Tu sei qui

Capire le bollette della luce e del gas

Capire la bolletta è facile!

In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie per capire la tua bolletta: i prezzi dell'energia elettrica e il gas e le risposte alle  domande sul funzionamento del mercato regolamentato e del mercato libero. Inoltre puoi informarti riguardo all'eventuale sconto previsto dalla legge per famiglie o soggetti economicamente deboli, detto anche bonus sociale.
In queste pagine trovi la spiegazione nel dettaglio delle voci di spesa della:

Ricordiamo che nel 2019 è prevista l'abolizione della Maggior Tutela per tutti i clienti, scopri cosa succederà con la fine del mercato tutelato.

Info prezzo luce e gas

010.848.01.61

I prezzi dopo la liberalizzazione del mercato dell'energia

Fino al 2007 i prezzi nel mercato dell'energia in Italia venivano fissati dall'Autorità (ARERA, ex AEEGSI). Ogni operatore doveva fornire energia elettrica e gas a prezzi prestabiliti.
Dopo la liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica, avvenuta nel 2007, i fornitori possono concorrere liberamente sul mercato e offrire prezzi diversi. La liberalizzazione del mercato dell'energia ha finalmente messo in moto meccanismi virtuosi di competizione, che spesso portano benefici in termini di prezzi e di qualità dei servizi offerti.
Scopri qual è il prezzo della luce al kWh che paghiamo in Italia quest'anno e quello relativo al gas naturale in euro al metro cubo.

Quanto costano la luce e il gas in Italia?

Oggi una famiglia italiana paga per le bollette mediamente un totale di oltre 1600 Euro (ca 1050 € per il gas e ca 555 € per la luce, dati dell'Autorità riferiti al 1° trimestre del 2018 per un cliente tipo), ossia 400 euro in più di sei anni fa. Dopo un periodo di costante crescita dei prezzi, dall'inizio del 2014 la spesa annua per il gas si è ridotta rispetto a prima grazie all’adozione di un nuovo criterio di indicizzazione, legato al prezzo dei mercati del gas all’ingrosso e non più a quello del petrolio, e grazie anche al ribasso del prezzo della materia prima. La spesa dell'energia elettrica nel corso degli ultimi 15 anni ha avuto un andamento in crescita, ad eccezione di un calo negli anni 2009-2010 dovuto alla crisi economica.

Purtroppo in Italia paghiamo prezzi molto più alti rispetto alla media europea. La famiglia media italiana paga circa il 20% in più della famiglia media europea, una differenza di circa 300 euro in più all'anno. Il motivo principale di tale divario va ricercato nella massiccia presenza di oneri aggiuntivi e tasse che gravano considerevolmente sull'utente finale. Le imposte infatti in Italia sono circa il 17% del totale della bolletta luce ed il 37% del totale della bolletta gas, mentre la media europea è del 16% per la luce e del 20% per il gas.

Come scegliere la tariffa della bolletta di luce e gas?

Il cliente finale ha la possibilità di scegliere in base alle proprie esigenze l'offerta più adatta alle sue esigenze, tra prezzo fisso e indicizzato.
Ricordiamo che la bolletta è composta da varie voci di spesa, sia variabili che fisse e che solo la prima componente varia da un gestore all'altro:

Un'importante novità, introdotta dal 2017, è la riforma della tariffa TD, che ha ridotto la progressività degli oneri di trasporto e di sistema.
Per scegliere l'offerta giusta è necessaria un'attenta analisi del proprio profilo e del prezzo in bolletta che stai pagando attualmente con il tuo gestore. Le tariffe vengono aggiornate continuamente ed è importante controllare periodicamente la bolletta luce e le offerte.
Per informazioni sulle tariffe più convenienti di luce e gas chiama lo 010.848.01.61   costo di una chiamata nazionale o utilizza il servizio di richiamata gratuita.

Aggiornato il