protected]
Municipio III (S. Fruttuoso - Marassi - Quezzi) - Piazza Manzoni, 1 [email protected]
 Municipio IV Media Val Bisagno (Molassana) - Piazza Dell'Olmo, 3 [email protected] 
Municipio V Valpolcevera (Pontedecimo) - Via G. Poli, 12 [email protected]
Municipio V Valpolcevera (Rivarolo) - Piazza Durazzo Pallavicini, 6 A [email protected]
Municipio VI Medio Ponente (Cornigliano) - Viale Narisano, 14 [email protected]
Municipio VI Medio Ponente (Sestri) - Via Sestri, 34 [email protected]
Municipio VII Ponente (Pegli) - Via Ignazio Pallavicini, 5 [email protected]
Municipio VII Ponente (Pra') - Piazza Giuseppe Bignami, 4 [email protected]
Municipio VII Ponente (Voltri) - Piazza Sebastiano Gaggero, 2 [email protected]
Municipio IX Levante – P.zza Nievo 1 [email protected]

Questi infine i riferimenti per altri casi specifici:

Infine, è possibile sfruttare l’indirizzo di posta elettronica certificata PEC [email protected]. Per completezza d’informazione, segnaliamo che l’ufficio Anagrafe di Genova si trova in Corso Torino 11. Questa la mappa della zona:

Tra le informazioni più ricercate su internet su questo argomento spesso risalta la formula “Comune di Genova cambio di residenza orari”. Queste, allora, sono le aperture seguite nel corso della settimana dall’ufficio di Corso Torino:

  • Lunedì: 8:30-15:30;
  • Martedì: 8:30-12:30;
  • Mercoledì: 8:30-15:30;
  • Giovedì - Venerdì: 8:30-12:30;
  • Sabato - Domenica: Chiuso.

Devi stipulare un contratto d'affitto? Se sei un'affittuario o il proprietario di casa? Prima di tutto informati sui possibili contratti per scoprire quale conviene maggiormente! Qui trovi tutte le informazioni sul contratto 4 + 4.

Cambio Residenza Genova online: come si fa?

Nella maggior parte dei casi, il modo migliore per effettuare il cambio di residenza di cittadini che risiedono o meno nel comune di Genova è quello di sfruttare la piattaforma online del sito del comune. In particolare, la sezione che a noi interessa si chiama Fascicolo del Cittadino. La trovi a questo indirizzo:

smart.comune.genova.it/fascicolo-del-cittadino

Una volta qui dovrai effettuare l’accesso, e subito dopo potrai iniziare la procedura di cambio residenza. In particolare, dovrai identificare la sezione “Io Nome Cognome” (dove la dicitura generica che abbiamo inserito viene modificata con il tuo nominativo). Qui clicca su “Vai a tutti i servizi”. Si aprirà una nuova pagina dove potrai effettuare diverse operazioni. A noi interessa quella chiamata “Variazioni di residenza”.

Dopo aver cliccato, potrai iniziare la procedura vera e propria. A seconda del tuo caso, il sistema rileverà in automatico se dovrai effettuare una domanda per persone già residenti o meno nel comune di Genova. In tutti e due i casi, sono stati predisposti degli utili video che illustrano tutte le fasi della procedura. Questo è quello relativo alle persone non residenti a Genova:

E questo è il caso di chi vuole effettuare il cambio di residenza e risiede già a Genova:

Cambio residenza Genova SPID: come accedo al servizio? Per accedere al Fascicolo del Cittadino dovrai possedere credenziali SPID, oppure i riferimenti della Carta d’Identità Elettronica o della Carta Nazionale dei Servizi.

Le tempistiche del cambio di residenza a Genova

Le tempistiche del cambio di residenza a Genova riprendono quelle che sono le disposizioni di legge in merito. Secondo quanto previsto dall'art. 5 D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35, allora, la variazione di residenza deve avvenire entro due giorni lavorativi dalla presentazione della domanda.

Il cittadino, dal canto suo, ha l’obbligo di presentare la dichiarazione agli uffici anagrafici di competenza entro 20 giorni dall’effettivo trasferimento. Nei 45 giorni successivi alla richiesta, inoltre, l’ufficio anagrafe predisporrà tutte le eventuali verifiche necessarie a valutare la veridicità della domanda presentata.

Perché è obbligatorio il cambio di residenza?

La procedura di cambio di residenza risulta essenziale per una lunga serie di ragioni. Per prima cosa, il processo definisce il luogo scelto da un cittadino come dimora abituale. Una volta portato a termine, consente di usufruire di tutti i servizi dell’ente comunale. Tra gli altri rientrano:

  • Ricezione di raccomandate e atti giudiziari;
  • Trasmissione di certificati anagrafici;
  • Accesso ai servizi demografici del Comune;
  • Possibilità di effettuare i vari adempimenti richiesti in caso di matrimonio;
  • Scelta del medico di famiglia;
  • Iscrizione alla lista elettorale del comune di Genova.

I benefici appena elencati valgono a Genova, così come in ogni altra parte d’Italia. Per sapere come funzionano i procedimenti di cambio residenza nelle altre città del paese, a questo proposito, puoi leggere le nostre guide apposite:

Con il cambio residenza scegli anche una nuova offerta luce e gas!

Il trasloco porta con sé tutta una serie di incombenze che è necessario sbrigare per tempo. Il cambio di residenza è sicuramente una delle operazioni più importanti, ma di certo non l’unica. Una volta trasferito, infatti, dovrai pensare alle utenze luce e gas. Se il contatore è stato staccato dall’inquilino precedente, ad esempio, dovrai effettuare un subentro. Al contrario, se l’abitazione è totalmente nuova e il contatore nemmeno c’è, sarà necessario procedere con un allaccio.

Per aiutarti a chiarire i possibili dubbi sulle varie operazioni che riguardano le utenze di metano ed energia elettrica, affidati alle nostre guide:

Poi c’è la scelta della tariffa luce e gas più giusta per le tue esigenze. Se non hai le idee chiare in merito, qui sotto trovi le tre offerte più interessanti di Maggio 2024:

Offerte Luce e Gas: la classifica delle tariffe più convenienti di Maggio 2024
POSIZIONENOME OFFERTASPESA* (€/mese)
first-place


Prima Posizione

Sorgenia Next Energy Sunlight Luce e Gas
sorgenia
Tariffa indicizzata
LUCE: 43€
GAS: 76€

02 8295 8095 Attiva online Sconto 60€ Attiva online (Sconto 40€)
secondo


Seconda Posizione

NeN Special 48 Luce e Gas

a2a
Tariffa prezzo fisso
Esclusiva online
LUCE: 45,7 €
GAS: 76,5 €

Attiva online Sconto 96€ Attiva online (Sconto 96€)
third-place


Terza Posizione

Eni Plenitude Trend Casa luce e gas
a2a
Offerta indicizzata
LUCE: 49,8 €
GAS: 80,5 €

02 8295 8093 Attiva online Sconto 12€ Attiva online (Sconto 12€)

*La spesa mensile è stata calcolata con una stima del prezzo medio del PUN (luce) e del PSV (gas) del prossimo anno realizzata dall'Autorità e con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio delle offerteNen ti regala un bonus di 96€ mentre con Sorgenia lo sconto è di 150€ se attivi luce, gas e fibra, fino a 60€ attivando solo due forniture tra luce, gas e fibra.

Ti potrebbero interessare anche