Come fare un Nuovo Allaccio Eni Gas e Luce? Costi e Tempi

Info luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Subentro, Allaccio e Voltura

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Info luce gasInfo contatori luce gas

Migliore offerta Subentro, Allaccio o Voltura?

Confronta ora le tariffe luce e gas o prendi un appuntamento per essere ricontattato. Servizio Gratuito e senza impegno.

allaccio gas eni
Tutte le info utili per fare l'allaccio con Eni Gas e Luce (ora Plenitude): costi, tempi, i documenti necessari e i contatti per installare un nuovo contatore o per l'attivazione di un'utenza chiusa

Devi allacciare il gas metano o la luce? Se vuoi fare l'allaccio gas e luce direttamente con Eni risparmierai i tempi di attivazione dei contatori. Per allacciare luce e gas con Eni puoi chiamare il numero verde 800.900.700: le tempistiche variano tra i 10 e 60 giorni lavorativi, mentre il prezzo di un classico contatore domestico di energia elettrica da 3 kW è di 450,58€ + IVA.


logo Eni
Allacciamento Eni Plenitude Gas e Luce: tutti i contatti utili
Tipo cliente Da fisso da cellulare Quando chiamare?
Cliente domestico ‍800.900.700 ‍02.444141

lun-sab dalle 8 alle 20

Cliente Business
(professionisti, artigiani, negozi e piccole aziende)
‍800.900.400 ‍02.444130 lun-sab dalle 9 alle 20
Amministratore di condominio ‍800.900.455 - lun-sab dalle 9 alle 17
Residenti all'estero ‍02.89674181 ‍02.89674181 7 giorni su 7, dalle 8 alle 22
Invio fax (non più attivo) ‍800.919.962 - attivo 24h su 24

Come fare l'Allaccio Gas e Luce con Eni?

Per procedere con l'allaccio di un nuovo contatore di gas o luce con Eni puoi chiamare il numero verde 800.900.700, disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20.

Eni ti permette di richiedere le pratiche per l'allacciamento dei contatori in più modi, per venire incontro alle esigenze di tutti i suoi clienti. Vediamo insieme i principali canali di comunicazione con cui fare l'allaccio con il fornitore:

  • Chiama lo 02 8295 809302 8295 8093 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19prendi un appuntamento, per parlare senza costi con un esperto energia, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19;
  • Online, accedendo alla pagina dedicata del sito web eniplenitude.com;
  • Chiamando Eni al numero verde Allaccio: 800.900.700 da telefono fisso;
  • Chiamando lo 02.444141 da cellulare al costo del piano tariffario del tuo gestore;
  • Recandoti presso un punto vendita: trova l'Energy Store Eni più vicino a casa tua.

L'offerta in evidenza di Eni Plenitude per i nuovi allacci di luce e gas si chiama Trend, e ti regala uno sconto di 10€ se attivi la domiciliazione bancaria. L'offerta segue il prezzo indicizzato e attivandola hai una promo Sky gratis per 60 giorni. 

Offerta Eni Plenitude Trend casa luce e gas: Prezzo e Vantaggi
NOME OFFERTA PREZZO e SPESA MENSILE* VANTAGGI
Eni Plenitude Trend Casa luce e gas
plenitude
PUN + 0,0331 €/kWh
Luce: 74,9 €/mese

PSV + 0,168 €/Smc
Gas: 116,9 €/mese
Prezzo indicizzato al mercato PUN della luce e al PSV del gas, energia verde, Sconto 12€ con domiciliazione su conto, sottoscrizione rapida e digitale, assistenza dedicata. Promo Sky gratis per 90 giorni
Attiva Online (sconto 12€ con domiciliazione)02 8295 8093
Attiva Online o Parla con noi

*La spesa mensile è calcolata con una stima del prezzo medio del prezzo luce e del gas del prossimo anno realizzata dall'Autorità e con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Allaccio gas gratis: esiste davvero?Tra le ricerche degli utenti sul web si trova spesso la voce "Allaccio gas gratis", e a fronte delle tante spese necessarie per installare un contatore, sia questo di luce o di gas, viene spontaneo chiedersi: è vero? Se sì, come faccio a non pagare l'allaccio? Ovviamente, la risposta è NO, non è possibile allacciare gratuitamente un contatore del gas. Capita però che determinati distributori, come ad esempio Italgas, prevedano dei prezzi scontati in determinate situazioni geografiche di disagio (es. nuova metanizzazione delle isole, territori terremotati, ecc.), per cui se vuoi scoprire se hai diritto ad eventuali incentivi allacciamento metano 2021 o rateizzazione sulla spesa di allaccio contatta il tuo distributore locale del gas al numero verde di riferimento.

La vecchia offerta Eni Plenitude per l'allaccio di luce e gas chiamata CambioCasa non è più disponibile.

A chi chiedere il nuovo Allaccio Gas e Luce per Eni?

