Bollette Alte e Caldo torrido? Da oggi puoi risparmiare con il Bonus condizionatori

aggiornato il
min di lettura
risparmio in estate con bonus condizionatore e consigli utili ENEA
Grazie al Bonus Condizionatore e a buone abitudini di consumo è possibile risparmiare anche in piena estate! Scopri i nostri trucchetti per mantenere basse le bollette!

Pubblicato da Francesco Ursino e revisionato da Marina Lanzone il 28 giugno 2023  ||  ⏳ tempo di lettura 8 min.

Con l’arrivo dell’estate la spesa per gas e riscaldamenti si abbassa, mentre quella dell’elettricità tende a salire, a causa dell'utilizzo più intenso dei condizionatori, indispensabili per mantenere freschi gli ambienti interni. Grazie a dei piccoli consigli e al Bonus condizionatori, però, è comunque possibile risparmiare: vediamo come.

L'estate è la stagione delle vacanze, del sole e del gran caldo. Per cercare di dare un freno alle spese sul condizionatore, ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) ha preparato un piccolo vademecum di 12 consigli per utilizzare questi apparecchi in modo efficiente.

Elenchiamoli rapidamente nella tabella seguente:

Risparmiare in bolletta luce col condizionatore: ecco come
Consiglio Perché è utile
Sfruttare bonus e incentivi Grazie a bonus e incentivi puoi beneficiare di detrazioni fiscali e altri vantaggi.
Scegliere classi energetiche alte Gli elettrodomestici di classe energetica superiore consentono di diminuire i consumi.
Effettuare la manutenzione periodica Con una manutenzione periodica è possibile aumentare l'efficienza del condizionatore e la sua durata nel tempo.
Scegliere apparecchi inverter La tecnologia inverter registra prestazioni ottimali e alta efficienza di utilizzo.
Installare correttamente gli apparecchi Scegliere la posizione corretta per i condizionatori aiuta ad aumentarne l'efficacia di raffreddamento.
Difendersi dal sole nelle ore più calde Durante le ore più calde della giornata è bene cercare riparo dal sole abbassando le imposte.
Attenzione all'umidità L'opzione di deumidificazione dei condizionatori può tornare utile in molte occasioni.
Un apparecchio per stanza Per ottenere risultati ottimali ed evitare sbalzi di temperatura, è necessario installare un condizionatore in ogni camera della casa.
Chiudere porte e finestre È utile chiudere persiane e imposte quando si usa il condizionatore, così da mantenere bassa la temperatura.
Coibentazione dei tubi Il corretto isolamento dei tubi esterni evita dannose dispersioni.
Uso delle funzioni avanzate I condizionatori dispongono di funzioni avanzate che ne aumentano l'efficacia.
Effettuare un check-up della casa Verificare lo stato di isolamento termico dell'immobile può far comprendere dove intervenire per diminuire i consumi.

Prima di analizzare nel dettaglio tutte le voci appena citate, ricorda che iscrivendoti al nostro canale Telegram potrai ricevere sempre nuovi consigli su come risparmiare su luce e gas, così da non avere brutte sorprese in bolletta. Otterrai anche aggiornamenti sulle tariffe più convenienti del mercato libero. Clicca sul link e non perdere questa occasione!

Sfruttare il Bonus Condizionatori

I bonus sui condizionatori consentono di sfruttare incentivi e detrazioni sia in caso di acquisto sia di sostituzione degli apparecchi. In particolare, per le spese effettuate entro il 31 dicembre 2023 è ancora disponibile il "bonus condizionatore", che prevede una detrazione fiscale del 50% o 65%, a seconda dell'intervento effettuato e del tipo di apparecchio.

Ma non basta, perché sono previste detrazioni per l’acquisto di condizionatori anche nell’ambito di ristrutturazioni e opere di manutenzione straordinaria. Vuoi saperne di più? C’è la nostra guida ai bonus condizionatori.

Scegliere prodotti con classi energetiche alte

Uno dei passi più importanti da compiere è scegliere correttamente il condizionatore da installare in casa. Oltre a considerare funzioni e caratteristiche tecniche, sarà necessario identificare gli apparecchi della classe energetica più alta. Per i condizionatori, fino a inizio 2023 la scala andava da G ad A+++: la cosa migliore da fare, allora, era scegliere proprio apparecchi A+++, i più efficienti in assoluto. Da febbraio 2023 in poi, invece, l'etichettatura è stata semplificata: ora si va semplicemente da G ad A. Il meccanismo però è lo stesso: la classe migliore è la A, la peggiore la G.

Come vengono formate le classi energetiche? Ogni classe energetica è il risultato di complessi parametri che tengono conto delle prestazioni per riscaldamento e raffrescamento. Leggi l’articolo sugli indici SEER e SCOP per scoprire di più.

Per avere un rifermento, ENEA sottolinea che un apparecchio in classe A+++ può consumare fino al 40% in meno rispetto a uno in classe B, per un risparmio sui consumi dell’elettricità notevole.

Effettuare la manutenzione periodica

Per funzionare al meglio nel tempo, il condizionatore necessita di manutenzione periodica. Non si tratta solo di una questione di risparmio energetico, ma anche di una pratica legata alla tutela della salute. Pulire per bene i filtri e le ventole consente di eliminare muffe e batteri che possono essere pericolosi. Tra gli agenti dannosi che possono annidarsi in queste componenti può esserci anche il batterio della legionella, che può risultare mortale.

Per sapere nel dettaglio cosa fare per mantenere il proprio apparecchio sempre nelle migliori condizioni, leggi pure il nostro speciale sulla pulizia dei condizionatori.

Scegliere apparecchi inverter

I condizionatori con inverter dispongono di un meccanismo che regola costantemente la velocità di rotazione del compressore. Ciò consente di avere prestazioni ottimali, con un'erogazione di potenza legata alle necessità del momento.

Si tratta di apparecchi generalmente più costosi rispetto ai classici modelli on-off. D’altra parte, costituiscono una soluzione migliore per chi tiene accesa l'aria condizionata per molte ore. Consumi e rumorosità, inoltre, sono inferiori.

Installare correttamente gli apparecchi

Non importa solo "cosa", ma anche "dove". Dopo aver scelto il modello di condizionatore più efficiente e adatto alle tue esigenze, infatti, devi installarlo nella maniera corretta. Ciò vuol dire che è necessario individuare la posizione giusta all'interno della camera per sfruttare al meglio il potenziale dell'apparecchio.

La regola vuole che la posizione più indicata per l’installazione dei condizionatori sia nella parte alta della parete. L’aria fredda, infatti, si diffonde verso il basso, e in questo modo si mescolerà più velocemente con l'aria calda, che invece tende a salire.

Inoltre, è bene evitare di creare delle barriere involontarie con mobili o arredi. Niente condizionatori dietro tende, divani o librerie, quindi.

Difendersi dal sole nelle ore più calde

Può sembrare quasi superfluo, ma occorre ribadire che è buona norma lasciare persiane e tapparelle abbassate quando non si è in casa, soprattutto nelle ore più calde della giornata, quelle centrali (indicativamente tra mezzogiorno e le 3 del pomeriggio).

Se non si segue questo accorgimento, la luce e il calore filtreranno nell’ambiente, aumentando di molto la temperatura. Ciò significa che al proprio rientro sarà necessario accendere il condizionatore e lasciarlo in funzione per molto tempo e a potenza elevata per tornare a un clima accettabile. Questa cattiva abitudine porta indubbiamente a consumi più elevati.

Alcuni condizionatori dispongono del controllo a distanza via Wi-Fi, che dà modo di gestire l’apparecchio quando non si è in casa. È possibile così creare scenari di utilizzo preimpostati, in modo da gestire al meglio i consumi e trovare l'abitazione già fresca al proprio rientro.

Attenzione all'umidità e alle temperature troppo basse

In linea generale, si dovrebbe fare in modo che la temperatura interna non scenda sotto 24-26 gradi. Per ottenere sollievo dal caldo, in ogni caso, spesso è sufficiente impostare una temperatura due o tre gradi inferiore rispetto a quella esterna.

Troppo caldo o troppo freddo? Leggi il nostro speciale su quando accendere il condizionatore in estate per capire come impostare la temperatura ideale.

In molte occasioni, poi, la cosa giusta da fare sarebbe quella di non abbassare la temperatura, preferendo bensì l'utilizzo della funzione di deumidificazione. Questa va a eliminare l’umidità nell’aria, che il più delle volte fa percepire un calore superiore a quello effettivo.

Un condizionatore per ogni stanza

Specie nelle abitazioni più piccole, la tentazione sarebbe quella di installare un solo condizionatore, magari in corridoio, per raffrescare tutta la casa. L'ENEA sconsiglia di fare ciò: in questo modo, infatti, solo il corridoio verrebbe rinfrescato veramente, mentre le altre aree rimarrebbero calde.

Per evitare colpi di freddo e differenze di temperatura all’interno della stessa abitazione, allora, la cosa migliore sarebbe quella di installare un condizionatore in ogni camera. Ancora una volta, sfruttare i vari bonus e detrazioni può aiutare a diminuire la spesa complessiva.

Chiudere porte e finestre

Il consiglio più banale è anche uno dei più efficaci:

Quando è acceso il condizionatore è fortemente consigliato chiudere gli infissi.

Se non si chiudono porte e finestre mentre si sta utilizzando l'apparecchio, l'ingresso di aria calda obbliga il condizionatore a compiere uno sforzo aggiuntivo per mantenere la temperatura su livelli desiderati. Tutto ciò porta a maggiori consumi.

Prestare attenzione all’isolamento dei tubi

Isolare termicamente i tubi esterni del condizionatore è un buon modo per ridurre dispersioni, che porterebbero a un consumo maggiore. Inoltre, sarebbe utile evitare di esporre l'unità esterna dell'apparecchio al sole e agli agenti atmosferici.

Uso delle funzioni avanzate dei condizionatori

I condizionatori moderni sono sempre più ricchi di funzioni che consentono di personalizzare l'esperienza di utilizzo. Ecco alcune idee per ridurre i consumi grazie a queste opzioni avanzate:

  • usando il timer è possibile determinare quando l’apparecchio deve accendersi e spegnersi. Si tratta di una soluzione ideale per evitare di lasciare acceso l’apparecchio per tutta la notte, evitando inutili sprechi;
  • sempre nelle ore notturne è possibile impiegare la funzione "sleep", presente su alcuni modelli. Questo sistema regola il clima della camera adeguandosi alla variazione della temperatura corporea;
  • se si continua a sentire caldo anche quando il condizionatore è acceso, è possibile provare a regolare il flusso d’aria agendo sull’inclinazione dei flap (le cosiddette "alette"); in questo modo l’aria arriverà dove necessario, dando modo di limitare la potenza richiesta per il raffrescamento e quindi i consumi.

Effettuare un check-up della casa

È buona norma affidarsi a un tecnico per effettuare la diagnosi energetica dell'abitazione. Così sarà possibile valutare il grado di isolamento termico di pareti e infissi, oltre che l'efficienza dei condizionatori.

Questi interventi consentono di abbattere i consumi fino al 40% e risultano piuttosto convenienti grazie alle varie detrazioni fiscali legate alla riqualificazione energetica degli edifici.

Diminuisci i consumi scegliendo l’offerta giusta!

Comprendere come utilizzare bene il condizionatore è il primo passo per risparmiare anche durante il periodo estivo. Per registrare un ulteriore alleggerimento delle bollette, però, è possibile andare oltre, scegliendo una tariffa veramente vicina alle proprie esigenze. Di seguito trovi allora tre offerte a prezzo fisso particolarmente interessanti:

Tariffe Luce e Gas a Prezzo Fisso di Giugno 2024
Nome offerta Prezzo e Spesa Mensile Vantaggi
NeN
nen
0,143 €/kWh
Luce 47,5 €/mese

0,49 €/Smc
Gas 77,8 €/mese
Rata fissa 12 mesi,
sconto fino a 96 €/anno (48€ a utenza),
prezzo bloccato 1 anno,
energia elettrica 100% Green
impronta CO2 azzerata.
Attiva Online NeN
A2A Click
a2a
0,133 €/kWh
Luce 50,3 €/mese

0,5 €/Smc
Gas 84,1 €/mese
Offerta in esclusiva web, 
prezzo fisso 1 anno,
energia da fonti rinnovabili,
servizi digitali.
Attiva online A2A
Iren Prezzo Fisso Web
iren
0,17 €/kWh
Luce 56,5 €/mese

0,83 €/Smc
Gas 109,9 €/mese
Prezzo bloccato fino a marzo 2024, domiciliazione e bolletta digitale.
Attiva online Iren011 1962 1444 Attiva Online o Parla con noi

Queste offerte, grazie al prezzo bloccato per determinati periodi di tempo, consentono di pianificare le spese per luce e gas, e si caratterizzano anche per la presenza di possibili bonus e vantaggi. Basta fare l'esempio della tariffa NeN Special, con rata fissa per 12 mesi, sconto fino 96 euro in bolletta e forniture luce green.

Non si tratta quindi solo di convenienza economica, ma anche e soprattutto di trovare il pacchetto di opzioni più adatto alle tue necessità. Se vuoi una mano a scegliere l'alternativa più adatta al tuo caso, richiedi pure la consulenza di un Esperto Energia telefonando allo 02 8295 809702 8295 8097prenotando un appuntamento. Il servizio è 100% gratuito e senza impegno.

Le news aggiornate del mercato energia: