Risparmiare con l’ora legale: i dati Terna dal 2004 al 2023

aggiornato il
min di lettura
google news

Non restare indietro! 

Bolletta alta, migliori offerte a prezzo fisso e bonus bollette: segui Luce-gas.it su Telegram!

risparmiare ora legale

Pubblicato da Carmela Maggio e revisionato da Marina Lanzone il 27/03/2023  ||  ⏳ tempo di lettura 2 min.

L’ora legale potrebbe farci risparmiare? La risposta sembrerebbe essere positiva. A dimostrarlo sono i dati di Terna (società che gestisce la rete di trasmissione nazionale guidata da Stefano Donnarumma): il risparmio stimato sarebbe di circa 220 milioni di euro solo nel 2023.

Risparmio con l’ora legale in Italia

Entrata in vigore il 26 marzo 2023 fino al 29 ottobre 2023 (con il ritorno all’ora solare), l’ora legale porterebbe dei grandi vantaggi in termini economici e nella bolletta della luce.

In Italia il minor consumo di energia elettrica legato all'ora legale, secondo Terna, nel 2023 sarebbe di 410 milioni di kWh, con un risparmio di 220 milioni di euro (stimati) nel 2023. Ciò eviterebbe, oltretutto, l'emissione di 200 mila tonnellate di CO2 nell'atmosfera, portando enormi benefici a livello ambientale. 

Vuoi risparmiare in bolletta tutto l'anno?Per risparmiare nella bolletta della luce e del gas devi monitorare sempre i prezzi migliori sul mercato. Per questo puoi consultare le classifiche della migliori offerte della luce e delle migliori offerte gas.

Come sono stati calcolati i benefici economici?

Grazie alle stime del rapporto di Terna, nel 2023 sono stati calcolati i benefici economici portati dall'ora legale tenendo in considerazione il costo del kWh medio per il cliente domestico in tutela secondo i dati di ARERA: al momento è di circa 53 centesimi al lordo delle imposte.

Per cui, i 410 milioni di kWh di consumi più bassi di energia elettrica corrispondono al fabbisogno medio annuo di oltre 150mila famiglie.

Il rapporto di Terna: i dati dal 2004 al 2022

Secondo la società guidata da Stefano Donnarumma, l’ora legale dal 2004 al 2022 ha permesso di risparmiare circa 10,9 miliardi di kWh.

Dal 2004 ad oggi, in termini economici, questi dati si trasformerebbero in 2 miliardi di euro in più per i cittadini italiani. 

Ti potrebbe interessare anche