Vediamo ora come fare per l'allacciamento alla rete esterna. Il cliente finale ha due diverse possibilità e può rivolgersi a seconda delle situazioni:

  1. Al distributore locale: se non ti serve la fornitura di luce o gas nell'immediato (es. casa in costruzione); in questo caso vengono effettuati solo i lavori per la connessione alla rete dei metanodotti ma il contatore non viene attivato (spesso non viene neanche installato). Potrai quindi rivolgerti al distributore locale, come ad esempio Italgas, E-Distribuzione, Areti, Unareti, ecc.;
  2. Al fornitore: se hai bisogno del gas o della luce in tempi più brevi, facendo la richiesta al fornitore, come Eni Plenitude, l'utenza viene allacciata alle tubazioni e alla rete elettrica e il contatore viene poi attivato.

In Italia il distributore di gas più diffuso è Italgas, una società distinta da Eni, tuttavia esistono tante altre società distributrici di gas: qui trovi i contatti dei distributori di metano.

Per inviare la richiesta di allaccio a Eni servono le seguenti informazioni:

  • L'indirizzo dell'utenza;
  • Documento d'identità;
  • Tipologia d'uso della fornitura gas: cottura cibi, produzione acqua calda, riscaldamento o usi industriali;
  • Potenza impegnata richiesta del contatore luce (3 kW, 4,5 kW, 6 kW ecc.);
  • Il numero della concessione edilizia;
  • Email e telefono di riferimento;
  • Il codice IBAN se preferisci la domiciliazione delle bollette.

Ricorda che l'allacciamento è l'unica operazione legata ai contatori in non è necessario fornire codice POD per la luce e codice PDR per il gas, questo perché i codici di riferimento dei contatori non sono ancora stati generati per le tue forniture al momento della domanda!

Allacciamento gas documenti necessariPer procedere con un nuovo allaccio gas metano con Eni ricorda di avere con te tutti i dati necessari alla registrazione del contratto al momento di contattare il fornitore: dalla modalità d'uso alla potenza del contatore, ogni dato è fondamentale!

Tempi di Allaccio Eni Gas e Luce (ora Plenitude)

I contatori di luce e gas saranno allacciati e attivati con le tariffe di Eni Plenitude tra i 10 e i 60 giorni lavorativi a partire dalla ricezione della domanda, a seconda della complessità delle operazioni.

Una volta firmato il contratto con Eni, questo trasmette la tua pratica al distributore locale, che si occuperà tecnicamente dei lavori necessari.
Ecco infatti quali sono i passaggi della procedura di allacciamento per il gas metano:

  1. Eni trasmette la richiesta al distributore entro 2 giorni
  2. Il cliente riceve un preventivo di spesa redatto dal distributore, che in alcuni casi effettua un sopralluogo tecnico sul posto per la predisposizione del contatore (il cliente in questo caso viene contattato per l'appuntamento del sopralluogo); i tempi per la ricezione del preventivo:
    1. 15 giorni lavorativi per lavori semplici
    2. 30 giorni lavorativi se lavori complessi;
  3. Il cliente deve accettare o pagare il preventivo di spesa, altrimenti la procedura si interrompe, e passati 3 mesi il preventivo scade e si deve presentare una nuova richiesta;
  4. Esecuzione dei lavori, montaggio della staffa e rilascio del codice PDR identificativo dell'utenza, a volte il contatore non viene installato subito ma successivamente all'esito dell'accertamento. Queste le tempistiche dei lavori:
    1. 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento dell'accettazione in caso di lavori semplici;
    2. 60 giorni lavorativi in caso di lavori complessi;
  5. Accertamento della documentazione tecnica e attivazione fornitura: l'accertamento dell'impianto privato del gas avviene ai sensi della delibera 40 da parte del distributore e solo quando l'esito è positivo significa che i documenti sono stati approvati e il distributore provvede ad attivare il contatore.

Come si può intuire dalla lista dei passaggi necessari, i tempi di allaccio sono molto variabili e possono arrivare anche a uno o due mesi dall'invio della domanda. Consigliamo quindi di avviare con adeguato anticipo la richiesta, per non rimanere senza gas al momento del trasloco in casa.

Allaccio luce e gas costo con Eni: quanto si spende?

Il costo dell'allacciamento ha molte variabili per luce e gas. Il prezzo di un classico contatore domestico di energia elettrica da 3 kW è di 450,58€ + IVA.

L’allaccio di un nuovo contatore luce o gas con Eni Plenitude comporta un considerevole esborso monetario, tra l'altro molto variabile rispetto ad un ampio numero di fattori che incidono sull'operazione: una serie di costi che vanno a coprire le pratiche amministrative e l’operazione di installazione vera e propria. Considerando che le spese variano a seconda della complessità dell’installazione, è difficile esprimere una cifra precisa. La posa del contatore può comportare non solo la collocazione di tubi sotto terra, ma anche interventi su mura e superfici di vario tipo.

Il costo per l'allacciamento del gas, come per quello della luce, prevede delle spese fisse per gli oneri amministrativi che dipendono dal distributore locale e non da Eni. A queste si aggiunge il costo per la realizzazione che varia in base ai lavori effettuati per il collegamento alla rete di tubazioni esterne.

In ogni caso, è possibile valutare alcuni parametri di riferimento:

Allaccio luce e gas costo con Eni: i dettagli
COSTI ALLACCIO LUCE ENI COSTI ALLACCIO GAS ENI
  • Quota fissa: il contributo è pari a  25,20€;
  • Quota potenza: la spesa corrisponde a 71,32€ per ogni kW. Il dato tipico per le abitazioni domestiche è 3 kW, seguendo le caratteristiche del cliente domestico tipo, e corrisponde a 213,12€;
  • Quota distanza: corrisponde alla distanza tra la cabina di trasformazione e il punto di fornitura. Nel caso delle abitazioni residenziali, indipendentemente dalla distanza, la cifra ammonta a 188,95€.
  • Non esistono quote stabilite in base a distanza o potenza;
  • Il costo di allacciamento cambia a seconda delle difficoltà delle operazioni di installazione;
  • Sono comunque previsti i pagamenti degli oneri amministrativi e l'eventuale spesa per la prima attivazione. L'importo è di 47€ fino a una potenza termica di 35 kW;
  • In linea generale, considerando la complessità degli scavi e la zona in cui si trova l'edificio, il costo dell'allaccio può andare da un minimo di 200€ fino a superare i 900€.

A questi costi, dovrai aggiungere un contributo di 23€ per i costi amministrativi di Eni.

Le persone che hanno cercato come fare un allaccio con Eni spesso trovano utili i seguenti articoli:

Allaccio e Subentro: qual è l'operazione corretta?

Nel caso in cui il contatore sia già presenti non stiamo parlando di effettuare un allacciamento, e questo abbasserà notevolmente tempi e costi di attivazione. Facciamo chiarimento tra le operazioni di allaccio, o meglio allacciamento, e subentro, due termini che spesso vengono usati come sinonimi, e quindi confusi tra loro. A seconda dell'operazione che devi svolgere, il fornitore mette a disposizioni diverse offerte Eni Plenitude.

Differenza tra Allaccio Gas e Subentro Eni
Allacciamento Eni Subentro / Prima Attivazione Eni

L'allacciamento è l'operazione per collegare per la prima volta la casa alla rete esterna delle tubazioni del gas, e comporta l'installazione di un nuovo contatore. Se il contatore c'era in passato ma è stato rimosso, dovrai comunque chiedere un subentro.

Il contatore è presente ma è chiuso e deve essere attivato. Due casi possibili: subito dopo la sua installazione parliamo di una prima attivazione (contatore mai stato attivato finora) oppure si tratta di subentro dopo una cessazione dell'utenza.

Se devi attivare un contatore di gas o luce chiuso regolarmente tramite disdetta dell’inquilino precedente, procederai quindi al subentro gas o luce e potrai farlo contattando il numero 02 8295 809302 8295 8093prendendo un appuntamento un Esperto di Selectra ti aiuterà ad effettuare l'operazione, il servizio è gratuito e senza impegno.

Costi e Tempi dell'Attivazione Eni Gas e Luce (ora Plenitude)

Spesso con il termine allaccio viene confusa l'operazione della riattivazione, che prevede tempi e costi diversi e ovviamente inferiori rispetto all'allacciamento. Vediamo prima come fare l'operazione del subentro di energia o gas, più semplice e molto più comune. Questo è il caso in cui il contatore è già presente e devi solamente attivarlo: leggi l'approfondimento sul subentro con Eni. Ricordiamo che con Eni puoi attivare entrambe le forniture, sia quella di energia elettrica sia del metano.

Tempistiche e costi del Subentro Eni Plenitude Per la riattivazione del contatore del gas con Eni occorrono 12 giorni lavorativi, mentre per l'energia elettrica 7 giorni lavorativi. Il costo è di circa 48,51€ + IVA e li pagherai nella prima bolletta (25,20€ di costi amministrativi + 23€ di oneri di gestione).

Se il contatore gas non è mai stato attivato prima d'ora si tratta di Prima AttivazioneIn caso di prima attivazione gas, per motivi di sicurezza, è necessaria una procedura particolare, che prevede un accertamento della documentazione relativa all'impianto del gas che non viene attivato finché l'esito del distributore locale non è positivo.

La documentazione tecnica serve anche se l'impianto interno del gas è stato modificato a seguito di una ristrutturazione della casa o della cucina oppure degli impianti.

Se invece il contatore dovesse essere già attivo ma a nome del precedente inquilino, dovrai chiedere la voltura della utenze con Eni. Leggi la nostra "Guida completa alla Voltura con Eni Plenitude".

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche